in

Come coltivare piante da appartamento: la guida definitiva

Coltivare piante da appartamento è il modo perfetto per ravvivare la tua casa. Questa ampia guida ti mostrerà tutto ciò che devi sapere per coltivare piante d’appartamento con successo. Ti aiuterò anche a risolvere problemi comuni, risponderò alle tue domande frequenti, ti fornirò tonnellate di informazioni e suggerimenti e molto altro ancora!

Se vuoi aggiungere un po ‘di verde alla tua casa, o semplicemente ravvivare l’arredamento, allora le piante d’appartamento in crescita sono perfette per te! È divertente e avvincente e adoro la mia collezione di piante d’appartamento.

Prendo l’amore per le piante da appartamento da mia madre. Ha sempre avuto un sacco di piante d’appartamento (e lo fa ancora!). Quindi sono cresciuto circondato dal verde e ho coltivato piante da interno per la maggior parte della mia vita.

È anche uno dei miei argomenti preferiti di cui scrivere e provo un grande piacere nel condividere la mia profonda conoscenza con gli altri.

Ho riversato non solo la mia esperienza, ma anche il mio cuore e la mia anima in questa guida completa in modo da poter condividere la mia passione con te.

Voglio che tu abbia successo non solo mantenendo in vita le piante d’appartamento, ma prosperando, in modo che tu possa godertele tanto quanto me. Quindi, se stai cercando tutte le risposte su come mantenere le piante d’appartamento, allora sei decisamente nel posto giusto!

  • Istruzioni per la coltivazione
    • Irrigazione
    • Umidità
    • Luce
    • Temperatura
    • Suolo
    • Rinvaso
    • Pentole
    • Fertilizzante
    • Bug
    • Potatura
  • Fioritura
  • Pulizia delle piante d’appartamento
  • Piante d’appartamento in movimento
  • Propagazione
  • Crescere In Acqua
  • Cura delle vacanze
  • Suggerimenti stagionali
    • Inverno
    • Primavera
    • Estate
    • Autunno
  • Risoluzione di problemi comuni
  • Domande frequenti
    • Perché le mie piante d’appartamento stanno morendo?
    • Come salvare una pianta d’appartamento morente?
    • Le piante d’appartamento hanno bisogno della luce solare?
    • Le piante d’appartamento possono sopravvivere senza luce?

Piante in crescita al chiuso

La coltivazione di piante da interno è un argomento enorme e non c’è modo che io possa coprire ogni intricato dettaglio per ogni tipo in un articolo. Quindi, usa questa guida come punto di partenza per tutto ciò che devi sapere su come coltivare piante d’appartamento sane.

Se stai cercando istruzioni per una varietà specifica, consulta la mia guida per la cura delle piante d’appartamento tropicali o la mia guida per la cura delle piante grasse indoor per iniziare. Oppure puoi visitare la pagina dei tipi di piante d’appartamento per saperne di più.

Inoltre, è sempre una buona idea cercare i requisiti di crescita specifici per ciascuna delle tue diverse piante d’appartamento, in modo da sapere esattamente di cosa hanno bisogno per prosperare.

Come coltivare piante d’appartamento

Ti svelerò un piccolo segreto … la chiave per coltivare piante da interno con successo è dare loro ciò che vogliono.

Ogni tipo di pianta da interno ha le stesse esigenze di base. Se queste esigenze non vengono soddisfatte, inizieranno ad avere problemi. È davvero così semplice.

Ma può essere OH COSÌ molto più difficile in pratica, giusto !? Non preoccuparti, non ti lascerò in sospeso. In questa sezione troverai TUTTI i dettagli sui requisiti di base per la crescita delle piante d’appartamento.

Irrigazione

Una corretta irrigazione è uno degli aspetti più importanti della coltivazione di piante da interno sane … ed è anche la cosa più difficile da ottenere.

L’irrigazione eccessiva è il più grande killer delle piante d’appartamento e l’errore più comune che fanno i neofiti. Molte persone pensano di aver bisogno di annaffiare tutte le loro piante d’appartamento secondo un programma, che è il loro primo errore.

