in

Come propagare le piante di lavanda dalle talee

La propagazione della lavanda non è difficile ed è un modo divertente per ottenere più piante per il tuo giardino. In questo post, ti mostrerò tutto ciò che devi sapere su come propagare le talee di lavanda, con istruzioni dettagliate passo passo.

Una volta che impari a propagare le piante di lavanda dal tuo giardino, sarai in grado di coltivarne la quantità che desideri. Inoltre puoi condividerlo anche con i tuoi amici e familiari!

In questo post parlerò di diversi metodi di propagazione della lavanda, ti dirò quando è il momento migliore per farlo e ti mostrerò come prendere e preparare le talee.

Quindi ti darò le istruzioni dettagliate passo passo su come avere successo nel radicare la lavanda nel terreno o nell’acqua.

Sommario

Metodi di propagazione della lavanda

Esistono diversi modi per propagare le piante di lavanda: radicando gli steli nel terreno, radicando le talee nell’acqua o dai semi.

In questo post parlerò solo di come propagare la lavanda da talee prese da piante mature e poi radicarle nell’acqua o nel terreno. Salverò il post iniziale del seme per un altro giorno.

Quando propagare la lavanda

Il momento migliore per propagare la lavanda è durante la metà della fine dell’estate durante la stagione di crescita attiva e quando fuori fa caldo e umido.

Se prendi le talee troppo tardi in estate, o in autunno, quando la pianta inizia a diventare dormiente per l’inverno, potrebbero non radicarsi.

Come prendere le talee di lavanda

Prima di tagliare le talee, assicurati di preparare prima il terreno o il vaso d’acqua (vedi i passaggi seguenti per i dettagli). Non lasciarli seccare o avvizzire prima di provare a propagarli.

Ci sono alcune cose che devi cercare prima di prendere talee dalle tue piante di lavanda …

  • Idealmente dovresti prendere talee di rami che non sono ancora fioriti. La fioritura richiede molta energia dalla pianta e un ramo che non è fiorito sarà invece in grado di mettere tutta quell’energia nella crescita di nuove radici.
  • È anche meglio prendere talee da una pianta di lavanda matura piuttosto che da una nuova o immatura. In questo modo, ti sentirai sicuro che c’è molta energia affinché le talee formino radici forti.

Una volta trovato il ramo perfetto, taglialo dalla pianta alla base dello stelo.

Prendi delle talee lunghe diversi pollici. Ogni stelo che rimuovi dovrebbe avere 3-5 nodi fogliari, ma avere ancora diversi centimetri di crescita nella parte superiore.

Preparazione di talee di lavanda per la propagazione

Dopo aver preso le talee dalla tua pianta di lavanda, rimuovi le 3-5 serie di foglie inferiori dallo stelo. Puoi staccarli con le unghie o tagliarli con un paio di forbici affilate .

Rimuovere le foglie inferiori creerà piccole ferite sugli steli, ed è lì che cresceranno le radici.

Gli steli più lunghi facilitano la propagazione delle piante di lavanda perché ci sarà più area da attaccare allo sporco / acqua e questo ti dà una migliore possibilità di radicamento.

Se uno qualsiasi degli steli ha già iniziato a fiorire, taglia o pizzica semplicemente la punta del fiore per incoraggiare il taglio a mettere quell’energia nella crescita di nuove radici.

Una talea con un fiore probabilmente non radicherà, perché sprecherà tutta la sua energia per la formazione delle gemme.

Come propagare la lavanda passo dopo passo

Di seguito ti guiderò attraverso i passaggi per propagare la lavanda nel terreno e anche nell’acqua. I passaggi sono diversi per ciascuno, ma non complicati.

Propagazione della lavanda nel suolo

Prima di poter propagare la lavanda nel terreno, dovrai raccogliere alcune scorte. Non preoccuparti, non avrai bisogno di un mucchio di attrezzature costose e probabilmente hai già alcune di queste cose a portata di mano.

  • Terreno di propagazione (lo faccio da solo usando un mix di perlite , vermiculite e terriccio , ma anche un bel mix di semi di partenza andrà bene)
  • Un vaso o una camera di propagazione
  • Ormone radicante
  • Sacchetto di plastica (opzionale)

Passaggio 1: pianificare l’umidità : se hai intenzione di propagare la lavanda all’interno della casa o all’esterno in un clima secco, dovrai aggiungere l’umidità.

Sarà più facile usare un propagatore o coprire le talee con un sacchetto di plastica se le metti in una pentola. Metti semplicemente la borsa sopra la parte superiore, assicurandoti che non tocchi nessuna parte delle talee.

Ma se vivi in ​​un clima umido come me, le talee di lavanda si radicheranno abbastanza rapidamente all’esterno in un luogo ombreggiato.

Passaggio 2: spolverare i gambi con l’ormone radicante – Subito dopo aver finito di preparare le talee, immergere i gambi nell’ormone radicante . L’ormone radicante li aiuta a radicarsi più velocemente e ti dà maggiori possibilità di successo!

Passaggio 3: praticare dei buchi nella sporcizia – Prima di attaccare il taglio nel terreno, fare prima un buco con il dito.

In questo modo l’ormone radicante non si sfregherà quando attacchi il taglio nel terreno.

Passaggio 4: posizionare il taglio nel foro – Inserire il taglio nel foro che hai fatto, quindi premere il terreno attorno allo stelo.

Impacchettare delicatamente il terreno in questo modo assicurerà che il taglio rimanga fermo nella pentola e anche che il terreno entri in buon contatto con lo stelo.

