in

Come lavare vestiti, scarpe e biancheria contaminati dopo un’alluvione

Le acque alluvionali non solo danneggiano le strutture, ma l’acqua contiene anche fango e batteri che devono essere rimossi da indumenti, scarpe e attrezzature per il bucato . Scopri come lavare vestiti contaminati, scarpe di cuoio, problemi di muffa e attrezzature della lavanderia toccate dalle acque alluvionali può essere fatto in modo sicuro ed efficace.

Come lavare i vestiti contaminati 

Ordina vestiti

Appena possibile, ordina i vestiti sporchi e le scarpe di tela in pile di tessuti lavabili e lavabili a secco . 

Mancia

Pesa il costo di più pulizie rispetto al costo del solo capo di abbigliamento lavato a secco. La sostituzione dei vestiti può essere più conveniente. Se si ritiene che valga la pena risparmiare, seguire le indicazioni di seguito per i vestiti lavati a secco.

Colori separati

Suddividi i vestiti lavabili  in bianchi e colorati. Non lasciare vestiti colorati bagnati mescolati con i bianchi perché può verificarsi il trasferimento della tintura.

Suggerimenti

  • Non smistare indumenti bagnati e contaminati su superfici dove possono essere diffusi i batteri. Disinfettare ogni superficie che viene a contatto con gli indumenti contaminati.
  • Non conservare indumenti bagnati in sacchetti di plastica che favoriscono la crescita di muffe e macchie. Se non è possibile pulire immediatamente gli indumenti, stendere gli indumenti sporchi e lasciarli asciugare all’aria singolarmente prima del lavaggio.

Risciacquare il fango

Utilizzando un tubo flessibile, sciacquare quanto più fango possibile sia dagli indumenti lavati esclusivamente a secco che dagli indumenti lavabili, tenendo separate le due categorie. Non mettere indumenti coperti di fango direttamente nella lavatrice perché il fango può sopraffare il sistema di drenaggio della lavatrice. 1

Appendere il lavaggio a secco solo per asciugare

Appendi gli indumenti puliti a secco solo per asciugare all’aria lontano dal calore diretto e dal sole per garantire che muffe e muffe non crescano. Non appena possibile, porta gli indumenti in una lavanderia a secco professionale . Assicurati di dire alla lavanderia che i vestiti sono stati allagati.

Lavare i vestiti

Lavare gli indumenti lavabili nell’acqua più calda consigliata per il tessuto. Per disinfettare , per i tessuti di cotone bianco , aggiungere una tazza di candeggina a base di cloro nel ciclo di lavaggio. Per i tessuti che non possono essere lavati con candeggina a base di cloro (spandex, lana , seta , vestiti colorati), aggiungere una tazza di disinfettante a base di olio di pino (Pine-Sol) o una tazza di disinfettante fenolico (Lysol) al ciclo di lavaggio.

Verificare la presenza di macchie

Dopo il lavaggio con un disinfettante, ispezionare gli indumenti per individuare eventuali macchie residue. Se rimangono delle macchie, non asciugare gli indumenti. Consentire agli indumenti sporchi di immergersi durante la notte in una soluzione di candeggina a base di ossigeno (i nomi dei marchi includono OxiClean, Nellie’s All Natural Oxygen Brightener o OXO Brite) e poi lavare come al solito con un normale detersivo per bucato.

Suggerimenti

Se il terreno nelle acque alluvionali è ricco di ferro, la candeggina a base di cloro può causare la comparsa di macchie di ruggine sui vestiti. Sarà necessario un trattamento separato per rimuovere le macchie di ruggine .

Vestiti asciutti

Asciugare gli indumenti in un’asciugatrice alla massima temperatura consigliata per gli indumenti per aiutare a uccidere i batteri. I vestiti bianchi possono essere appesi fuori al sole dove i raggi ultravioletti aiuteranno a uccidere i batteri.

Come ripristinare le scarpe di cuoio dopo un diluvio

L’acqua è particolarmente dannosa per abiti in pelle o scarpe da ginnastica , borse, cappelli e vestiti e le acque alluvionali piene di fango e batteri sono anche peggio. In effetti, la maggior parte degli stivali e delle scarpe in pelle scamosciata e nabuk non possono essere recuperati dopo un’alluvione. Se un danno minore viene rilevato in tempo, tuttavia, potresti essere in grado di recuperare articoli in pelle danneggiati dalle acque alluvionali.

Suggerimenti

Se il danno è causato dalla muffa , segui questi suggerimenti:

  1. Usa una spazzola morbida per rimuovere le spore esterne.
  2. Pulire con una soluzione detergente delicata e lasciare asciugare all’aria.
  3. Strofinare con alcol denaturato per disinfettare.
  4. Applica un balsamo per la pelle.

Rimuovi il fango

Rimuovere il fango dalla pelle mentre il fango è ancora bagnato. Fallo il prima possibile utilizzando un tubo con acqua corrente. Cerca di non grattare via il fango con oggetti appuntiti o ruvidi che possono danneggiare la pelle.

Dettaglio Con Panno

Usa un panno morbido e umido per rimuovere gli ultimi pezzetti di fango dalle cuciture e dalle aree intricate.

Stuff Shoes

Riempi le scarpe con carta velina o salviette di carta per riportarle nella forma corretta. È possibile utilizzare carta da giornale ma l’inchiostro potrebbe trasferirsi sulle solette. Non usare tendiscarpe perché potrebbero allungare eccessivamente la pelle.

Scarpe asciutte

Asciugare le scarpe a temperatura ambiente lontano da fonti di calore e dal sole. Il calore eccessivo danneggerà la pelle. Una ventola di circolazione può aiutare ad accelerare il processo di asciugatura aumentando il flusso d’aria.