Piuttosto che innaffiare irragionevolmente le tue piante da interno in base a un programma prestabilito, dovresti sempre controllare prima per assicurarti che ne abbiano effettivamente bisogno.

Anche se è vero che alla maggior parte delle piante d’appartamento piace essere annaffiate in modo coerente, se lo fai secondo un programma prestabilito, c’è una probabilità molto più alta che finirai per dare loro troppo. E l’eccessiva idratazione alla fine li ucciderà.

Ecco alcuni suggerimenti rapidi per l’irrigazione delle piante d’appartamento per aiutarti. Per imparare tutto ciò che devi sapere, leggi la mia guida definitiva su come annaffiare le piante d’appartamento .

  • Come regola generale, lasciare asciugare leggermente il terreno tra un’annaffiatura e l’altra. Quindi lascia in ammollo la pianta d’appartamento finché l’acqua non inizia a fuoriuscire dal fondo della pentola. Assicurati di svuotare il vassoio di drenaggio e non lasciarli mai immersi nell’acqua.
  • Controlla settimanalmente le piante d’appartamento per vedere se hanno bisogno di acqua infilando il dito per un pollice nella terra. Se non ti senti sicuro, procurati un misuratore di umidità del terreno in modo da poter dare loro la quantità perfetta di acqua ogni volta.
  • Il terreno non dovrebbe mai essere inzuppato o rimanere bagnato per lunghi periodi di tempo. Il rovescio della medaglia, non dovrebbe mai arrivare al punto di essere asciutto come l’osso.
  • L’acqua piovana o l’acqua distillata sono i tipi migliori da usare. L’acqua del rubinetto contiene sali e sostanze chimiche che possono accumularsi nel terreno e danneggiare le piante d’appartamento sensibili.

Umidità

La maggior parte delle piante da interno proviene da climi tropicali, quindi amano l’umidità. Ecco perché prosperano quando li metti fuori durante l’estate!

Questo è anche uno dei motivi principali per cui può essere così difficile mantenerli prosperosi una volta che li riporti in casa per l’inverno.

Il riscaldamento delle nostre case risucchia l’umidità dall’aria, il che significa che le nostre piante d’appartamento che amano l’umidità inizieranno a soffrire.

Uno dei segni rivelatori che non c’è abbastanza umidità per le piante d’appartamento sono le punte e i bordi delle foglie marroni. Un monitor di umidità è un ottimo strumento per vedere quanto è secca l’aria.

Per simulare l’ambiente umido naturale che bramano, prova ad appannare periodicamente le foglie. Puoi anche usare un umidificatore a nebbia fredda o coltivare piante d’appartamento schizzinose in una mini serra al coperto .

Luce

La maggior parte delle piante d’appartamento non ha bisogno del pieno sole per crescere, ed è per questo che fanno così bene all’interno. Ma anche le varietà in condizioni di scarsa illuminazione inizieranno a soffrire se non ricevono abbastanza sole.

A volte può essere necessario un po ‘di tentativi ed errori per trovare la quantità perfetta di luce solare per ciascuna delle tue piante d’appartamento.

Quindi, se non sei sicuro di quanto sole ha bisogno la tua pianta d’appartamento, inizia posizionandola in un luogo che riceva una luce intensa indiretta.

Questo è vicino a una finestra esposta a sud, dove viene filtrata la luce attraverso un’ombra, persiane o una tenda. Oppure può essere in una finestra rivolta a est o ovest.

Quindi tienilo d’occhio per vedere come cresce bene lì. Se è felice, lascialo lì. Altrimenti, ecco alcuni segnali che indicano che la tua pianta d’appartamento non riceve la giusta quantità di luce solare …

  • Luce insufficiente: le piante da interno inizieranno a raggiungere la finestra o avranno una crescita leggera, debole e sottile quando non ricevono abbastanza luce. Le foglie possono anche perdere il loro colore o sembrare quasi trasparenti. In questo caso, spostali su una finestra soleggiata o aggiungi una luce crescente .
  • Troppa luce – Se le foglie iniziano rapidamente a sembrare sbiadite, o iniziano a diventare bianche o marroni croccanti, potrebbero essere scottate dal sole. Allontanali dalla finestra soleggiata e posizionali in un punto in cui otterranno meno luce.

