in

Come decidere cosa piantare in un orto

Scegliere cosa piantare in un orto dovrebbe essere divertente, non stressante o opprimente. Se non sei sicuro di come decidere quali ortaggi coltivare, allora questo post fa per te! Di seguito, ti guiderò attraverso alcuni semplici passaggi in modo da poter capire esattamente cosa coltivare nel tuo orto vegetariano.

Decidere cosa piantare nel tuo orto ogni anno è divertente. Ma con centinaia di diverse varietà di colture alimentari tra cui scegliere, a volte può essere travolgente.

Come si restringe il campo e si rende più facile decidere quali ortaggi coltivare? Non preoccuparti, lo renderò super semplice per te e ti guiderò passo dopo passo.

Passare attraverso i passaggi seguenti ti aiuterà a restringere le cose e ti renderà molto più facile scegliere cosa piantare nel tuo orto. Quindi prendi carta e penna e iniziamo …

Come scegliere cosa piantare in un orto

Se sei bloccato a chiederti “ cosa dovrei coltivare nel mio orto? “, non sei solo. È una domanda comune che la maggior parte dei giardinieri si pone ogni anno.

Per capirlo, devi prenderti un po ‘di tempo per sederti e pensare ad alcune cose importanti. Questi sono i passaggi che faccio quando decido cosa piantare nel mio orto. Analizzeremo ciascuno di seguito.

Ma prima di iniziare, inizia scrivendo la tua lista dei desideri di verdure che desideri coltivare. Puoi trarre ispirazione andando a fare shopping presso il tuo vivaio locale o sfogliando i cataloghi di semi.

Non lasciarti travolgere però, a questo punto è solo una lista dei desideri. Una volta che hai finito, metti da parte la tua lista dei desideri e prendi un nuovo foglio di carta.

Ora eseguiremo i passaggi seguenti per creare un altro elenco. Alla fine saprai esattamente cosa piantare nel tuo orto.

Ecco i passaggi da compiere per decidere cosa coltivare in un orto …

Passaggio 1 – Quali verdure mangia di più la tua famiglia?

So che suona come un buon senso, ma è facile farsi prendere dall’entusiasmo di coltivare tutte le varietà fantastiche e dimenticarsene. Quindi inizia scegliendo le verdure che sai che la tua famiglia mangerà.

Questo ti aiuterà a evitare di sprecare tempo e spazio nel giardino per coltivare qualche nuovo ortaggio esotico perché sembra bello sul pacchetto di semi … solo per rendersi conto che nessuno lo mangerà.

Per renderlo più facile, guarda la tua lista della spesa. Annota le verdure che acquisti di più per cucinare e fare spuntini.

Lattuga, carote , patate, pomodori, fagioli, spinaci , zucca, piselli, aglio e cipolle sono scelte comuni qui.

Passaggio 2 – Perché vuoi coltivare ortaggi?

Il prossimo passo per capire cosa piantare nel tuo orto è pensare in primo luogo al motivo per cui vuoi coltivare ortaggi. Qual è il tuo obiettivo principale? Ecco alcune cose da considerare …

  • Risparmia denaro – Se il tuo obiettivo principale è risparmiare sulla bolletta della spesa, allora coltiva verdure costose. Non vuoi perdere tempo prezioso e spazio per coltivare cibo poco costoso e facilmente reperibile nel tuo supermercato locale. Peperoni , erbe aromatiche, bacche e verdure per insalata sono alcuni esempi di articoli che di solito sono costosi da acquistare.
  • Mangiare cibo biologico – Se mangiare cibo biologico è il tuo obiettivo numero uno, allora vegetali vegetali che richiedono poca manutenzione e non hanno molti problemi di parassiti o malattie. Ciò renderà la cura e la manutenzione un gioco da ragazzi e sarà molto più facile per te crescere in modo biologico. Aglio, zenzero , cipolle, erbe aromatiche , patate e carciofi sono tutte buone scelte.
  • Nutri la tua famiglia – Se vuoi coltivare più cibo possibile per aiutare a nutrire la tua famiglia, allora dovresti coltivare ortaggi altamente produttivi. Zucchine, melanzane , pomodori, insalata, cetrioli , fagiolini, peperoni, gombo , cavoli, broccoli , patate e cetrioli sono ottime opzioni.
  • Goditi le verdure fresche per tutta l’estate – Se vuoi solo un raccolto costante per tutta l’estate, non importa quanto piccolo, allora vorrai piantare anche verdure altamente produttive. Ma in questo caso, scegli verdure che producono continuamente, piuttosto che colture di tipo unico. Pomodori indeterminati , cavoli, fagioli, insalata, bietole, verdi del cavolo riccio , erbe, cetrioli o zucchine sarebbe perfetto.
  • Solo per divertimento – Se non sei così serio riguardo al raccolto e vuoi solo divertirti, allora non hai bisogno di niente di stravagante. Scegli varietà a crescita rapida, a bassa manutenzione o verdure facili da coltivare dal seme . Anche se non producono molto, ti divertirai comunque a guardare tutto crescere. Fagioli polacchi , piselli, zucca, zucche o cucamini sarebbero perfetti.
  • Conserva il cibo per dopo – Se la conservazione del cibo è il tuo obiettivo principale, scegli le verdure che sono le migliori per inscatolare, congelare, essiccare o marinare. Cetrioli , pomodori, erbe aromatiche, zucca invernale , peperoni, mais dolce , cipolle, carote, fagioli sgusciati , piselli, barbabietole, aglio e tomatillos sono tutte buone opzioni.

Passaggio 3 – Quali verdure hai coltivato prima?

