in

Come indurire le piantine prima del trapianto

L’indurimento delle piantine è un passaggio fondamentale per coltivare con successo i semi al chiuso, ed è uno di quelli che mancano a molti nuovi giardinieri. In questo post spiegherò cosa significa e perché è importante. Ti dirò anche quando mettere le piantine fuori e ti mostrerò esattamente come indurire le piantine, passo dopo passo.

Coltivare semi all’interno è divertente e ci permette di sporcarci le mani diverse settimane prima di poter iniziare a scavare in giardino.

Dopo aver passato tutto quel tempo a prendersi cura delle piantine in casa, è emozionante quando finalmente arriva il momento di piantarle!

Ma non puoi semplicemente prenderli dal loro accogliente ambiente interno e piantarli direttamente in giardino. Devi prima indurire le piantine indoor prima di piantare all’aperto, e questo è un passaggio cruciale.

Non preoccuparti, ti ho coperto. Ti guiderò passo dopo passo per mostrarti esattamente come indurire le piantine di seguito.

Per prima cosa, rispondiamo ad alcune domande comuni, come cosa si sta indurendo, perché è importante e quando le piantine possono uscire.

Cos’è l’indurimento delle piantine?

L’indurimento è il processo di preparazione lenta delle piantine per il passaggio al giardino. Quando indurisci le piantine, le stai rafforzando acclimatandole alla vita all’aperto per un periodo di diversi giorni.

Perché le piantine devono essere indurite?

Perché non possiamo semplicemente piantare le nostre piantine direttamente nel giardino? Bene, le tue piantine non sono abituate al duro ambiente esterno.

Pensaci. Le piantine vivono una vita molto protetta all’interno della casa. Sono usati per riscaldare perfettamente le temperature, l’illuminazione mite, le innaffiature delicate e il terreno costantemente umido.

Se li metti direttamente sotto il sole, il vento, la pioggia e le temperature fluttuanti all’aperto, probabilmente si raggrinzirebbero e moriranno. Eek!

È importante dedicare del tempo ad acclimatare lentamente le tue piantine all’aperto, in modo che siano abbastanza forti da sopravvivere a essere piantate in giardino.

Quanto è importante indurire le piantine?

Indurire le piantine è il passo più importante che devi compiere prima di piantare piantine da interno nel giardino. Molti nuovi giardinieri saltano questo passaggio ed è una delle cause più comuni di morte delle piantine.

Quando non indurisci adeguatamente le piantine, il pieno sole può bruciare le loro foglie tenere, i venti forti possono spezzare i loro steli deboli e la pioggia o la grandine possono schiacciarle.

Devo Hai bisogno di indurire Off Piantine?

Si assolutamente! Indurire le tue piantine è un passaggio cruciale e sicuramente NON vuoi saltare.

A volte ci diamo da fare e ci sentiamo così frettolosi in primavera che si è tentati di accorciare o addirittura saltare questo passaggio.

Ma non farlo! Assicurati sempre di indurire adeguatamente le tue piantine, altrimenti tutto il tempo che hai speso per accudirle potrebbe essere inutile.

Quando dovrei iniziare a indurire le piantine?

Puoi iniziare a indurire le piantine una volta che le temperature diurne sono costantemente superiori a 50F gradi.

Inizia il processo 7-10 giorni prima di pianificare di piantare le piantine nel tuo giardino. Scopri qui quando trapiantare le piantine in giardino .

Come indurire le piantine passo dopo passo

Prima di spostare le piantine all’esterno, rimuovere il coperchio di plastica dal vassoio del seme. Assicurati che le piantine abbiano avuto diversi giorni per abituarsi a vivere senza i coperchi a cupola prima di spostarle.

Per accelerare le cose, puoi usare una ventola oscillante per aiutare a rafforzare le piantine. Basta collegare la ventola allo stesso timer della presa delle luci di coltivazione e lasciarla soffiare delicatamente sulle piantine durante il giorno.

Inoltre, se hai recentemente messo in vaso le tue piantine, dai loro almeno una settimana per riprendersi prima di iniziare il processo di indurimento.

Passi per indurire le piantine

Controlla le previsioni prima di indurire le piantine e pianifica di iniziare in una giornata con clima mite. Inoltre, è più facile iniziare questo fine settimana quando sei a casa durante il giorno.

