in

Come testare il terreno del giardino utilizzando un kit di test domestico

Il test del suolo del giardino è un compito importante, ma spesso trascurato dai principianti. So che sembra difficile, ma in realtà è davvero facile e anche poco costoso! Quindi, in questo post, ti mostrerò esattamente come testare il tuo terreno usando un kit di test a casa, passo dopo passo.

So che testare il tuo suolo sembra complicato, richiede tempo o addirittura costoso, ma non lo è. Quindi, per alleviare i tuoi nervi, ti guiderò passo dopo passo.

Non è necessario inviare il campione di terreno a qualche azienda o pagare per test costosi. Usare un kit fai da te per testare il suolo in casa è frugale, semplice e ti dà risultati molto rapidi.

Una volta che sai quali nutrienti mancano nel tuo terreno, hai le informazioni necessarie per modificarlo correttamente e far crescere il tuo miglior giardino!

Sommario

Perché un proprietario di casa dovrebbe eseguire test del suolo?

Tutte le piante hanno bisogno di un terreno fertile e ricco di sostanze nutritive per crescere al meglio, rimanere in salute e produrre tonnellate di fiori e verdure per il nostro piacere.

Ma è impossibile dire se il terreno del tuo giardino è sano solo guardandolo, devi testarlo per saperlo con certezza. Usare un kit per l’analisi del suolo domestico è facile e ti dirà rapidamente se ci sono squilibri nutrizionali.

Quando eseguire un test del suolo fai-da-te

È una buona idea testare il terreno alla fine di ogni stagione di giardinaggio, in modo da poter aggiungere gli emendamenti prima di piantare di nuovo.

Quindi puoi testare nuovamente il terreno in primavera per verificare se la salute è migliorata e aggiungere eventuali ulteriori modifiche di cui potrebbe aver bisogno.

Come testare il suolo per i nutrienti

Il kit per il test del suolo dovrebbe essere fornito con le istruzioni per l’uso. Quindi assicurati di rivedere quelli prima, perché potrebbero essere leggermente diversi dai miei passaggi di seguito.

Il mio kit è arrivato con quattro diversi contenitori per testare ciascuno dei principali nutrienti. Rosa per l’azoto (N), blu per il fosforo (P), arancione per il potassio (alias: potassa) (K) e verde per il pH.

Oltre al tuo kit, avrai bisogno di alcune altre forniture prima di iniziare.

  • Kit per test del suolo
  • Contenitore pulito (ho usato una ciotola da cucina )
  • Pulire la cazzuola da giardino o un cucchiaio grande
  • Acqua distillata
  • Misurino (1 tazza)

Come raccogliere campioni di terreno per i test

Il primo passo per tutti e quattro i test è prelevare un campione di terreno. Prendere il campione è davvero facile, ma prima dovrai assicurarti che i tuoi strumenti siano puliti.

Usa una cazzuola pulita per prelevare il campione di terreno del tuo giardino (non usare le mani) e prendi anche un contenitore pulito o una ciotola grande per metterlo dentro.

Se non hai una spatola facile da lavare, puoi semplicemente usare un cucchiaio grande della cucina.

Rimuovi qualsiasi pacciame o detriti dalla parte superiore di una piccola area del terreno, quindi scava verso il basso di circa 3-6 pollici per prelevare il campione (il letto del giardino che sto testando è nuovo, quindi non c’è ancora pacciame in cima ).

Per eseguire tutti e quattro i test, avrai bisogno di poco più di una tazza di terreno (una tazza per i test NPK e meno di un cucchiaino per il pH).

Come testare il terreno in casa passo dopo passo

Le istruzioni sono identiche per testare i valori NPK, ma leggermente diverse per il pH. Quindi, di seguito analizzerò i passaggi per entrambi i tipi di test.

Inizierò con il kit per il test del suolo NPK rosa, blu e arancione, quindi metti da parte il tuo contenitore di pH verde per ora.

Test di fosforo, potassio e azoto (NPK)

Prima di passare ai passaggi per testare i livelli di NPK, volevo avvisarti che ci vuole un po ‘più di tempo per controllare questi valori rispetto al livello di pH.

Questo perché, per questi test, è necessario mescolare il campione di terreno con acqua e lasciarlo riposare finché tutto non si è stabilizzato (operazione che può richiedere fino a 24 ore).