Temperatura

La temperatura ideale per la coltivazione di piante da interno è 60-75F. Inoltre, tieni presente che alle piante d’appartamento non piacciono le correnti d’aria . Gli sbalzi di temperatura estremi caldi o freddi possono causare gravi danni o addirittura ucciderli.

Quindi assicurati sempre di posizionarli lontano da fonti di calore, come prese d’aria, radiatori e caminetti. Così come fonti di aria fredda, come il condizionatore d’aria, o porte e finestre fredde e spifferate in inverno.

I sintomi più comuni di sbalzi di temperatura improvvisi sono, la tua pianta d’appartamento inizia improvvisamente a cadere o le foglie diventano improvvisamente nere, bianche o marroni croccanti. Se si verifica uno di questi sintomi, controllare l’area per vedere se la colpa è di una corrente d’aria o di un cambiamento di temperatura estremo.

Suolo

Le piante d’appartamento hanno bisogno del giusto tipo di terreno per crescere al meglio. Non usare mai terriccio da giardino, terriccio economico o terriccio per contenitori da esterno per la coltivazione di piante da interno. Questo è solo chiedere problemi con insetti, malattie, muffe e altre cose schifose.

Le piante d’appartamento di solito non sono esigenti riguardo al tipo di terreno in cui crescono. Un terriccio per uso generico funzionerà bene nella maggior parte dei casi.

Tuttavia, è sempre meglio ricercare il tipo specifico di terreno da utilizzare per ciascuna delle tue piante da interno. Alcuni cresceranno meglio in una miscela di terreno sabbioso a drenaggio rapido . Mentre altri preferiscono un terreno a base di legno o corteccia o un altro mix di coltivazione speciale.

Se tendi a innaffiare troppo o coltivi piante da interno a cui non piace molta acqua, mescola un po ‘di pomice o perlite nel terreno.

D’altra parte, se dimentichi di annaffiare o il terreno si asciuga troppo rapidamente, aggiungi vermiculite o muschio di torba al terreno per aiutarlo a trattenere l’umidità più a lungo.

Rinvaso

Quando una pianta d’appartamento cresce nello stesso contenitore per un lungo periodo, può diventare legata al vaso (o legata alla radice) e di solito dovrà essere rinvasata. Ad alcuni piace essere vincolati, ma la maggior parte inizierà a mostrare segni di angoscia se rimane così per troppo tempo.

Dovresti rinvasare solo quando è necessario. E non rinvasare mai una pianta da interno malata o malsana, perché lo shock del trapianto potrebbe ucciderla.

Ecco alcuni segnali che indicano che la tua pianta d’appartamento deve essere rinvasata …

  • Radici che crescono dal fondo del vaso o sopra il terreno
  • Il piatto sembra che stia per aprirsi
  • La pianta d’appartamento è pesante in alto e continua a cadere
  • L’acqua fuoriesce direttamente dal fondo della pentola senza essere assorbita

Ed ecco alcuni suggerimenti rapidi per il rinvaso. Leggi la mia guida dettagliata per imparare tutto quello che devi sapere su come rinvasare le piante .

  • La primavera è il momento migliore per spostare le tue piante da interno in nuovi vasi
  • Non utilizzare un contenitore troppo grande, aumenta solo una dimensione del vaso
  • Usa sempre una pentola con fori di drenaggio
  • Per ridurre al minimo il rischio di shock da trapianto, innaffia la pianta d’appartamento alcuni giorni prima del rinvaso

Inoltre, assicurati di dargli tutto il tempo per adattarsi al nuovo piatto. È normale che si abbassino un po ‘dopo essere stati rinvasati, quindi niente panico. Lascialo solo e lascia che si riprenda.

I migliori vasi per la coltivazione di piante da appartamento

Ci sono tantissimi bellissimi vasi decorativi tra cui scegliere ed è divertente trovare quelli perfetti da abbinare all’arredamento della tua casa. Tuttavia, il tipo di vaso che usi per coltivare piante d’appartamento potrebbe finire per causare alcuni grossi problemi.

