in

Come fertilizzare le aiuole del tuo giardino fiorito

La fertilizzazione dei fiori è un compito molto importante, ma spesso trascurato dai neofiti. Quindi in questo post ti darò tutto ciò che devi sapere, da quando, quanto spesso, quanto e che tipo di cibo usare. Quindi ti mostrerò esattamente come concimare passo dopo passo aiuole e contenitori di fiori.

Ti senti come se i tuoi fiori fossero spenti e radi per la maggior parte degli anni? Potrebbero non ricevere abbastanza nutrienti!

La produzione di fiori richiede molta energia e talvolta le piante non possono ottenere il nutrimento necessario di cui hanno bisogno solo dal terreno.

Un buon fertilizzante fornisce nutrienti ed energia alle piante in modo che possano fiorire, rimanere in salute e ingrandirsi ogni anno. Sebbene ci siano molte scelte di prodotti là fuori, non tutte sono adatte per fertilizzare i fiori.

Di seguito ti guiderò attraverso come scegliere il prodotto giusto e ti mostrerò come applicarlo alle tue aiuole e ai tuoi vasi per abbondanti fioriture in ogni stagione.

Sommario

Perché fertilizzare i fiori

Le piante usano molta energia per fiorire e producono tutti quei fiori meravigliosi per noi. Alcuni sono alimentatori più pesanti di altri.

Molti tipi di piante annuali e perenni cresceranno e fioriranno bene senza essere mai fertilizzati, ma altri hanno bisogno di una spinta extra di tanto in tanto.

Ciò è particolarmente importante per le piante in contenitori . Una volta che i nutrienti nel terriccio si esauriscono, non possono essere reintegrati dalla natura, come se fossero nel terreno.

Miglior fertilizzante per fiori

È sempre meglio usare fertilizzanti naturali e organici sui fiori, piuttosto che prodotti chimici. Le sostanze chimiche sintetiche possono facilmente bruciare le piante e causare gravi danni. Questo è particolarmente un problema in vaso, più che in giardino.

Inoltre, quelle sostanze chimiche aggressive eliminano i nutrienti dal terreno nel tempo, il che è terribile per la salute a lungo termine dei tuoi letti.

Il cibo per fiori biologico lavora con la natura per costruire un terreno ricco e fertile pieno di sostanze nutritive su cui le piante prosperano. Non preoccuparti, sono facili da usare quanto le marche chimiche che potresti già conoscere.

Un’altra cosa importante per scegliere il miglior fertilizzante per fiori è ciò che viene chiamato i numeri NPK. Questi sono i numeri che di solito vedi sulla parte anteriore del pacco.

NPK sta per azoto, fosforo e potassio. Le piante in fiore hanno bisogno di molto fosforo per produrre tonnellate di cime sane, quindi cercane una in cui il numero medio è il più alto (o una versione liquida se preferisci).

Tipi Di Cibo Vegetale Per I Fiori

In generale, ci sono due tipi di cibo per fiori: a rilascio lento e liquido. Sono diversi sia nella loro applicazione che nel modo in cui funzionano.

I tipi a rilascio prolungato non devono essere applicati molto spesso e durano più a lungo. I tipi liquidi avvantaggiano le piante più velocemente, ma devono essere applicati più spesso dei granuli a lento rilascio.

Fertilizzante a rilascio prolungato per fiori

Gli alimenti vegetali a rilascio lento possono presentarsi sotto forma di polveri, granuli, pellet o persino punte che si attaccano al terreno.

Durano per diverse settimane, tuttavia non sono immediatamente disponibili per i tuoi fiori. Ci vuole un po ‘di tempo prima che si rompano abbastanza da poter essere assorbiti dalla pianta.

Ma, poiché durano più a lungo, devono essere applicati solo poche volte durante l’estate. Ecco alcuni dei miei fertilizzanti organici a rilascio prolungato preferiti da usare …

  • Booster di gemme e fiori biologici
  • Pellet annuali e perenni
  • Tutto il cibo naturale per fiori
  • Booster di fiori biologici

Fertilizzante solubile in acqua per fiori

Il cibo vegetale liquido funziona più velocemente dei granuli ed è immediatamente disponibile per l’assorbimento. Ma si esaurisce molto più velocemente e quindi deve essere applicato più spesso. Tuttavia non è difficile da usare.

Puoi mescolarlo nell’annaffiatoio, metterlo in un attacco all’estremità del tubo o utilizzare uno spruzzatore manuale e applicarlo ogni volta che idrati i tuoi letti. Ecco alcuni dei miei fertilizzanti liquidi naturali preferiti da usare nel mio giardino …

  • Emulsione di pesce
  • Grande concentrato di fioritura
  • Bustine di tè compost

Compost

Il compost è un alimento meraviglioso e naturale per i fiori che puoi usare in contenitori all’aperto o sulle aiuole.

Spargilo semplicemente sul terreno o aggiungilo a un impasto per vasi da esterno. I materiali organici ben compostati non bruceranno le tue piante e sono molto meno costosi dei prodotti chimici.

