in

Come rattoppare un materasso ad aria

I materassi ad aria sono disponibili in un’ampia fascia di prezzo in base a dimensioni, spessore e durata. Sia che tu abbia un materasso ad aria per il campeggio, un letto per gli ospiti veloce o ne usi uno come materasso normale, quel letto gonfiabile è suscettibile di forature e perdite.

 Quindi, prima di svegliarti con un materasso piatto e lanciare il tutto, impara come rattoppare la perdita per ottenere il massimo dal tuo letto.

Come trovare una perdita di materasso ad aria

Il primo passo per rattoppare una perdita di materasso ad aria è trovarlo. Molte forature sono così piccole che non è possibile trovarle facilmente. Se il materasso era in uso e sgonfiato durante la notte, rimuovere eventuali lenzuola e coperture prima di cercare la perdita.

  1. Se hai una piscina, immergi il materasso ad aria gonfiato. Spremere delicatamente il materasso e cercare le bolle che salgono in superficie. Hai trovato l’area che sta perdendo.
  2. Gonfiare completamente il materasso. Spruzzare le superfici con un tubo da giardino e cercare bolle da far apparire sulla superficie bagnata
  3. Gonfiare completamente il materasso. Immergere una spugna in acqua molto sapone e strofinare sulle superfici. Spremere delicatamente il materasso e fare attenzione alle bolle di sapone che si formano sopra il punto che perde.
  4. Gonfiare completamente il materasso e strizzarlo delicatamente. Ascolta attentamente l’aria sibilante e usa la mano per sentire l’aria che fuoriesce.
  5. Ispezionare la valvola dell’aria per assicurarsi che sia completamente sigillata e chiusa e che non abbia strappi o strappi. Nota: la maggior parte dei problemi della valvola non può essere riparata e il materasso dovrà essere sostituito.

Mancia

Una volta scoperta la perdita, asciugare l’area con un panno e contrassegnare il punto con un pennarello permanente. Sarà molto più facile trovare la perdita quando sei pronto per applicare il cerotto.

Di cosa avrai bisogno

Attrezzature / Strumenti

  • Pennarello
  • Pesi da cinque libbre
  • Panni in microfibra

Materiali

  • Alcool isopropilico
  • Detergente per tutti gli usi
  • Kit patch materasso ad aria
  • Carta vetrata
  • Nastro adesivo
  • Forte adesivo
  • Fodera doccia
  • Camera d’aria per pneumatici per bici

Disposizioni


  1. Sgonfiare il materasso

    È molto più facile rattoppare un materasso ad aria se è completamente sgonfiato. Questo lascia una superficie di lavoro più piatta e la patch andrà avanti più agevolmente.


  2. Pulire l’area circostante la perdita

    Per ottenere una tenuta ermetica, l’area intorno alla perdita deve essere perfettamente pulita, senza polvere, sporco o grasso. Se l’area del materasso della perdita è floccata, utilizzare un piccolo pezzo di carta vetrata per rimuovere il rivestimento sfocato. Quando l’area è liscia, pulirla bene con un panno in microfibra umido privo di lanugine e qualche goccia di detergente per tutti gli usi. Terminare la pulizia dell’area con un panno in microfibra fresco inumidito con alcool isopropilico (sfregamento). Lasciare asciugare completamente l’area all’aria.


  3. Utilizzare un kit patch materasso ad aria

    I kit di patch sono prontamente disponibili online o presso i negozi di articoli sportivi. Questi kit contengono cerotti (che potrebbero non corrispondere al colore del materasso) che possono essere tagliati alla dimensione corretta e un forte adesivo. Assicurati di leggere attentamente l’etichetta per assicurarti che il kit possa essere utilizzato su vinile, gomma o entrambi. Segui attentamente questi passaggi o le istruzioni del pacchetto:

    • Usa una dimensione del cerotto che copra generosamente l’area forata o strappata. Tagliare il cerotto in una forma rotonda o ovale per evitare che i bordi si blocchino sui copriletti.
    • Applicare l’adesivo uniformemente sull’area forata almeno il 50 percento oltre il punto in cui si intende posizionare il cerotto.
    • Rimuovere il supporto protettivo dal cerotto (un lato è appiccicoso) e applicare il cerotto, lato appiccicoso verso il basso, sopra la puntura.
    • Lisciare il cerotto con le dita o una moneta per rimuovere eventuali bolle d’aria.
    • Posiziona libri o pesi da cinque a 10 libbre sull’area per tenere saldamente la patch in posizione.
    • Lasciare che il cerotto e gli adesivi si polimerizzino per 24-48 ore per garantire una riparazione forte. Se il materasso deve essere utilizzato immediatamente, il cerotto deve essere tenuto dopo l’asciugatura per alcune ore, ma potrebbe non essere permanente.

    AVVERTIMENTO

    Mentre molti produttori di materassi ad aria includono o vendono un kit patch, l’utilizzo di un’altra marca di kit patch o una riparazione fai-da-te può invalidare la garanzia del materasso. Alcuni produttori di materassi incoraggiano i proprietari a restituire loro il materasso in modo che possano fare le riparazioni per te.


  4. Fai una riparazione fai-da-te

    Se non si dispone di un kit di patch, è possibile effettuare una riparazione fai-da-te. Alcuni sono temporanei, mentre altri dovrebbero durare quanto quelli fatti con un kit di riparazione commerciale.

    • Crea una toppa da un rivestimento per tende da doccia per materassi in plastica o PVC. Tagliare una toppa arrotondata di almeno un pollice più grande su tutti i lati rispetto alla foratura. Dopo aver pulito a fondo l’area problematica, utilizzare un adesivo forte come E6000 per far aderire il cerotto al materasso. Leviga le bolle d’aria e appesantisci con i libri per almeno otto ore.
    • Per un materasso ad aria in gomma, utilizzare una camera d’aria per bici per creare la patch. Seguire gli stessi passaggi per l’applicazione della patch.
    • Utilizzare nastro adesivo. In caso di emergenza, il nastro adesivo fornirà una soluzione temporanea. Assicurati che l’area del materasso sia pulita e asciutta per ottenere la migliore tenuta.
    • Usa super colla. Piccoli strappi e forature possono essere temporaneamente sigillati con alcune gocce di super colla. Non reggerà per sempre, ma potrebbe farti passare la notte.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Deumidificatore

Deumidificatore: funzionamento e caratteristiche da valutare nella scelta del modello

Come prevenire l’esposizione alla muffa nera nella tua casa