in

Come coltivare bellissime piante grasse (Guida completa alla cura)

Le piante grasse sono facili da coltivare e mantenere e, soprattutto, sono uniche e belle! Scopri tutto ciò che devi sapere su come prenderti cura delle piante grasse all’interno o all’esterno in questa guida approfondita.

Le persone spesso mi chiedono qual è il mio tipo di pianta preferito. Devi solo dare un’occhiata alla mia collezione di piante d’appartamento (e anche al mio giardino!), E vedrai che la risposta è abbastanza ovvia. Amo di più le mie piante succulente!

Alcune persone pensano che le piante grasse siano difficili da coltivare. Ma la verità è che sono estremamente facili e richiedono poca manutenzione, a patto che si presti loro la cura adeguata.

Sono così entusiasta di condividere con voi tutte le mie conoscenze sul mantenimento (e la raccolta!) Di queste piante meravigliose e divertenti.

Di seguito ti darò tantissimi suggerimenti su come coltivare piante succulente, incluso tutto ciò che devi sapere su acqua, luce, fertilizzanti, terreno, potatura, controllo dei parassiti e molto altro!

Sommario

Benefici della coltivazione di piante grasse come piante d’appartamento

Per me, i maggiori vantaggi della coltivazione di piante grasse sono la loro bellezza unica e facilità di cura.

Trattengono l’acqua nelle foglie, quindi non hanno bisogno della stessa quantità di umidità di altri tipi di piante da interno. Ciò significa che richiedono meno manutenzione.

Alcuni altri meravigliosi vantaggi sono che sono molto facili da propagare e ci sono tonnellate di varietà diverse. Puoi trovarli in un arcobaleno di colori e molti fioriranno persino!

Diversi tipi di piante succulente indoor

Esistono molti tipi diversi di piante grasse che possono essere coltivate come piante d’appartamento e raccoglierle fa parte del divertimento!

Ma non preoccuparti, i loro requisiti di cura sono gli stessi indipendentemente dal tipo di coltivazione. Di seguito sono riportati alcuni dei miei preferiti.

Varietà indoor comuni

Di seguito è riportato un elenco delle mie migliori scelte per alcune delle migliori piante grasse da coltivare in casa. Ce ne sono tantissimi altri tra cui scegliere, ma questi sono alcuni dei miei preferiti personali.

  • Agave
  • Piante fantasma (anche se tendono a diventare piuttosto leggy all’interno)
  • Euforbia
  • Aeonium
  • La coda di Burro
  • Echeveria
  • Pianta di panda
  • Cactus a matita
  • Albero del latte africano

Varietà che fioriscono indoor

Molti tipi di piante succulente fioriranno quando vengono coltivate all’aperto nel loro habitat naturale. Ma quelli che fioriscono in casa sono un regalo speciale in più! Qui ci sono alcuni che sbocciano dentro in modo coerente per me.

  • Piante di aloe
  • Piante di giada
  • Gasteria
  • Haworthia
  • Starfish cactus (pianta di carogne)
  • Gastrolia
  • Huernia (fiore del drago)

Se stai cercando di acquistarne altri da aggiungere alla tua collezione, puoi trovarli in vendita online o presso il tuo vivaio locale.

Cura delle piante succulente e guida alla coltivazione

Coltivare piante grasse in casa può essere difficile se non hai familiarità con le loro esigenze. Alcune persone le trovano molto più difficili da curare rispetto ad altre piante d’appartamento.

Non preoccuparti, sono qui per aiutarti! di seguito ti fornirò tutti i dettagli di cui hai bisogno per avere successo.

Luce per piante grasse

In generale, la maggior parte delle piante grasse da interno crescerà meglio in una finestra esposta a sud durante l’autunno e l’inverno, e poi con luce filtrata nei caldi mesi estivi.

Se li vedi diventare leggy e raggiungere la finestra, significa che hanno bisogno di più luce. Sposta la pianta in un punto più soleggiato o aggiungi una luce crescente .

D’altra parte, se le foglie iniziano a bruciare a causa del sole intenso, spostale in un luogo con luce filtrata.

Se finisci per spostarli fuori durante l’estate, è fantastico! Assicurati solo di non metterli subito in un luogo pieno di sole.

Le piante grasse coltivate in casa avranno bisogno di tempo per adattarsi di nuovo al sole, quindi è meglio spostarle lentamente in primavera.

