in

Come installare uno smaltimento dei rifiuti

Una tipica unità di smaltimento dei rifiuti dura circa 12 anni, quindi se è una caratteristica che desideri nella tua cucina, è molto probabile che tu debba sostituirla ad un certo punto. Oppure potresti installarne uno per la prima volta durante la ristrutturazione di una vecchia cucina . 

Se ne stai installando uno per la prima volta, tieni presente che sono necessarie alcune competenze di cablaggio e idraulica: il lavoro che potresti voler far eseguire da un professionista se non sei completamente sicuro delle tue capacità. Ad esempio, la maggior parte dei regolamenti edilizi attuali richiede una presa dedicata da 20 A e 120 V sotto il lavandino vicino allo smaltimento. La presa dovrà essere controllata da un interruttore accessibile a un utente in piedi presso il lavandino. Ci sono buone probabilità che questo circuito sia già nella tua cucina, ma se non lo è, dovrai averlo installato prima di poter installare lo smaltimento.  Gli 8 migliori sistemi di smaltimento dei rifiuti del 2020  

Cosa ti servirà

Attrezzature / strumenti

  • Pinze a canale
  • Cacciaviti
  • Martello

Materiali

  • Nuovo smaltimento dei rifiuti
  • Stucco per idraulico
  • Collegare il cavo di alimentazione e il raccordo antistrappo
  • Dadi filo
  • Prolunghe tubo di scarico (se necessario)