La cosa più importante a cui pensare quando si acquista la fioriera perfetta è il drenaggio. Le piante d’appartamento necessitano di un drenaggio adeguato per crescere al meglio. Senza di esso, la possibilità di annaffiare troppo è notevolmente aumentata.

Quindi assicurati sempre di usare una pentola che abbia dei buchi sul fondo. Se sei preoccupato per l’acqua che cola ovunque, mettili in una leccarda profonda o in una pentola per il nascondiglio per catturare l’eccesso.

Oh, e mettere cose come imballare noccioline, pietre o ciottoli nel fondo di uno senza fori NON migliora il drenaggio. Non sono sicuro di chi abbia iniziato quella voce.

La seconda cosa più importante a cui pensare è il materiale di cui è fatto un vaso. Coltivo sempre piante d’appartamento in argilla o plastica. Quindi uso le fioriere decorative in ceramica come vasi cache per nascondere quelle noiose o brutte.

  • Vasi di plastica : è meglio usare la plastica se tendi a trascurare le tue piante da interno o dimentichi di annaffiarle. La plastica lavora per trattenere l’umidità nel terreno più a lungo. Questi sono i miei vasi di plastica preferiti da usare.
  • Vasi di terracotta in terracotta – D’altro canto, se sei noto per annaffiare troppo, usa un vaso di terracotta non smaltato. L’argilla allontana l’umidità dal terreno, permettendogli di asciugarsi più velocemente e riducendo il rischio di innaffiamento eccessivo.

Fertilizzante

Le piante da interno traggono vantaggio dall’essere fertilizzate, proprio come fa qualsiasi altra pianta. Ma in generale, dovresti concimarli solo durante i mesi primaverili ed estivi.

La maggior parte delle piante d’appartamento entra in uno stato dormiente durante l’autunno e l’inverno. Nutrirli durante il loro periodo dormiente può causare stress e provocare una crescita sottile, debole o con le gambe lunghe.

Consiglio sempre di utilizzare fertilizzanti organici sulle piante d’appartamento, piuttosto che su quelli chimici di sintesi. Molti sono sensibili alle sostanze chimiche e possono essere facilmente danneggiati da un uso eccessivo. Inoltre i fertilizzanti organici funzionano meglio e c’è un rischio molto inferiore di bruciare le piante d’appartamento.

La sovralimentazione con fertilizzanti sintetici è un problema molto comune. Possono bruciare piante d’appartamento, causando bordi e punte delle foglie marroni o addirittura ucciderli.

Uso una soluzione di compost organica o preparo la mia utilizzando bustine di tè di compost . Altri prodotti organici che mi piace usare sono questo fertilizzante per piante d’appartamento o un fertilizzante per piante per uso generale .

Usa questi prodotti a base liquida per nutrire le tue piante d’appartamento ogni poche settimane. Oppure, se preferisci, potresti aggiungere un concime granulare a lenta cessione nel terreno un paio di volte durante l’estate, piuttosto che usare liquidi.

Per ulteriori informazioni, puoi imparare tutto ciò che devi sapere su come concimare le piante d’appartamento qui .

Controllo dei parassiti delle piante d’appartamento

Una delle maggiori frustrazioni con la crescita di piante d’appartamento è avere a che fare con gli insetti. Sì, è vero, le piante che crescono all’interno possono contrarre insetti, anche se non escono mai. Che schifo!

Il modo migliore per affrontare qualsiasi tipo di infestazione è agire rapidamente, isolare le piante d’appartamento colpite e iniziare a trattarle subito.

Non usare mai insetticidi chimici sui parassiti delle piante d’appartamento. Questi tipi di insetti possono creare un’immunità nel tempo, peggiorando notevolmente il problema. Inoltre i pesticidi chimici fanno male a te, alla tua famiglia e ai tuoi animali domestici.

Gli insetti possono essere rimossi a mano o lavati via delicatamente con un sapone insetticida organico . Puoi anche preparare il tuo spray mescolando 1 cucchiaino di sapone liquido delicato con 1 litro di acqua.

