in

Come calafatare come un professionista

Come la pittura, il calafataggio è uno di quei progetti di miglioramento della casa che alle persone piace sentire di sapere già come fare. In realtà, la maggior parte delle persone semplicemente non ha mai imparato il modo corretto di applicare il mastice e il più delle volte il lavoro finisce per essere un disastro. Se impari alcuni semplici passaggi, tuttavia, i tuoi lavori di calafataggio sembreranno fatti da un professionista. 

Cosa ti servirà

Attrezzature / strumenti

  • Pistola per calafataggio
  • Raschietto a lama di rasoio retrattile
  • Acquista vuoto

Materiali

  • Calafatare
  • Alcol denaturato
  • Stracci di cotone
  • Nastro da pittore blu

Istruzioni

  1. Scegli il mastice e il dispenser giustiIl primo passo è valutare il tuo progetto e scegliere il mastice appropriato per il lavoro. Esistono diversi tipi di mastice, colori e metodi di erogazione tra cui scegliere.Caulk è tipicamente disponibile in tre varietà: lattice, silicone e gomma butilica.
    • Per le aree asciutte, il mastice in lattice di vinile funziona meglio.
    • Per le zone umide, il cenno va al mastice siliconico.
    • Per lavori esterni, la gomma butilica funziona alla grande.
    • Per i progetti di calafataggio per riparazioni di interni, utilizzare un mastice in lattice o un mastice siliconico.
    Anche il tipo di pistola per calafataggio o strumento di erogazione che usi è una decisione importante. I sigillanti possono essere acquistati in tubi di compressione o in cartucce caricate in una pistola per silicone. I professionisti in genere utilizzano cartucce e una pistola per calafataggio ad azione regolare, sia per risparmiare denaro che per ottenere i migliori risultati.  
  2. Rimuovere Old Caulk e pulire la superficieRimuovere il vecchio mastice (se necessario) e preparare le superfici è molto importante per un’efficace applicazione e riparazione del mastice. Per preparare le superfici, rimuovere il vecchio mastice con un raschietto a lama di rasoio retrattile. Per i giunti di calafataggio negli angoli, ad esempio dove il rivestimento del rivestimento incontra una vasca, un lavandino o un piano di lavoro, uno strumento di rimozione del calafataggio funziona alla grande. Usa un aspirapolvere da officina per rimuovere tutti i detriti dal giunto e dall’area circostante. Infine, pulire le superfici con uno straccio e alcol denaturato.  
  3. Nastro fuori le superficiApplicare strisce di nastro adesivo blu per mascherare entrambe le superfici nel punto in cui si desidera che il bordo del cordone di mastice si fermi. Assicurati che il nastro sia dritto e usa lunghe sezioni di nastro, non pezzi corti. Il giunto avrà un aspetto migliore se applichi del nastro adesivo per creare un giunto abbastanza sottile, di circa 1/4 di pollice di larghezza totale.Premere con decisione lungo i bordi interni del nastro. L’obiettivo è sigillare questi bordi in modo che il mastice non possa filtrare al di sotto di esso. Questo può essere fatto con le unghie per garantire una tenuta perfetta, o con un ghiacciolo di legno o un bastoncino artigianale.  
  4. Applica il masticeAprire il tubo di mastice tagliando la punta dell’ugello con un angolo di 45 gradi, utilizzando un taglierino, quindi inserire un chiodo o un filo lungo e pulito nell’ugello per forare il sigillo interno. Colpisci il sigillo alcune volte per garantire un flusso regolare di mastice. Alcune pistole per calafataggio hanno uno snipper incorporato per agganciare la punta del tubo del mastice, oltre a un filo di perforazione per rompere il sigillo.Applicare il mastice con un angolo di 45 gradi tra orizzontale e perpendicolare. Assicurati di premere abbastanza forte da forzare completamente il mastice nell’articolazione.Disegna la punta del tubo di mastice lungo la lunghezza del giunto mentre premi lentamente l’impugnatura della pistola per calafataggio, lavorando a una velocità lenta e coerente. Più liscia è l’applicazione iniziale, migliori saranno i risultati finali. ManciaTaglia l’ugello più vicino alla punta per un cordone di mastice più stretto o più in basso (verso il tubo) per un cordone più largo.
  5. Lisciare il giuntoBagna il dito con alcol denaturato (per mastice siliconico) o acqua (per mastice in lattice). Inoltre, inumidisci un angolo di uno straccio di stoffa con acqua o alcool, a seconda dei casi. L’alcol o l’acqua serviranno da lubrificante e diluente mentre leviga l’articolazione.Usando una leggera pressione, liscia il giunto di mastice, lavorando da un’estremità all’altra. Man mano che il dito si carica di mastice in eccesso, puliscilo con lo straccio inumidito e bagna nuovamente il dito. Continua il processo di levigatura finché l’intera sezione su cui stai lavorando non è terminata.ManciaSe non ti piace l’idea di mettere del mastice sulle dita, puoi usare un bastoncino arrotondato (bastoncino per ghiaccioli) al posto del dito o indossare un guanto in lattice aderente.    
  6. Rimuovere il nastroRimuovere immediatamente il nastro adesivo blu utilizzato per mascherare l’articolazione. Rimuovere lentamente il nastro e allontanarlo dal giunto in un angolo, non verso il giunto. Lascia che il mastice polimerizzi completamente, come indicato dal produttore, prima di bagnarlo o dipingerlo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Come rifinire la doccia o la vasca da bagno

Come scegliere il mastice giusto per il tuo prossimo progetto