Condizione e scarpe polacche

Dopo che le scarpe sono asciutte, pulire con sapone da sella , condizionare con un balsamo per pelle e lucidare con un buon lucido da scarpe o crema . Non indossare le scarpe finché non sono completamente asciutte o potrebbero deformarsi e persino rompersi o strapparsi.

Come disinfettare una lavatrice e asciugatrice contaminate

Le lavatrici e le lavanderie possono essere contaminate da batteri dopo inondazioni o interruzioni della rete idrica. Se la lavatrice è stata contaminata da acque di inondazione, è necessario pulirla e disinfettarla prima di lavare eventuali oggetti contaminati. Quindi, essere pronti a pulirlo ancora una volta dopo aver lavato i vestiti contaminati dalle acque alluvionali.

Riempi d’acqua

Impostare la lavatrice sulla massima capacità di carico e riempirla con acqua calda.

Aggiungi la candeggina

Aggiungi una tazza di candeggina a base di cloro .

Esegui un ciclo completo

Impostare la lavatrice su un ciclo completo con un risciacquo con acqua calda. Consentire alla lavatrice di eseguire l’intero ciclo.

Esterno pulito

Pulisci l’esterno della lavatrice e tutte le altre superfici della lavanderia con una soluzione di candeggina a base di cloro e acqua calda. Risciacquare con acqua pulita.

Suggerimenti per la manutenzione aggiuntivi

  • Se una lavatrice è stata allagata, fare controllare l’apparecchio da un tecnico prima di pulirlo e utilizzarlo.
  • Se un essiccatore è stato contaminato da acqua di inondazione, farlo controllare da un tecnico e quindi pulire il cestello e l’esterno dell’asciugatrice con una soluzione di candeggina a base di cloro e acqua calda. Risciacquare sempre bene con un panno imbevuto di acqua pulita prima di utilizzarlo.
  1. Come prevenire e rimuovere la muffa nella lavanderia
  2. Anche senza inondazioni, le lavanderie offrono il clima perfetto per la crescita della muffa . La muffa è distruttiva per la struttura della tua casa e può mettere a rischio la salute. Adottando misure per controllare l’umidità, controlli frequenti per l’inizio della crescita di muffe e una rapida pulizia possono tenere a bada i problemi.
  3. Mantenere l’umidità nella lavanderia al di sotto del 50% scoraggerà la formazione di muffe, impedirà all’asciugatrice di lavorare di più e ti farà sentire più a tuo agio. L’umidità può essere ridotta con un deumidificatore, una finestra aperta, un buon sistema di ventilazione o un ventilatore a soffitto. Se vivi in ​​un clima molto umido e la tua lavanderia ha una scarsa ventilazione, usa una vernice semilucida per pareti e soffitto con aggiunta di un agente antimuffa.
  4. I vestiti devono essere rimossi immediatamente dalla lavatrice e appesi a una corda da bucato o asciugati nell’asciugatrice. I vestiti bagnati possono effettivamente ammuffire nella lavatrice. Se vengono rimossi senza trattare la muffa, le spore possono diffondersi e causare più problemi. I collegamenti dell’acqua alla lavatrice devono essere controllati frequentemente per rilevare eventuali perdite. Anche se non vedi una perdita, potrebbero esserci problemi nascosti. Usando una mano o un panno asciutto, strofina attorno a ciascuna connessione per sentire l’umidità. Una perdita d’acqua spesso causa la formazione di bolle o increspature sulle pareti. Può anche causare la formazione di muffa nell’isolamento dietro il muro a secco. Se vedi una macchia nera o bluastra sul muro, la pulizia deve iniziare immediatamente.
  5. Le rondelle, in  particolare i modelli a caricamento frontale, possono ospitare muffe e spore di funghi. Una pulizia frequente e lasciare aperto lo sportello della lavatrice dopo ogni ciclo può aiutare ad alleviare i problemi.
  6. Anche l’accumulo di lanugine dell’essiccatore può causare problemi di muffa. Le asciugatrici devono sfiatare all’esterno con uno sfiato per asciugatrice approvato . Controllare frequentemente lo sfiato per assicurarsi che sia saldamente fissato all’asciugatrice e che sia privo di lanugine. Se senti il ​​trasferimento di aria attorno allo sfiato quando l’asciugatrice è in funzione, sono presenti dei fori che perdono aria umida. Sostituirlo il prima possibile.
  7. Rimuovere la lanugine dal filtro dell’essiccatore dopo ogni utilizzo è essenziale per mantenere l’asciugatrice funzionante correttamente e prevenire gli incendi. La lanugine può anche accumularsi nel tubo dell’asciugatrice e attorno allo sfiato esterno favorendo la crescita della muffa. Se noti un odore di muffa nell’asciugatrice, è tempo di pulire a fondo lo sfiato.
  8. Al primo segno evidente di muffa o odore di muffa, utilizzare uno spazzolino e una soluzione di acqua e candeggina a base di cloro (seguire le indicazioni sull’etichetta del prodotto) per pulire le superfici. Assicurati di indossare una maschera e guanti per proteggerti dalle spore disperse nell’aria. Quando si pulisce il bucato, utilizzare uno spray antibatterico o un prodotto detergente per prevenire la ricrescita. Se la muffa è cresciuta su finiture in legno , muro a secco o isolamento, l’area deve essere sostituita per eliminare l’infestazione da muffa.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Che cosa causa il residuo bianco sui vestiti lavati

8 modi per nascondere le macchie sui vestiti