in

3 Consigli per scegliere l’idraulico giusto

plumber installing sink siphon in domestic bathroom

La scelta dell’idraulico non è mai facile, anche perché si tratta di un professionista che, nella maggior parte dei casi, deve poter intervenire con immediatezza, visto che viene chiamato per risolvere problematiche legate alla possibilità di vivere comodamente la struttura abitativa.

Un fattore da non sottovalutare ancora di più nell’epoca attuale dove, complici i diversi Bonus, trovare un artigiano disponibile sembra quasi un miraggio.

In questo articolo vi proponiamo 3 semplici consigli per la scelta di quello che, una volta, era chiamato il “medico dei tubi”. Espressione che la dice lunga su quanto il suo lavoro sia delicato e importante.

1) Considerate la disponibilità a intervenire in tempi rapidi

Solitamente ci si trova ad avere bisogno dell’idraulico in situazioni di emergenza, ovvero di guasto. Il contatto con una ditta capace di intervenire prontamente si rivela imprescindibile. Una delle realtà più interessanti, attiva a Milano e Provincia, è SK Idraulica, la quale offre la competenza di artigiani in grado di agire con immediatezza e in maniera risolutiva.

 

Il pronto intervento garantisce, inoltre, il minor disagio possibile, che nei guasti legati ai tubi sono spesso importanti, con la conseguenza, inoltre, di prevenire l’aggravamento della situazione. I benefici sono, in tal senso, anche per il portafoglio, essendo la spesa minore.

2) Un artigiano esperto e qualificato? È meglio!

Per fare l’idraulico non ci vuole una laurea, certo, ma la preparazione che richiede questa professione non è meno impegnativa di un percorso di studi universitario. Se una volta era sufficiente aver appreso sul campo direttamente da un esperto, oggi è necessario intraprendere un percorso tecnico professionale che porta all’acquisizione della qualifica e, allo stesso tempo, a maturare un’esperienza minima di due anni.

È preferibile, pertanto, rivolgersi a un artigiano competente, qualificato, preparato. Da questo punto di vista le recensioni, sul web, parlano chiaro e rappresentano una sorta di moderno passaparola, portando elementi di valutazione concreti in grado di far capire, proprio come il sito web della ditta idraulica, cosa è necessario aspettarsi.

3) Chiarezza del preventivo: la professionalità passa anche da qui

Un buon idraulico non è solo bravo nel fare il suo mestiere, ma è anche una persona capace di comunicare con chiarezza, sia nel rapporto diretto con il cliente, sia attraverso il preventivo. Fondamentale che il preventivo rispecchi quanto esplicitato a voce e che sia dettagliato rispetto agli interventi e alle relative spese da sostenere, ma anche stilato in un linguaggio comprensibile, così da evitare eventuali fraintendimenti.

 

Un buon preventivo è imprescindibile che contenga elementi quali il conteggio delle ore necessarie a effettuare gli interventi, il costo della manodopera, il costo dei materiali, ecc. ecc. Fondamentale che sia considerata ed esplicitata l’IVA, in modo da avere una valutazione concreta dell’importo finale da pagare, nel caso degli interventi di routine e, ancora di più, in opere come quelle legate alla ristrutturazione.

L’idraulico è un professionista a tutto tondo, dove le competenze tecniche si intrecciano con quelle umane. In grado di far sentire la persona che ha bisogno del suo intervento tranquilla e sicura. In buone mani.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

I 4 errori da non fare in fase di trasloco

Sementi per prati – Ecco le varie alternative per il tuo manto erboso