Se in qualsiasi momento le tue piantine iniziano a sbiadire, o diventano marroni, bianche o grigie, spostale subito di nuovo all’ombra. Ciò significa che stanno prendendo troppo sole e devi rallentare il processo.

  • Passaggio 1: metti le piantine all’esterno in un luogo ombreggiato – Inizia spostando le piantine in un luogo ombreggiato e protetto. Assicurati di proteggere anche le tue piantine da animali che potrebbero disturbarle o mangiarle. Un portico o un gradino anteriore con uno sbalzo è perfetto per questo.
  • Fase 2: Proteggi le piantine da vento, pioggia e sole – Proteggi le tue piantine da sole, vento e pioggia in ogni momento per i primi giorni. Quindi non metterli fuori in una giornata ventosa o se c’è una tempesta nelle previsioni.
  • Passaggio 3: riportali in casa – Pianifica di lasciare le tue piantine fuori solo per poche ore i primi due giorni, quindi riportale all’interno. Assicurati di rimetterli sotto le luci mentre sono dentro.
  • Passaggio 4: presenta gradualmente la tua piantina alla luce solare – Dopo alcuni giorni, inizia lentamente a esporre le tue piantine alla luce solare (tieni le piante che amano l’ombra all’ombra). È meglio iniziare esponendoli al sole del mattino o della prima sera. Evita il forte sole pomeridiano, altrimenti le foglie potrebbero scottarsi.
  • Passaggio 5: controlla l’umidità del terreno alcune volte al giorno – Il terreno si asciugherà molto più velocemente una volta che le piantine saranno fuori, quindi controllale spesso. Potrebbe essere necessario annaffiarli più di una volta al giorno. Lasciarli asciugare leggermente va bene. Ma non lasciarli mai asciugare completamente, soprattutto fino al punto in cui iniziano ad appassire.
  • Passaggio 6: ripetere i passaggi per indurire le piantine per 5-7 giorni – Ogni giorno puoi lasciarle fuori un po ‘più a lungo, esponendole a più luce solare ogni giorno. Quindi, alla fine, le tue piantine saranno fuori tutto il giorno e si saranno acclimatate al pieno sole.
  • Passaggio 7: esponi le piantine agli elementi (delicati) – Il vento leggero e la pioggia sono ottimi per le tue piantine a questo punto. Quindi, se è ventilato o c’è una leggera spruzzata, lasciali fuori in modo che possano abituarsi agli elementi. Assicurati solo di rimuovere i vassoi inferiori mentre piove in modo che le tue piantine non affoghino.
  • Passaggio 8: lasciarli fuori durante la notte – Una volta che le piantine sono fuori tutto il giorno e le temperature notturne sono costantemente sopra i 50 ° F, puoi lasciarle fuori durante la notte. Ma vorrai comunque proteggerli da forti venti, forti piogge e grandine. Quindi assicurati di tenere d’occhio le previsioni.
  • Passaggio 9: Proteggi sempre le piantine dal gelo – Una volta che si sono indurite, le piantine resistenti al freddo (come le radici, le insalate e le brassiche) possono sopportare un leggero gelo. Tuttavia, se è previsto un forte gelo, è meglio spostarli di nuovo all’interno piuttosto che rischiare di perderli.

Per quanto tempo indurisci le piantine?

Attendi 7-10 giorni per indurire completamente la piantina e non affrettarla. Una volta che le tue piantine sono fuori 24 ore al giorno per alcuni giorni consecutivi, sono indurite pronte per essere piantate in giardino!

Indurire le piantine può essere un po ‘faticoso. Spostarli dentro e fuori ogni giorno è un lavoro ingrato, soprattutto se hai molte piantine. Ma prendersi il tempo per indurire le piantine farà in modo che sopravvivano al trapianto nel tuo giardino.

Se sei pronto per imparare tutto ciò che devi sapere su come far crescere le tue piante preferite dai semi, iscriviti al mio corso iniziale di semi online . È un allenamento divertente, approfondito e di autoapprendimento che ti insegnerà come coltivare qualsiasi pianta tu voglia dal seme! Iscriviti e inizia oggi !

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Come coltivare e prendersi cura delle piante di aloe vera

Come Fare Il Pesto Di Basilico Usando Il Basilico Fresco Giardino