Mentre lavori sulla tua lista di cosa piantare nel tuo orto, ripensa a ciò che è cresciuto meglio per te in passato. È più probabile che tu abbia di nuovo successo se coltivi le stesse varietà o qualcosa di simile.

La tua percentuale di successo potrebbe variare notevolmente di anno in anno se coltivi sempre nuove varietà, il che può essere frustrante. Quindi, se un certo ortaggio non è cresciuto bene per te prima, prova una varietà diversa o salta tutto insieme.

Se sei interessato a provare di nuovo qualcosa, aggiungi alla tua lista le verdure che hai coltivato con successo in passato (non importa quanto tempo fa).

Passaggio 4: quali verdure crescono meglio nella tua zona?

Se è la prima volta che coltivi un giardino, pensa alle colture che crescono meglio nella tua zona.

Quali ortaggi coltivano gli agricoltori? Cosa vedi di più nel tuo mercato agricolo locale? Con quali verdure i tuoi vicini hanno più successo?

Se gli altri intorno a te hanno un grande successo nella coltivazione di queste verdure, allora ci sono buone probabilità che lo farai anche tu.

Offro sempre zucchine, cetrioli, pomodori, cetrioli e fagioli ai miei amici e vicini perché crescono bene nel mio giardino.

Quindi, quali verdure i tuoi amici di giardinaggio cercano sempre di impegnarti con te? Aggiungi i tuoi preferiti alla tua lista di verdure da piantare nel tuo giardino.

Passaggio 5 – Quanto spazio hai nel giardino?

Una delle maggiori sfide nello scegliere le verdure giuste da coltivare nel tuo giardino è limitarti a ciò per cui hai spazio.

Se impazzisci comprando piante e semi, solo per scoprire che non hai abbastanza spazio per tutto, sarà frustrante e travolgente.

Quindi pensa alle dimensioni del tuo spazio in crescita mentre fai la tua lista di cosa piantare in un giardino vegetariano.

  • Piccolo giardino – Se hai un giardino minuscolo, piantare colture più piccole è la scelta migliore. Lattuga, ravanelli , carote, spinaci ed erbe aromatiche non occupano molto spazio. Colture più grandi come cetrioli , fagioli polari o piselli possono essere tralicci per risparmiare spazio.
  • Ampio giardino – Un ampio giardino ti darà molto spazio per coltivare ciò che desideri. Una parola di cautela però … se sei nuovo nel giardinaggio, inizia sempre in piccolo. È facile essere sopraffatti se pianti troppo. Quindi riempi il tuo giardino con alcune colture più grandi invece. Cavolo , mais, zucche, cavolfiori , cetrioli, anguria , pomodori indeterminati o cavoletti di Bruxelles riempiranno rapidamente il tuo spazio.
  • Contenitori – D’altra parte, se non hai affatto un orto e prevedi di coltivare in vaso, allora attieniti alle colture che vanno bene nei contenitori. Determinare pomodori, peperoni, insalata, bietole , erbe aromatiche e fragole sono alcuni esempi. Trova altre delle migliori verdure in contenitore qui .

Passaggio 6 – Quanto tempo vuoi dedicare al giardinaggio?

Il giardinaggio può richiedere molto lavoro, quindi pensa a quanto tempo vuoi dedicarci.

Avrai bisogno di raccogliere alcune verdure più di una volta alla settimana, altrimenti diventeranno troppo grandi. Mentre altri devono essere monitorati regolarmente per problemi di parassiti o malattie.

Quindi, se non hai intenzione di trascorrere più di poche ore casuali a settimana nel tuo giardino, elimina le verdure ad alta manutenzione dalla tua lista.

Attenersi alla coltivazione di verdure a bassa manutenzione, a crescita lenta o one-and-done che è necessario raccogliere solo una volta. Cipolle, aglio , zenzero, cavolo rapa , patate, ravanelli, barbabietole , carote e zucca invernale sono alcune opzioni.

Passaggio 7 – Quali verdure vale la pena coltivare per te ?

Come ultimo passo nella scelta di cosa piantare nel vostro orto, tornare indietro attraverso la vostra lista ancora una volta, e pensare a ciò che realmente vuole crescere nel vostro giardino.

Se nell’elenco ci sono verdure che non ti interessa coltivare, cancellale. Se ci sono cose che hai provato prima, ma non sono cresciute bene, cancellale.

So che può essere difficile, ma non c’è da vergognarsi nell’ammettere a te stesso che non sei interessato a coltivare qualcosa.

Ti sentirai molto più felice e di successo alla fine della stagione quando avrai tonnellate di gustose verdure nostrane di cui essere orgoglioso!

Quindi, quali verdure dovrei coltivare?

Ora che hai riflettuto su tutte queste cose e hai scritto un elenco, è tempo di restringerlo e capire esattamente cosa coltivare nel tuo orto.

Prendi la tua lista dei desideri vegetariana originale e confrontala con la lista che hai appena creato. Inizia barrando le verdure che non sono presenti in entrambe le liste. Questo dovrebbe restringere un po ‘il campo.

Se la tua lista sembra ancora troppo lunga, scegli le verdure che ti piacciono di più. Inoltre, dai un’occhiata alla mia lista delle verdure più facili da coltivare nel tuo giardino . Incrocia le verdure della tua lista che non sono facili da coltivare.

Alla fine, decidere cosa piantare in un orto dipende dalla tua scelta personale e perché vuoi coltivare ortaggi in primo luogo. Ricorda solo di iniziare in piccolo in modo da non farti sopraffare da troppo lavoro o da troppe verdure dello stesso tipo.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Come prendersi cura di una pianta di orchidee

Come sbarazzarsi di vermi di cavolo in modo organico