Quindi tienilo a mente quando prevedi di eseguire i test, per assicurarti di darti tutto il tempo.

Attenersi alla procedura seguente per utilizzare i kit per il test di fosforo (blu), potassio / potassio (arancione) e azoto (rosa).

Fase 1 – Mescolare il campione di terreno con l’acqua: in una ciotola pulita, mescolare una tazza del campione di terreno con cinque tazze di acqua distillata.

È importante utilizzare acqua distillata anziché acqua del rubinetto per garantire che i risultati del test siano accurati (l’acqua del rubinetto contiene sostanze chimiche e minerali che possono alterare i risultati).

Passaggio 2 – Lascia che il terreno si depositi: mescola o agita la miscela di terreno / acqua per circa un minuto, quindi lasciala riposare finché tutto non si è stabilizzato.

Ricorda, potresti dover aspettare un po ‘per passare al passaggio 3. Inoltre, ci vorrà molto più tempo perché i terreni argillosi si stabilizzino rispetto a quelli sabbiosi (l’argilla pesante può richiedere fino a 24 ore per stabilizzarsi).

Vuoi che l’acqua di prova sia il più limpida possibile, quindi è meglio darle abbastanza tempo per stabilizzarsi piuttosto che affrettare questo passaggio. Per semplificare, lascio che il mio campione di terreno si depositi durante la notte (ho terreno sabbioso).

Passaggio 3 : riempire i contenitori del kit di test con l’acqua campione: ora che tutto si è stabilizzato, assicurarsi di non spostare il campione di terreno / miscela di acqua o di disturbare il fango sul fondo. Userai l’acqua solo per questi test.

Riempire entrambe le camere dei contenitori di test NPK con l’acqua del campione fino alla linea verso l’alto. Il tuo kit dovrebbe venire con un piccolo contagocce per renderlo super facile.

Tuttavia, non riempirli fino alla sommità del contenitore, avrai bisogno di un po ‘di spazio per scuoterli dopo aver aggiunto la polvere di prova nel passaggio 4.

Ma vuoi che il livello dell’acqua sia sopra la parte superiore delle caselle colorate (è davvero difficile da vedere, ma c’è una linea tratteggiata molto debole nella parte superiore della camera sinistra per indicare il livello dell’acqua).

Passaggio 4: aggiungi la polvere di prova: tutto ciò che viene fornito con il tuo tipo di kit per il test del suolo sarà probabilmente coordinato nel colore come il mio.

Ci sono capsule colorate fornite con il kit e queste contengono le polveri di prova per ogni nutriente.

Il colore della capsula che devi utilizzare per ciascun test corrisponde al colore del coperchio per quel contenitore (ad esempio: coperchio / capsula viola per l’azoto (N), coperchio / capsula blu per il fosforo (P) e arancione per il potassio).

Consiglio di fare questa parte successiva in un’area dove non c’è vento. Non vuoi inalare la polvere o metterla negli occhi o in bocca.

Separare con attenzione la capsula in modo da poter versare la polvere nella camera sinistra del kit del test. Dovresti inserire solo la polvere, non l’intera capsula.

Non lasciare che la polvere penetri nell’acqua nello scomparto sul lato destro (deve essere solo l’acqua limpida di prova).

Passaggio 5 – Lasciare che la polvere di prova si dissolva: rimetti il ​​tappo sul contenitore, assicurandoti che sia ben chiuso in modo che l’acqua non si mischi tra i due scomparti.

Quindi agitare il contenitore fino a quando la polvere si è sciolta nell’acqua di prova. Potresti notare che cambia colore immediatamente o potresti non vedere alcun cambiamento. Quindi, lascia riposare i test NPK per 10 minuti prima di leggere i risultati.

Test dei livelli di pH del suolo

Il tester del pH del suolo è leggermente diverso da quelli NPK ed è molto più veloce. Avrai bisogno di meno di un cucchiaino di terreno campione per eseguire questo test.

Ma assicurati di seguire gli stessi passaggi su come prelevare campioni di terreno sopra per raccoglierli (usando strumenti puliti, non le tue mani, ecc.).

Se il tuo kit non è stato fornito con un tester di pH, non preoccuparti. Puoi acquistare un kit per il test del pH del terreno del giardino o ottenere una sonda del pH del terreno per controllarlo.

Segui i passaggi seguenti se stai usando un kit domestico fai-da-te per testare il pH del terreno del giardino.

