in

Dove abita Mario Biondi in Emilia Romagna

Mario Biondi è un cantante e compositore italiano nato in Sicilia nel 1971.

È famoso nel panorama musicale internazionale per il suo timbro vocale molto pronunciato che ha fatto sì che diventasse una delle icone soul e blues del nuovo millennio.

Mario durante un concerto

La testa perfettamente rasata, la barba ben curata e gli occhiali da vista o da sole sono il marchio di fabbrica del suoi outfit.

I suoi successi professionali sono supportati da una famiglia davvero molto allargata: l’artista ha infatti 9 figli avuti nel corso di numerose relazioni.

Al momento è legato a Giorgia Albarello, ex Miss Italia e modella.

Per via del suo lavoro è spesso in giro per il mondo ma ciò non gli ha impedito di scegliere una casa base in cui riposarsi tra una cantata e l’altra.

Ci siamo quindi chiesti: dove si trova la sua dimora??

La casa di Mario Biondi

Il soulman possiede uno splendido casolare del 1600 alle porte di Parma, ridente e amena provincia dell’Emilia Romagna famosa per l’omonima varietà di prosciutto crudo. 

Questa regione italiana è altresì nota nel mondo per la calorosa accoglienza degli abitanti e per la cucina tipica ricca di pietanze come il ragù, i tortellini, le lasagne e le piadine che sono veri capisaldi della nostra tradizione.

Lo stile della casa

La prima cosa che salta all’occhio se si analizza la magione di Biondi è l’atrio davvero grande forse per aver favorito in passato il transito in carrozza.

Lo stile scelto per l’arredo è signorile e un po’ retrò, un po’ come il proprietario.

Non mancano tuttavia accessori moderni specie nello studio personale di Mario che non lesina di nulla in tema tecnologico.

Il protagonista dello studio del cantante è il bel tavolo di marmo nero che ricorda i bei tempi andati e che viene ringiovanito grazie alla presenza di un nuovissimo computer, di una sedia di pelle con le ruote e di una libreria stracolma di CD musicali di ogni sorta.

La stanza è molto grande e per la maggior parte mantiene la configurazione originale del casolare così come si può evincere dal pavimento di cotto sbiadito e dalle pareti su cui spiccano antiche decorazioni.

Il soffitto presenta le travi a vista e riporta alla mente i cottage montani.

Si intravede anche un camino che sembra però essere stato chiuso per utilizzarlo come mensola su cui esporre premi e fotografie di Mario.

La cucina ci riporta nel presente grazie ai mobili di design neri e acciaio.

Non è molto fornita ma non manca di nulla: un moderno frigor, piano cottura, lavandino e lavastoviglie sono presenti in tutto il loro splendore.

La modernità del mobilio non si riflette nel pavimento e nelle pareti che sono state lasciate intatte.

Altro accessorio retrò presente nella stanza è l’orologio appeso alla parete destra che ricorda le stazioni ferroviarie dell’800.

L’ampio finestrone irrora la zona di molta luce naturale e offre una bella vista del giardino antistante il casolare.

La living room di Mario Biondi è la stanza più colorata e caratteristica della magione: le tende rosse, il pouf arancione e i cuscini blu donano modernità all’ambiente.

Il grande divano a L di pelle bianca giace su un bel tappeto araldico e si affaccia su un tavolino da caffè di legno dallo stile africaneggiante.

La sala presenta inoltre una chicca: un angolo bar in cui è possibile bere al bancone comodamente seduti sugli sgabelli lattei.

Il mix antico-moderno della sala è perfettamente orchestrato e non disturba per niente la vista, anzi, la rende più appagata.

Il pouf arancione è appoggiato a un jukebox in stile povero perfettamente funzionante grazie al quale è possibile ascoltare vinili e LP.

Il casolare può infine contare sulla presenza di un ampio dehor in cui mangiare durate le giornate e le serate estive o semplicemente godersi del sano relax grazie alla quiete offerta dalla campagna circostante.

Mario Biondi non è l’unico artista ad aver preferito acquistare casa lontano dalla città: altri personaggi famosi come Antonella Clerici e Gianluigi Buffon hanno deciso di abitare lontano dalle zone più battute per godere di tanta pace e tranquillità.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Genio! Un’alternativa più solare alle tende da finestra

Scopri come questo lucernario innovativo brilla anche di notte