Quando fertilizzare le aiuole

Puoi concimare aiuole e vasi in qualsiasi momento durante la mattina, il giorno o la sera, quella parte non fa la differenza.

Per quanto riguarda il periodo dell’anno, dovresti iniziare a nutrire i fiori in primavera e fermarti a fine estate. Non fertilizzarli in autunno o in inverno quando sono dormienti.

Tuttavia, assicurati sempre che il terreno sia umido prima di applicare qualsiasi tipo di fertilizzante. Non concimare mai i fiori se sono disidratati, cadenti o stressati in altro modo, poiché ciò può danneggiarli gravemente o addirittura ucciderli.

Le piante molto secche assorbiranno il fertilizzante molto più rapidamente di quelle ben idratate, il che significa che il rischio di bruciarle è molto più alto.

Quindi, se le tue piante hanno sete, assicurati di dar loro un buon bicchiere d’acqua e lascia che si assorbano prima di dar loro da mangiare.

Quanto spesso fertilizzare i fiori

Per ottenere i migliori risultati, applicare i granuli a lento rilascio al momento della semina o all’inizio della primavera. Quindi aggiungilo di nuovo 2-3 volte durante i mesi estivi.

Con fertilizzanti liquidi, i fiori dovrebbero essere nutriti all’inizio della primavera e poi di nuovo ogni 2-4 settimane durante i mesi estivi. Per renderlo più facile, puoi dargli una quantità diluita ogni volta che innaffi.

Quanto fertilizzante per fiori dovresti usare?

Prima di tutto, è importante capire che puoi danneggiare le tue piante se usi troppo fertilizzante. Di più non è sicuramente meglio qui.

L’eccesso di alimentazione non è tanto un problema con i prodotti biologici, che è un altro enorme vantaggio del loro utilizzo rispetto ai prodotti chimici di sintesi.

La quantità esatta che usi dipenderà dal fatto che i tuoi fiori siano in vaso o nel terreno e da quanto è grande l’aiuola o la fioriera. La cosa migliore da fare è leggere e seguire le indicazioni sulla confezione del prodotto.

Come fertilizzare i giardini fioriti

Di seguito ti darò alcune linee guida generali su come concimare i fiori, che funzioneranno sia che siano nel terreno che in vaso.

Queste sono solo linee guida, perché i passaggi esatti possono variare a seconda del prodotto che stai utilizzando. Quindi assicurati sempre di leggere prima l’etichetta.

Uso di fertilizzante liquido per piante – Mescola la quantità raccomandata di fertilizzante idrosolubile con acqua, quindi versalo lentamente intorno ai fiori. Puoi metterlo in un attacco per tubo flessibile o in uno spruzzatore portatile per renderlo più facile da applicare su grandi aiuole.

Se si utilizzano prodotti chimici, fare attenzione a non spruzzare direttamente sul fogliame, soprattutto quando c’è il sole. Questo può bruciare le foglie e causare gravi danni alla pianta.

Applicazione di fertilizzanti granulari – Distribuire i granuli in modo uniforme sulla parte superiore del terreno e attorno alla base delle piante. Fare attenzione a non far cadere alcun pellet sulle foglie.

Lavorali nello strato superiore del terreno usando una cazzuola o un rastrello manuale . Dopo aver applicato le palline asciutte, innaffia bene i fiori in modo che inizi a assorbire più velocemente.

Domande frequenti sulla fertilizzazione dei fiori

In questa sezione risponderò ad alcune delle domande più frequenti sulla concimazione di giardini fioriti e vasi. Se non riesci a trovare la risposta alla tua domanda, chiedila nei commenti qui sotto.

Dovresti concimare i fiori appena piantati?

Sì, puoi aggiungere granuli di fertilizzante alla buca quando pianti i tuoi nuovi fiori. Assicurati di mescolarlo nel terreno prima di aggiungere la pianta e innaffiarlo bene dopo.

Che tipo di fertilizzante fa sbocciare i fiori?

Il fosforo è uno degli ingredienti chiave per far sbocciare i fiori, quindi cerca un fertilizzante in cui il numero centrale è il più alto. Ad esempio 4-6-4.

A che ora del giorno dovrei concimare i miei fiori?

L’ora del giorno non ha importanza, puoi concimare i tuoi vasi di fiori e le aiuole in qualsiasi momento durante la mattina, il pomeriggio o la sera. Fai solo molta attenzione a non far cadere alcun cibo liquido sulle foglie quando il sole splende.

Quando NON dovresti concimare le piante da fiore?

Non concimare le piante da fiore quando sono disidratate. Quando sono molto asciutti, assorbiranno il fertilizzante più velocemente e il rischio di bruciarli è molto più alto durante questo periodo.

Anche se non è complicato, concimare i fiori è un compito necessario durante la stagione di crescita. Mantieni i tuoi fiori nutriti con il giusto equilibrio di sostanze nutritive, in modo che possano produrre fiori grandi e belli da farti godere per tutta l’estate.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Come creare un design a tema giardino rosa utilizzando fiori annuali rosa

Come sbarazzarsi di vermi di cavolo in modo organico