Spostarli dall’essere al chiuso per tutto l’inverno al pieno sole all’aperto potrebbe bruciare le foglie, il che può essere fatale per le piccole piante.

Come innaffiare le piante grasse

La parte di gran lunga più impegnativa della cura delle piante succulente di successo per la maggior parte delle persone è l’irrigazione adeguata. E indovina un po ‘, l’eccessiva idratazione è il loro assassino numero uno.

Odiano il terreno umido e un’irrigazione eccessiva li farà marcire e morire. Quindi è meglio sbagliare sul lato dell’irrigazione insufficiente e mantenere sempre il terreno sul lato asciutto.

Controlla sempre il terreno prima di annaffiare per assicurarti che ne abbia davvero bisogno. Dovrebbe essere completamente asciutto prima di annaffiare di nuovo.

Il modo migliore per annaffiarli è versarlo sopra la terra fino a quando non inizia a fuoriuscire dai fori di drenaggio sul fondo della pentola. Eliminare l’eccesso una volta che ha finito di scolare e non lasciare mai la pentola a bagno nell’acqua.

A loro piace essere annaffiati più in estate che in inverno. Le piante grasse entrano in uno stato semi-dormiente durante l’inverno e quindi richiedono meno, quindi fallo con parsimonia durante i mesi più freddi.

Se hai difficoltà a farlo bene, ti consiglio di acquistare un misuratore di umidità del suolo economico per renderlo super facile per te.

I migliori contenitori da utilizzare

Quando si tratta di coltivare piante succulente in vaso, è estremamente importante scegliere il contenitore giusto. Prima di tutto, un drenaggio adeguato è un must, soprattutto se prevedi di metterli all’aperto.

Non tollereranno il terreno inzuppato per molto tempo e scegliere un vaso che non abbia fori di drenaggio adeguati è una ricetta per il disastro.

Se sei il tipo di persona che tende a innaffiare troppo, allora ti consiglio di piantarle in un vaso di terracotta non sigillato.

Secondo me, i vasi in terracotta sono la scelta migliore. L’argilla secca aiuta a far fuoriuscire l’umidità dal terreno più velocemente, il che significa che l’irrigazione eccessiva sarà meno rischiosa.

Terriccio per piante grasse in crescita

Quando si tratta di cura delle piante succulente, una delle domande più comuni che ricevo riguarda il tipo di terreno da utilizzare.

Poiché a loro non piacciono i piedi bagnati, il terreno migliore da usare è un mix sabbioso a drenaggio rapido che non trattiene l’umidità.

Puoi acquistare terriccio commerciale per loro o ottenere un mix grintoso che renderà ancora più facile assicurarti di non innaffiare eccessivamente.

Mi piace fare il mio usando una combinazione di perlite o pomice , sabbia grossolana o sabbia di pollame e terriccio normale , che tende ad essere più economico. Impara come creare il tuo terreno succulento fai-da-te qui .

Tipi di fertilizzanti da utilizzare

Le piante grasse trarranno beneficio dalla fertilizzazione durante il loro periodo di crescita attiva. Per renderlo super facile, puoi acquistare uno speciale cibo per piante liquido creato appositamente per loro.

Anche un fertilizzante per piante da interno per uso generale o un tè di compost funzionano alla grande. Puoi anche aggiungere dei granuli al terreno, se preferisci.

Qualunque cosa tu usi, dagli da mangiare solo durante i mesi primaverili ed estivi. Inizia dando loro una dose debole di fertilizzante liquido all’inizio della primavera, aumentandola gradualmente fino alla piena forza. Quindi continua a dar loro da mangiare regolarmente fino all’autunno.

Non dar loro da mangiare durante i mesi più freddi. Vanno in uno stato di dormienza durante l’inverno e la crescita è solitamente molto debole e con le gambe lunghe. Quindi non vuoi incoraggiare una nuova crescita durante l’inverno.

Controllo dei parassiti

Una volta che impari a prenderti cura adeguatamente delle piante grasse, scoprirai che non hanno molti problemi con i parassiti delle piante. Ma a volte gli afidi , cocciniglie , o scala può diventare un problema.

Fai attenzione a ciò che usi per trattare le infestazioni di insetti nocivi. Alcune piante succulente sono molto sensibili a qualsiasi tipo di spray.