Istruzioni

  1. Rimuovere il vecchio smaltimentoL’alimentazione deve essere scollegata dal vecchio smaltimento prima di rimuoverlo. Questo può essere semplice come scollegarlo dalla presa elettrica, ma se lo smaltimento è “cablato” direttamente nel cablaggio del circuito, come nel caso di alcune installazioni più vecchie, dovrai prima  spegnere il circuito sul pannello di servizio principale. Puoi farlo andando al tuo pannello di servizio elettrico e spegnendo l’interruttore di circuito (o rimuovendo il fusibile, se hai un vecchio pannello di fusibili) sul circuito di smaltimento.Rimuovere lo smaltimento dei rifiuti scollegando i collegamenti di scarico collegati allo smaltimento, quindi scollegando lo smaltimento dal gruppo flangia. Rimuovere il gruppo flangia di smaltimento dallo scarico del lavello. Sebbene a volte sia possibile utilizzare lo stesso gruppo flangia se si sostituisce la vecchia unità con una nuova dello stesso produttore, di solito è meglio sostituire queste parti per garantire una buona tenuta dello scarico.  
  2. Installare il raccordo di scarico e l’anello di montaggioPer installare lo smaltimento dei rifiuti, è necessario prima installare il gruppo che lo terrà in posizione sotto il lavandino. Questa è una forma speciale di raccordo di scarico che consiste in una flangia del lavandino e un anello di montaggio che si inserisce intorno alla parte superiore e inferiore dell’apertura di scarico del lavandino. Sigilla l’apertura del lavandino posizionando una perlina di stucco da idraulico spessa 1/2 pollice attorno all’apertura di scarico dall’interno del lavandino. Inserire la nuova flangia del lavandino di smaltimento nell’apertura del lavandino e premerla saldamente nello stucco dell’idraulico.Chiedi a qualcuno di tenere la flangia del lavandino in posizione dall’alto mentre lavori da sotto il lavandino. Prendi la guarnizione fibrosa e l’anello di fissaggio triangolare e inseriscili sulla cordiera della flangia del lavello.Fissare l’anello facendo scattare la molla della clip tonda o l’anello elastico nella scanalatura sul codolo della flangia.  
  3. Stringere il gruppo anello di montaggioStringere il gruppo di montaggio serrando le tre viti di montaggio, serrandole un po ‘alla volta per applicare gradualmente una pressione uniforme. Stringere le viti fino a quando la flangia del lavandino è ben stretta contro il fondo del lavandino e lo stucco in eccesso dell’idraulico è fuoriuscito intorno all’apertura di scarico. Fare attenzione a non stringere eccessivamente; è possibile spremere tutto lo stucco idraulico che deve essere presente per completare la sigillatura. Rimuovere lo stucco dell’idraulico in eccesso attorno all’apertura di scarico all’interno del lavandino, usando uno straccio. 
  4. Collegare il cavo di alimentazione dello smaltimentoPrima di montare lo smaltimento dei rifiuti, è necessario collegare il cavo di alimentazione plug-in. Rimuovere la piastra di copertura elettrica che si trova sul fondo dell’unità di smaltimento. Installare un raccordo antistrappo nel foro attraverso il quale passerà il cavo di alimentazione e serrare il dado del raccordo con le pinze.Far passare l’estremità del filo sciolto del cavo di alimentazione attraverso lo scarico della trazione e serrare il morsetto dello scarico della trazione sul cavo con un cacciavite. Utilizzando i dadi per cavi , collegare il cavo bianco dallo smaltimento al cavo bianco (neutro) del cavo di alimentazione, il cavo nero al cavo nero (caldo) e il cavo di terra verde al cavo di terra verde del cavo. Infilare i cavi collegati nella scatola elettrica di smaltimento e reinstallare la piastra di copertura.  
  5. Prepararsi per un collegamento alla lavastoviglie (opzionale)In alcune installazioni, l’ acqua di scarico della lavastoviglie passa attraverso lo smaltimento dei rifiuti. In questo caso, trova il raccordo di ingresso della lavastoviglie vicino alla parte superiore della camera di smaltimento. Inserisci un cacciavite nel capezzolo e picchietta il cacciavite con un martello (come uno scalpello) per far fuoriuscire il tappo all’interno del capezzolo. Il tappo è un disco di plastica che cadrà nella camera di macinazione dello smaltimento. Raggiungere l’interno attraverso la parte superiore dell’unità di smaltimento ed estrarre il disco.  
  6. Montare lo smaltimento dei rifiutiLo smaltimento può diventare un po ‘pesante durante questo passaggio, quindi fai attenzione a non sforzarti. Allineare lo smaltimento allineando il collare superiore sullo smaltimento con le tre orecchie di montaggio sul gruppo di montaggio del lavello. Tenendo il dissipatore in posizione, ruotare il collare superiore in modo che le tre orecchie di montaggio si innestino nel collare di montaggio sulla parte inferiore del raccordo di scarico. ManciaRuota il collare quanto basta per tenere in posizione il dissipatore, ma non stringerlo completamente. Potrebbe essere necessario regolare la posizione dell’unità prima di fissarla completamente.  
  7. Collegare le linee di drenaggioFissare il tubo di scarico in gomma all’unità di smaltimento con la sua guarnizione e le viti. Posizionare lo smaltimento ruotandolo in modo che il tubo di scarico sia allineato con il sifone di scarico del lavello. Potrebbe essere necessario aggiungere pezzi di prolunga o accorciare i tubi per effettuare i collegamenti corretti.Una volta effettuato il collegamento allo scarico, collegare la linea della lavastoviglie, se applicabile. Far scorrere il tubo dell’acqua per stoviglie sul raccordo di smaltimento e fissarlo con la fascetta fornita dal produttore.  
  8. Bloccare l’unità di smaltimento dei rifiuti in posizioneBloccare saldamente il dissipatore al gruppo di montaggio del lavello serrando il collare della camma rotante sullo smaltimento, utilizzando un cacciavite per fare leva o una chiave speciale che potrebbe essere stata fornita con lo smaltimento dei rifiuti per questo scopo. Probabilmente sentirai un “clic” distinto quando il dissipatore si blocca in posizione. 
  9. Verificare la presenza di perdite e il corretto funzionamentoAprire l’acqua e farlo scorrere attraverso lo smaltimento per controllare tutti i collegamenti per perdite. In caso di perdite, serrare i collegamenti di scarico allentati. Collegare lo smaltimento alla presa a muro e assicurarsi che il circuito sia acceso. Testare il funzionamento dello smaltimento dei rifiuti aprendo l’acqua e lo smaltimento e facendo cadere alcuni avanzi di cibo nello scarico.  

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Dimensioni approssimative dell’impianto idraulico per il bagno

Come sostituire uno scaldabagno per casa mobile