Anche le trappole adesive sono molto efficaci. A seconda del bug, puoi provare trappole adesive gialle o blu per catturare insetti volanti.

Consiglio vivamente anche di procurarti un po ‘ di olio di neem biologico . È un insetticida naturale che funziona alla grande per sbarazzarsi di insetti sulle piante d’appartamento a lungo termine. L’olio orticolo è un’altra opzione biologica che puoi provare.

Qualunque cosa tu usi, assicurati di essere coerente. Non puoi sbarazzarti di alcuna infestazione da insetti in solo uno o due trattamenti. Può richiedere del tempo e molta pazienza. Scopri di più su come sbarazzarti degli insetti sulle piante d’appartamento qui .

Potatura

Per mantenere le tue piante d’appartamento al meglio, è una buona idea potarle regolarmente. Non solo li manterrà in ordine, ma può anche aiutare a incoraggiare una nuova crescita fresca.

Puoi sfoltire le foglie morenti o morte fino al livello del suolo in qualsiasi momento. Inoltre, ritaglia le punte e i bordi delle foglie marroni se necessario.

Se la tua pianta d’appartamento riceve fiori, eliminarli regolarmente può aiutare a incoraggiare nuove fioriture e mantenerli belli. Basta tagliare le punte dei fiori morti fino alla base dello stelo.

Piante da interni in fiore in crescita

Alcune piante d’appartamento non solo hanno un bel fogliame, ma fioriscono anche. Bonus! A seconda della varietà, alcuni fioriranno in modo affidabile ogni anno, mentre altri richiederanno le condizioni di crescita perfette.

Le piante da interno che fioriscono necessitano di condizioni di crescita leggermente diverse da quelle che non fioriscono. Innanzitutto, assicurati di dare alle piante d’appartamento in fiore molta luce. Se il tuo non fiorisce, aggiungi una luce crescente o spostala in un luogo più luminoso.

Il fertilizzante è anche importante affinché le piante d’appartamento fioriscano. Nutrili durante la loro stagione di crescita attiva, quindi fermati dopo che hanno finito di fiorire. Testa morta o elimina regolarmente i fiori spesi per incoraggiarne di nuovi.

Pulizia delle piante d’appartamento

La polvere si deposita sulle foglie delle piante d’appartamento proprio come sui mobili. Pulirli regolarmente li aiuta ad avere un aspetto migliore e a rimanere in salute.

Per piante da interno a foglia larga, utilizzare un panno morbido umido per pulire delicatamente le foglie. Puoi anche portarlo fuori o sotto la doccia e sciacquare le foglie con un leggero getto d’acqua (non risciacquare piante d’appartamento con superficie pelosa).

Tuttavia, non utilizzare alcun tipo di lucentezza chimica per le foglie o altri tipi di lucidi per le foglie sulle piante d’appartamento. Questi prodotti possono ostruire i pori, incoraggiare le infestazioni di insetti o semplicemente attirare più polvere.

Piante d’appartamento in movimento

Che si tratti di portare a casa una pianta d’appartamento dal negozio o di spostare l’intera collezione in una nuova casa, trasportarla può essere pericoloso.

Quando li sposti in una nuova casa, dovrebbero essere la prima cosa che trasporti o l’ultima. È una buona idea spostare le piante d’appartamento tutte in una volta, in modo da non dimenticarti di nessuna di esse.

Raggruppali in scatole aperte per facilitarne il trasporto. Oppure puoi avvolgerli completamente in carta (non plastica!), Quindi imballarli in scatole chiuse. Ma non lasciarli in una scatola chiusa per più di pochi giorni.

Non lasciare mai piante d’appartamento in macchina, specialmente nelle giornate calde o fredde. Ci vogliono solo un paio di minuti per congelare o friggere quando vengono lasciati seduti in macchina. (ehm, non che io ne sappia niente!)

A proposito di piante d’appartamento congelate … ogni volta che devi trasportarle durante l’inverno, è fondamentale coprirle completamente. Le foglie possono congelarsi all’istante se vengono portate all’aperto in inverno. Quindi pianifica di coprirli se fuori è inferiore a 40F.