Passaggio 1 – Metti il ​​campione di terreno nel contenitore del test: aggiungi una piccola quantità del campione di terreno nella camera sul lato sinistro per riempirlo fino alla linea (è davvero solo un po ‘).

Ho provato a usare il contagocce per questo, ma non funziona, quindi non farlo. Ho trovato più facile usare un cucchiaino per far entrare lo sporco.

Non devi essere troppo esigente o preoccuparti di far entrare lo sporco nello scomparto sul lato destro. E se lo riempi accidentalmente sopra la linea, puoi semplicemente versare l’extra. Nessun problema.

Passaggio 2 – Aggiungi la polvere di prova: prendi una delle capsule verdi per questo test (o quella fornita con il kit che hai).

Di nuovo, consiglio di fare questa parte in un punto in cui non c’è vento. Non vuoi che la polvere soffi via o ti entri negli occhi o nella bocca.

Metti solo la polvere nell’acqua, non l’intera capsula. Quindi, separa attentamente i due lati della capsula e versa la polvere nella camera sinistra (proprio sopra il campione di terreno).

Passaggio 3: aggiungere acqua distillata: riempire il resto dello scomparto sul lato sinistro con acqua distillata fino alla freccia dell’indicatore di riempimento (qui è dove è possibile utilizzare il contagocce). Lascia il lato destro del contenitore vuoto per questo test.

È meglio usare acqua distillata per il test del pH, nel caso in cui ci siano sostanze chimiche nell’acqua del rubinetto che altereranno i risultati.

Passaggio 4 – Mescola tutto insieme: rimetti il ​​coperchio sul test del pH e fissalo con uno scatto.

Ora puoi scuoterlo per mescolare il terreno e testare la polvere con l’acqua. Lascia che tutto si stabilizzi per circa un minuto prima di leggere i risultati del test del pH.

Quanto tempo occorre per ottenere i risultati dei test del suolo

La cosa che mi piace di più dell’esecuzione dei miei test a casa con un kit fai-da-te è che è davvero veloce (e facile!). Le fasi di preparazione sono quelle che richiedono più tempo.

Dopo aver aggiunto tutto nella camera, il test del pH fornisce i risultati in circa un minuto. Dal momento che non devi preoccuparti di inzuppare il tuo campione di terreno in anticipo, il tempo totale per questo è solo di circa 10 minuti.

Il test NPK richiede un po ‘più di tempo, poiché è un po’ più di un processo per preparare il campione di prova. Una volta che i contenitori sono pieni, ci vogliono solo circa 10 minuti prima di poter analizzare i risultati.

Ma, pianifica che il tempo totale del test NPK duri da 12 a 24 ore, a seconda di quanto tempo impieghi il campione di terreno a depositarsi nell’acqua (i terreni argillosi pesanti impiegheranno più tempo di quelli sabbiosi).

Analisi dei risultati del test del suolo

Per analizzare i risultati, avvicina ciascuno di essi a una fonte di luce naturale (non alla luce solare diretta però). Quindi confronta semplicemente il colore dell’acqua sul lato sinistro con la tabella dei colori sulla destra.

È abbastanza facile vedere se il tuo terreno è gravemente carente di uno o più dei nutrienti NPK, perché non ci sarà quasi nessun colore sul lato sinistro.

Fondamentalmente, più scuro è il colore nel compartimento sinistro, maggiore è il nutriente specifico contenuto nel terreno.

Puoi vedere dai miei test NPK (foto sotto) che il mio terreno è carente di azoto (rosa), sufficiente in cloruro di potassio (arancione) e ha un surplus di fosforo (blu).

Stessa idea per l’analisi del pH del suolo. Confronta il colore del tuo campione a sinistra con il grafico a destra. La cartella colori ti mostrerà quanto è acido o alcalino il tuo terreno.

Puoi vedere dai risultati del mio test del pH (quello verde a destra), che il mio terreno è alcalino.

Testare il tuo terreno è estremamente utile per i coltivatori di qualsiasi livello. Una volta che conosci i livelli di NPK e pH, sei armato delle informazioni di cui hai bisogno per modificare correttamente il tuo terreno. Non dovrai più indovinare, ora sai esattamente quali modifiche aggiungere per far crescere il tuo miglior giardino di sempre!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Come proteggere le piante dai danni del gelo

Come addestrare le viti a crescere verticalmente