in

Arredamento 2022: colori, modelli e novità

 

Quando si parla di arredamento e di design, ci si interroga spesso su quali saranno le nuove tendenze. Quest’anno si punta molto sui colori, che sono sicuramente originali e vivaci, ma anche su materiali che sempre di più strizzano l’occhio alla natura.

Infatti, l’arredamento 2022 è una combinazione di elementi digitali e innovativi con complementi arredo e accessori ispirati alla natura che andranno ad arricchire tutti gli ambienti. Tra le tendenze, infatti, c’è anche la libertà espressiva e, quindi, non si parla più di singole stanze, ma di indicazioni generali da adottare per l’intera casa.

Colori e stili dell’interior design 2022

Le parole chiare di quest’anno sono i colori della natura, materiali eclettici, stili rivisitati e tecnologia futuristica, un mix che è valido per i mobili da destinare alla zona living e a quella notte, ma anche per le cucine moderne dove spesso, però, risaltano anche colorazioni vivaci e finiture lucide. In questi ambienti, poi, un elemento di tendenza è la presenza dell’isola, sempre più richiesta sia nelle soluzioni dall’aria classica che in quelle più moderne. Nelle cucine moderne non possono mancare elettrodomestici hi-tech e interconnessi che, quando non sono nascosti a incasso, diventano dei veri e propri complementi d’arredo, che tuttavia si inseriscono in mobili realizzati in legno per un interessante contrasto tra naturale tecnologico.

 

Nelle case entrano sempre di più i toni naturali e neutri, quindi ispirati al legno e al mondo vegetale, che vogliono conferire un senso di pace e tranquillità. Rientrano in questa categoria anche le tonalità che regalano un senso di ottimismo, come il giallo, soprattutto nella tonalità ocra, e le cromie digitali, tra cui il “digital lavender”, un colore calmo e rigenerante che dagli schermi arriva negli ambienti interni. Dagli ambienti virtuali, tipici del gaming, arrivano anche nuance con forti accenti di violetti e verdi, rossi freddi e blu siderali.

La tendenza a preferire palette di colori caldi e neutri, oltre che rilassanti e distensivi, anche per le pareti e le superfici, sembra essere dettata anche dalla pandemia che ha letteralmente rinchiuso le persone tra le mura domestiche facendo venire fuori questa nuova esigenza.

Il rosa, poi, è sicuramente uno dei colori che sarà il must del 2002: tornato alla ribalta anche grazie al suo utilizzo in ambito commerciale, oggi anche le case si tingono di questa tonalità, non solo per le pareti, ma anche per i complementi d’arredo.

Nuovi materiali per l’arredamento 2022

I materiali naturali stanno acquistando sempre maggiore popolarità e sono anche molto versatili perché si adattano a tutti gli interni e a tutti gli stili dando un tocco di calore. Oltre il legno, che diventa il materiale principale per gli arredi, ma anche per alcuni elementi decorativi della casa o per rivestimenti, si diffondono anche materiali come garza di cotone, che da un tocco retrò e la iuta, che oltre a essere naturale ha anche una facile manutenzione e una lunga durata.

Alcuni, materiali per l’arredamento poi, sono ritornati in auge direttamente dagli anni ‘70, così come il velluto. Tuttavia, mentre prima il velluto veniva utilizzato principalmente per divani e altri complementi, oggi questo tessuto viene impiegato sempre di più anche per altri elementi di decorazione tessile della casa.

L’unione di materiali naturali e ripescati dal passato, poi, evidenzia anche la tendenza a combinare i vari generi di arredamento tra di loro per abili mix e per combinazioni retro-chic, anche queste perfette per ogni ambiente, dal living alla zona notte. Qui, poi, non possono mancare le carte da parati, magari solo su una parete, con diverse fantasie e grandi stampe, sia nei toni neutri che in quelli decisamente vivaci.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Strade più sicure grazie all’illuminazione led

Design, sicurezza, connettività, emozioni visive e tattili: gli ascensori moderni sono sempre più smart