Propagazione di piante da appartamento

Se vuoi espandere la tua collezione di piante d’appartamento o condividere i tuoi preferiti con gli amici, prova a propagarli! Ci sono alcuni modi per farlo, ma i più facili sono per divisione o per talea.

Quando si dividono le piante d’appartamento, rimuovere il tutto dalla pentola e separare delicatamente le radici per separarle. Assicurati solo che ogni stelo o bambino abbia il proprio apparato radicale prima di rimuoverlo dalla pianta madre.

Le talee possono essere radicate nell’acqua o immerse nell’ormone radicante e collocate nel terreno, a seconda della pianta d’appartamento. Quando si radicano le talee nell’acqua, assicurarsi di mantenerla pulita e di completarla man mano che evapora.

La chiave per far radicare la maggior parte delle talee di piante d’appartamento nel terreno è aumentare l’umidità intorno al fogliame e mantenere il terreno sul lato asciutto. Non innaffiarlo troppo, altrimenti il ​​taglio marcirà. Scopri di più sulla propagazione delle piante e su come iniziare qui .

Piante D’appartamento Crescenti In Acqua

Alcune piante d’appartamento possono essere coltivate in acqua, se vuoi fare un tentativo. Il vantaggio di farlo è che non devi preoccuparti di annaffiarli o di affrontare eventuali insetti fastidiosi nel terreno.

Tuttavia, non tutte le piante da interno possono essere coltivate in acqua, quindi dovrai fare le tue ricerche (o divertirti a sperimentare). Inoltre, più a lungo sono in acqua, più difficile sarà per loro adattarsi alla crescita nel terreno.

La chiave per fare questo lavoro è mantenere l’acqua pulita e la quantità costante. Non lasciare mai che l’acqua si abbassi abbastanza da far seccare le radici.

Inoltre, tienili d’occhio per assicurarti che gli steli non marciscano. Se inizia a succedere, puoi eliminare gli steli in decomposizione e rinfrescare l’acqua.

Cura delle vacanze per piante d’appartamento

Per la maggior parte, non devi preoccuparti delle tue piante d’appartamento quando vai in vacanza. La maggior parte delle piante d’appartamento può durare alcune settimane senza acqua. Dagli solo un buon drink prima di partire e staranno bene.

Tuttavia, se stai per essere in vacanza per più di due settimane o hai piante d’appartamento schizzinose che non possono resistere molto a lungo senza acqua, allora dovresti pianificare in anticipo.

I dispositivi per l’irrigazione delle piante da interno sono un’ottima opzione per innaffiare automaticamente le tue piante d’appartamento più delicate mentre sei in vacanza. Puoi procurartene di graziosi decorativi o usare pali come questo con bottiglie riciclabili.

Se usi le luci di coltivazione, procurati semplicemente un timer di presa economico e impostali su un programma mentre sei via. Vai tranquillo!

Suggerimenti per la coltivazione di piante da interni stagionali

Le esigenze delle tue piante d’appartamento variano durante i diversi periodi dell’anno. Anche se non crescono all’aperto, sperimentano comunque il mutare delle stagioni.

È importante capire in che modo cambiano le loro esigenze, in modo da poterli far prosperare tutto l’anno. Ecco alcuni suggerimenti per la coltivazione di piante d’appartamento stagionali.

Inverno

Le piante d’appartamento crescono in modo diverso in inverno rispetto a durante l’estate. La maggior parte di loro entra in uno stato dormiente e rallenta o smette di crescere tutti insieme.

L’inverno è il periodo più difficile per la coltivazione di piante d’appartamento e molti possono finire per soffrire o addirittura morire durante i lunghi, bui e secchi mesi invernali.

Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a superarli durante l’inverno. Ma dovresti assolutamente leggere il mio post dettagliato su come mantenere vive le piante d’appartamento in inverno qui .