Passaggio 5: aggiungi il resto delle talee – Ripeti lo stesso passaggio per mettere il resto dei gambi nel terreno. Puoi mettere più talee in un grande vaso o nella tua camera di propagazione .

Ma cerca di distanziarli abbastanza in modo che non si tocchino. Ciò garantirà un flusso d’aria adeguato e aiuterà a evitare la formazione di muffe o marciume delle talee.

Passaggio 6: coprire le talee con la plastica (opzionale) – Se si utilizza una scatola di propagazione, è sufficiente coprirla con il coperchio. Altrimenti, stendi un sacchetto di plastica sull’intero vaso per fornire ulteriore umidità intorno alle talee.

Se fuori è umido, puoi saltare questo passaggio. Ma ricorda, le talee di lavanda necessitano di elevata umidità per formare radici.

Passaggio 7: posizionare le talee in un punto sicuro – Posizionare il vaso o la scatola di propagazione in un punto in cui saranno protetti dal sole, dal vento e dalla pioggia battente durante la propagazione.

Mantieni il terreno uniformemente umido, ma non bagnato. Controllali ogni giorno per assicurarti che il terreno non si asciughi mai completamente. Puoi anche appannare le talee se non usi la plastica.

Una volta che inizi a vedere una nuova crescita nella parte superiore delle talee, è una buona indicazione che hanno iniziato a far crescere le radici.

Ci vogliono 3-6 settimane per sviluppare le radici, a seconda della temperatura e del livello di umidità. Se li stai iniziando in casa, l’ aggiunta di calore inferiore accelererà le cose e aiuterà le talee a radicarsi più velocemente.

Propagando Lavanda In Acqua

Propagare la lavanda nell’acqua è ancora più facile che usare il suolo. MA c’è un aspetto negativo!

Le talee radicate nell’acqua hanno più difficoltà a essere trapiantate rispetto a quelle che si propagano nel terreno. Quindi tieni presente che potresti avere un tasso di sopravvivenza inferiore quando li radichi in acqua.

È divertente sperimentare, quindi ti incoraggio a provare entrambi i metodi per vedere quale funziona meglio per te! Ecco come propagare la lavanda nell’acqua …

  • Vaso (mi piace usare un vaso trasparente in modo da poter vedere facilmente quando le radici iniziano a formarsi)
  • Acqua tiepida
  • Roccia decorativa (opzionale)

Passaggio 1: Metti la roccia decorativa sul fondo del vaso (facoltativo) – Mi piace mettere circa 2,5 cm di roccia decorativa sul fondo del vaso.

Questo lo renderà più robusto e anche bello. Tuttavia, è totalmente facoltativo e non aiuterà le talee a radicarsi più velocemente.

Passaggio 2: riempire il vaso con acqua – Versare acqua a temperatura ambiente (tiepida) nel vaso fino a riempirlo per circa 1/2 – 3/4. Preferisco usare acqua filtrata, distillata o piovana, ma puoi usare l’acqua del rubinetto se questa è la tua unica opzione.

Passaggio 3: aggiungi le talee – Metti i gambi di lavanda nel vaso d’acqua proprio come faresti con i fiori recisi freschi.

Passaggio 4: controlla che le foglie tocchino l’acqua – Non lasciare che nessuna delle foglie tocchi l’acqua, altrimenti marciranno.

Se sono presenti delle foglie nell’acqua, puoi scaricare un po ‘dell’acqua dal vaso. Oppure estrai le talee, rimuovi le foglie offensive, quindi rimetti i gambi nel vaso.

Le radici possono iniziare a formarsi nell’acqua un po ‘più velocemente che nel terreno, a seconda dell’umidità e dei livelli di calore. Ma aspetta che ci siano diverse radici spesse prima di tentare di metterle in vaso.

Suggerimenti per il trapianto di talee di lavanda radicate

Una volta che le radici sono state stabilite, è il momento di trapiantare la tua lavanda nei loro vasi. A questo punto, puoi spostarli al sole e lasciare asciugare un po ‘il terreno tra un’annaffiatura e l’altra.

Dopo che le tue piantine di lavanda si sono stabilite nel loro nuovo vaso, puoi piantarle in giardino. Consiglio di piantarli in una giornata ombreggiata o in prima serata dopo che è passato il calore intenso del sole.

Assicurati di tenerli ben annaffiati fino a quando non si sono stabiliti in giardino, altrimenti potrebbero non sopravvivere allo shock del trapianto.

Domande frequenti sulla propagazione della lavanda

In questa sezione risponderò ad alcune delle domande più frequenti sulla propagazione della lavanda. Se non riesci a trovare la tua risposta da nessuna parte, chiedila nei commenti qui sotto.

Puoi radicare la lavanda nell’acqua?

Sì! Segui i passaggi nella sezione precedente chiamata “Radicare le talee di lavanda in acqua” per imparare esattamente come farlo.

Quanto tempo attecchiscono le talee di lavanda?

Possono essere necessarie dalle 3-6 settimane affinché le radici si sviluppino sulle talee di lavanda. Più è caldo e umido, più velocemente si radicheranno.

Posso propagare la lavanda senza polvere radicante?

Sì. Non hai bisogno dell’ormone radicante quando propaghi la lavanda nell’acqua. Ma avrai molto più successo radicando le talee nel terreno quando usi l’ormone radicante. Non è molto costoso da acquistare e facile da trovare in qualsiasi garden center.

Propagare la lavanda è dannatamente facile e anche gratificante. Una volta capito, avrai tonnellate di lavanda baby da condividere con amici e familiari o per riempire le aiuole.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Come piantare e coltivare le carote dal seme

Come potare l’erba cipollina e i fiori morti