Testare sempre prima qualsiasi prodotto di controllo dei parassiti spruzzando una o due foglie. Quindi attendi alcuni giorni per assicurarti che non ci siano danni prima di trattare l’intera pianta.

Se è tollerante, allora consiglio di usare l’ olio di neem , che è un pesticida naturale. Anche il repellente alla cera di peperoncino o l’olio per l’orticoltura sono buone opzioni.

Anche il sapone insetticida biologico funziona alla grande. Puoi provare a crearne uno tuo usando una miscela di 1 cucchiaino di sapone liquido delicato per 1 litro d’acqua.

Puoi anche trattarli per macchie immergendo un batuffolo di cotone in alcol denaturato e usandolo per uccidere e rimuovere gli insetti.

Potatura delle piante succulente con le gambe lunghe

Molti tipi di piante grasse crescono con le gambe lunghe se tenuti in casa come piante d’appartamento perché non ricevono abbastanza luce. Quindi è meglio potarli regolarmente.

Puoi tagliarli o pizzicarli per aiutarli a mantenere la loro forma compatta. Elimina la crescita debole e con le gambe lunghe pizzicandola via con le dita o tagliandola con un paio di potatori affilati .

Suggerimenti per la propagazione succulenta

Molte varietà comuni possono essere facilmente radicate da talee di foglie o steli e molti altri tipi possono essere propagati per divisione.

La chiave per coltivare con successo le piante grasse dalle talee è mantenere il terreno sul lato asciutto, ma l’aria intorno al taglio umida.

Possono marcire facilmente, quindi assicurati di usare sabbia grossolana o sabbia di pollame e una miscela di perlite o pomice per radicarli.

Per aumentare i tuoi cambiamenti di successo e accelerare le cose, immergi l’estremità tagliata nell’ormone radicante prima di attaccarlo nello sporco. Impara esattamente come propagare le foglie o le talee qui .

Domande frequenti sulla cura delle piante succulente

In questa sezione risponderò ad alcune delle domande più frequenti sulla cura delle piante grasse. Se non riesci a trovare la tua risposta qui, fai la tua domanda nei commenti qui sotto.

Le piante grasse hanno bisogno della luce solare diretta?

Mentre molti tipi di piante grasse necessitano della luce solare diretta, ce ne sono molti che crescono meglio in condizioni di scarsa illuminazione. È meglio cercare la varietà specifica per determinare esattamente di quanta luce ha bisogno.

Come fai a sapere quando una succulenta ha bisogno di acqua?

Ci sono alcuni modi per sapere quando una pianta grassa ha bisogno di acqua. Innanzitutto, il terreno sarà completamente asciugato. Ma il segno rivelatore è quando le foglie iniziano ad ammorbidirsi o ad avvizzire.

Quanto spesso innaffi le piante grasse?

Dovresti innaffiare le tue piante grasse una volta che il terreno è completamente asciutto. Per dirlo, infila il dito almeno un pollice nel terreno. Se è asciutto, è ora di annaffiare.

Dovresti annaffiare una succulenta ogni giorno?

No, non dovresti assolutamente annaffiare una pianta succulenta ogni giorno. L’irrigazione quotidiana li farà iniziare rapidamente a marcire. Lascia invece asciugare completamente il terreno tra un’annaffiatura e l’altra.

Perché la mia pianta succulenta sta morendo?

Il motivo più comune per cui le piante succulente muoiono è dovuto all’irrigazione eccessiva, che le fa marcire alla base. Se il gambo è morbido o pastoso, è probabile che marcisca.

L’unico modo per salvarlo quando inizia a marcire è prendere le talee. In futuro, assicurati che si asciughi completamente tra un’annaffiatura e l’altra.

Le piante grasse crescono facilmente?

Sì, quando vengono fornite le cure adeguate, le piante grasse sono una delle piante più facili da coltivare. Prosperano nell’incuria, quindi fai attenzione a non ucciderli con gentilezza.

Le piante grasse sono facili da coltivare e divertenti da collezionare! Una volta che avrai imparato come prenderti cura delle piante grasse, non avrai problemi a farle prosperare per molti anni, sia all’interno che all’esterno.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Come tagliare l’erba come un professionista utilizzando modelli e tecniche di taglio del prato

Come coltivare e prendersi cura delle piante di aloe vera