  • Rallenta l’irrigazione e lascia che il terreno si asciughi un po ‘di più
  • Smetti di concimarli
  • Dagli più umidità
  • Aumenta la quantità di luce, se necessario
  • Tienili al caldo e lontano da correnti d’aria calde o fredde
  • Attenzione agli insetti, l’inverno è la loro prima stagione riproduttiva!

Primavera

La primavera è l’inizio ufficiale della stagione di crescita per le piante da interno. Questo è quando iniziano a svegliarsi dal loro sonno invernale. È importante aiutarli durante la transizione dando loro un po ‘di TLC in più.

Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti rapidi per risolverli senza problemi. Scopri ancora di più nella mia guida alla cura della primavera .

  • Rinvasa quelli che ne hanno bisogno
  • Aumenta la quantità di acqua che dai loro
  • Inizia a concimare, ma solo con una dose debole in modo da non scioccarli
  • Preparali per uscire aprendo le finestre vicine nelle giornate calde
  • Elimina qualsiasi crescita invernale debole o morta
  • Puliscili strofinando le foglie con uno straccio umido o dando loro un rapido risciacquo

Estate

Molte piante d’appartamento amano stare all’aperto durante l’estate, dove possono crogiolarsi al caldo e all’umidità. Ma anche se non le metti fuori, l’estate è ancora la stagione di crescita attiva per le piante da interno.

Assicurati solo di sapere di che tipo di esposizione al sole hanno bisogno prima di metterli in pieno sole. Molte piante da interno preferiscono essere in ombra parziale o completa e bruceranno se dato troppo sole.

  • Acclimatali lentamente all’aria aperta per evitare danni causati dal sole e dal vento
  • Non lasciarli fuori durante la notte fino a quando la temperatura non è costantemente superiore a 60F
  • Aumenta la quantità di acqua che dai loro
  • Fertilizzali regolarmente

Autunno

L’autunno può essere un momento difficile per le piante d’appartamento. Temperature fredde e giornate più buie diranno loro che è ora di iniziare ad andare in letargo. Alcuni si adatteranno bene a questo cambio di stagione, mentre altri non ne saranno molto contenti (e chi può biasimarli!).

Ecco alcuni suggerimenti per facilitare il difficile passaggio dall’estate all’inverno. Leggi la mia guida sulla cura della caduta per ulteriori dettagli.

  • Spostali di nuovo in casa in autunno prima che le temperature scendano sotto i 60F
  • Assicurati di eseguirne il debug prima di rimetterli in casa
  • Fai attenzione alle infestazioni di parassiti
  • Rallenta la quantità di acqua che dai loro
  • Svezzali dal fertilizzante per ridurre lo shock del cambiamento stagionale

Risoluzione dei problemi comuni delle piante d’appartamento

Ci sono un sacco di possibili problemi che puoi avere con le piante d’appartamento in crescita. Se una pianta da interno inizia a sembrare malata o muore, interrompi ciò che stai facendo e osservala per un po ‘.

Prenditi del tempo per pensare a come te ne prendi cura e dove lo stai facendo crescere. Dopo aver osservato la pianta d’appartamento, il problema (o la combinazione di problemi) diventerà probabilmente abbastanza ovvio.

I problemi più comuni delle piante d’appartamento sono causati da un’irrigazione impropria (di solito un’irrigazione eccessiva), un’illuminazione errata o una fertilizzazione eccessiva. Quindi pensaci mentre risolvi questi sintomi …

