in

Acquistare casa da ristrutturare: ecco perché conviene

Acquistare una casa non è una scelta facile, spesso, infatti, occorre prendere delle decisioni difficili, come lo scegliere tra case già pronte all’uso e abitazioni da ristrutturare. Entrambe le opzioni potrebbero offrire dei vantaggi, pertanto, non è possibile stabilire a priori quale sia la scelta migliore.

Questo perché, in estrema sintesi, tutto dipende dalle proprie necessità. Ad esempio, se non si ha urgenza di entrare nell’immobile, è possibile optare per la seconda opzione, in modo da plasmare la casa in base alle proprie esigenze e ai propri gusti. Viceversa, se si ha il bisogno impellente di un’abitazione, allora la prima opzione è quella che attrae di più.

Come ristrutturare la casa facilmente

Acquistare una casa da ristrutturare potrebbe essere una decisione non facile, specie se si pensa a tutte le incombenze che ruotano attorno alla ristrutturazione di un immobile. Tuttavia, non tutti sanno che oggigiorno esistono delle ditte specializzate proprio in questo particolare settore. Ad esempio, Domidea offre un servizio di ristrutturazione tutto compreso. In questo modo occorre semplicemente rivolgersi a un professionista, il quale si occuperà di tutto, compresa la fase burocratica eventualmente necessaria per poter ristrutturare l’immobile.

 

Perché scegliere una casa da ristrutturare?

Sono svariati i motivi che possono spingere una persona ad acquistare un immobile da ristrutturare. Tra questi possiamo trovare:

  • Convenienza:una casa da ristrutturare in genere costa meno di una già pronta o nuova. Infatti, gli interventi di ristrutturazione aumentano il valore della casa. Se si ha un budget ridotto, inoltre, si può optare per l’acquisto della casa e dilazionare gli interventi nel tempo, preferendo quelli più urgenti;
  • Vantaggi fiscali:il governo ha deciso di prorogare il bonus ristrutturazione per qualche anno, pertanto è possibile ancora effettuare degli interventi, strutturali e non, avvalendosi delle detrazioni fiscali del 50% fino a 96.000 euro (per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2024);
  • Scegliere ogni dettaglio: come già detto, oltre ai vantaggi economici e fiscali, scegliere una casa da ristrutturare, invece di una “pronta all’uso”, permette di scegliere ogni dettaglio, compresa la disposizione delle stanze, alzando oppure abbattendo le pareti, ecc.

Organizzare una ristrutturazione

Dopo aver individuato la casa perfetta, è possibile pianificare gli interventi per renderla l’abitazione dei propri sogni. La prima cosa da fare, è stabilire un budget. In questo caso, però, bisogna informarsi sui prezzi indicativi dei diversi interventi, così da comprendere anche in maniera sommaria se la cifra di cui si dispone è adeguata o meno a ciò che si ha in mente. Fatto ciò, bisogna avere un’idea precisa di ciò che si vuole realizzare, ragionando sullo spazio a disposizione, sulle esigenze della propria famiglia, e considerando anche eventuali vincoli (ad esempio, per gli edifici storici, o per disposizioni del comune, condominiali ecc.). Successivamente, si può richiedere l’intervento di una ditta che si occupa di ristrutturazioni chiavi in mano, a cui affidare la realizzazione degli interventi nella sua interezza, oppure gestire in autonomia le diverse fasi del progetto. Quest’ultima soluzione, però, prevede la possibilità di dedicare molto tempo alla supervisione dell’avanzamento della ristrutturazione.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Arredare in modo originale il giardino con le luci di Natale

Come sbarazzarsi di odori di muffa e muffa