  • Foglie gialle – Questo è quasi sempre causato da un’irrigazione eccessiva o insufficiente. Potrebbe anche essere dovuto all’accumulo di sostanze chimiche nel terreno causate dall’acqua del rubinetto e / o dall’uso di fertilizzanti sintetici. Ma a volte le foglie gialle sono solo una parte normale del loro ciclo di vita (le foglie più vecchie spesso ingialliscono e muoiono).
  • Foglie cadenti – La caduta è solitamente causata da un’irrigazione impropria (troppo o non abbastanza), ma può derivare da un improvviso cambiamento di temperatura (troppo caldo o troppo freddo) o da shock da trapianto dopo il rinvaso.
  • Punte o margini delle foglie marroni – Il più delle volte ciò è causato dalla mancanza di umidità o da un accumulo chimico nel terreno dovuto all’uso di acqua di rubinetto e / o fertilizzanti sintetici. Prova ad aggiungere un umidificatore e / o passa all’uso di acqua piovana o distillata.
  • Foglie marroni – Di solito per mancanza d’acqua, ma le foglie marroni possono anche essere causate dall’esposizione a correnti d’aria calde o fredde o scottature solari. Ma alcune piante d’appartamento perdono naturalmente le foglie più vecchie, che è una parte normale della loro crescita.
  • Foglie nere – Il più delle volte ciò è dovuto al congelamento delle foglie. Ad esempio, se le foglie si sono congelate a una finestra durante l’inverno o se la pianta d’appartamento è stata accidentalmente lasciata fuori durante un forte congelamento. Elimina le foglie nere e proteggile dal freddo in futuro.
  • Crescita debole e con le gambe lunghe – Questo è quasi sempre causato dalla mancanza di luce, ma potrebbe essere eccessiva fertilizzazione o alimentazione di piante da interno durante l’autunno o l’inverno. Dagli più luce e concima solo durante la primavera e l’estate.
  • Foglie deformate, foglie arricciate o foglie non si apriranno : tutti questi problemi potrebbero derivare da un’infestazione da parassiti, da un’eccessiva fertilizzazione o da un’irrigazione insufficiente. In rari casi, potrebbe essere dovuto a qualche tipo di malattia.
  • Niente fiori – Il più delle volte ciò è dovuto alla mancanza di fertilizzante o alla luce insufficiente. Le piante d’appartamento che sbocciano hanno bisogno di molta luce per produrre i fiori. Spostalo in un luogo soleggiato o aggiungi una luce crescente e nutrilo per incoraggiare la fioritura.

Domande frequenti sulla coltivazione di piante al chiuso

Di seguito risponderò ad alcune delle domande più frequenti sulla crescita delle piante d’appartamento. Se hai ancora una domanda dopo aver letto tutto questo, chiedila nella sezione commenti qui sotto. Sarò felice di risponderti appena possibile.

Perché le mie piante d’appartamento stanno morendo?

Ricevo questa domanda Tutti. Il. Tempo. Tuttavia, è impossibile rispondere senza conoscere maggiori dettagli. Come ho già detto alcune volte, l’irrigazione eccessiva è la causa principale della morte delle piante d’appartamento.

Tuttavia, c’è tutta una serie di problemi che possono causare la morte di una pianta da interno. Quindi, inizia leggendo la sezione ” Risoluzione dei problemi comuni ” sopra per vedere se riesci a capirlo.

Come salvare una pianta d’appartamento morente?

Anche in questo caso è difficile dare una risposta specifica (vedere la domanda precedente). Leggere la sezione ” Risoluzione dei problemi comuni ” sopra. Lì troverai problemi comuni e le loro soluzioni. Molte volte è solo questione di apportare alcune piccole modifiche alla tua routine di cura o all’ambiente in crescita che salverà la tua pianta d’appartamento morente.

Le piante d’appartamento hanno bisogno della luce solare per crescere?

Tutte le piante da interno viventi hanno bisogno di un qualche tipo di luce per sopravvivere. Tuttavia, non deve essere necessariamente la luce del sole. Molti andranno alla grande sotto le luci di crescita. Vedere la sezione ” Illuminazione ” sopra per maggiori dettagli.

Le piante d’appartamento possono sopravvivere senza luce?

No. Ci sono molte piante da interno che crescono alla grande in condizioni di scarsa illuminazione. Ma non esiste una pianta d’appartamento che possa vivere senza luce.

Coltivare piante da appartamento è un hobby divertente ed è meraviglioso avere il verde in casa tutto l’anno. Le istruzioni in questa guida sono un fantastico inizio. Il prossimo passo è ricercare i requisiti crescenti per ciascuna delle tue piante d’appartamento specifiche, in modo da sapere esattamente di cosa hanno bisogno per prosperare.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Come coltivare i gigli di canna: guida completa alla cura

Come coltivare le zinnie: la guida definitiva