in

È ora il momento di sostituire la tua porta di casa?

Scambia la tua attuale porta d’ingresso a favore di una che non solo ha un aspetto migliore dal marciapiede, ma funziona anche meglio giorno per giorno.

Tutti conoscono l’importanza di fare una buona prima impressione. Sì, questo è un consiglio per i primi appuntamenti e i colloqui di lavoro, ma vale anche per il design e la ristrutturazione della casa. E mentre l’attrattiva del marciapiede dipende da molti fattori – paesaggistica e rivestimenti, illuminazione e cura del prato – la porta d’ingresso, il punto focale della facciata, ha la meglio sugli altri in termini di importanza. Ha anche funzioni quotidiane essenziali da svolgere, tenendo fuori il tempo e gli intrusi, resistendo anche a una maggiore usura rispetto alla maggior parte degli altri componenti. Nonostante la sua importanza, raramente ci pensiamo due volte all’ingresso. Forse è ora che gli diamo tutta la nostra attenzione.

Una buona manutenzione può durare decenni, ma arriva un momento in cui ha più senso sostituirla che ripararla. Se stai cercando di capire se è giunto il momento per il tuo ingresso, dai un’occhiata da vicino e poniti le seguenti domande:

• La tua porta d’ingresso è danneggiata dalle intemperie, graffiata o ammaccata?
• Sono presenti crepe o rotture lungo i bordi della porta o all’interno dei suoi pannelli?
• La porta lascia entrare correnti d’aria?
• Hai incontrato difficoltà nel far appendere la porta ai cardini?
• È spesso una seccatura chiudere e bloccare la porta?

Se hai risposto sì a una qualsiasi delle domande precedenti, potrebbe essere saggio considerare la sostituzione della porta d’ingresso. Pensa non solo ai problemi che esistono con il tuo attuale ingresso, ma anche ai vantaggi che si ottengono inserendone uno nuovo: aspetto migliorato, efficienza energetica, sicurezza, facilità d’uso e altro ancora. Soprattutto, la ricerca suggerisce che quando ti trasferisci, è molto probabile che tu recuperi la maggior parte di ciò che spendi per una nuova porta. Secondo la  rivista Remodeling 2014 Cost vs. Value Report , la sostituzione della porta d’ingresso si classifica come il singolo aggiornamento della casa più conveniente, restituendo oltre il 95% dell’investimento!

Ovviamente, decidere di sostituire la porta d’ingresso non è l’unica scelta da fare. Le porte esterne differiscono per dimensioni, stile architettonico e accessori. Differiscono anche nel materiale e, per molti proprietari di case, la differenziazione tra legno, fibra di vetro e acciaio spesso finisce per essere la parte più impegnativa del processo. Selezionarne uno è una questione di budget e di soppesare i pro ei contro di ogni materiale. Ecco cosa sapere:

Pesanti al tatto e invitanti alla vista, le  porte in legno  sono generalmente le più tradizionali, spesso includono ricchi dettagli e inserti in vetro decorativi che lasciano entrare la luce. In genere, sono più a loro agio negli stili di casa storica (ad esempio, Artigiano, Coloniale e Vittoriano), ma poiché sono disponibili in un così vasto assortimento di finiture, puoi scommettere che c’è una porta di legno là fuori che funzionerebbe perfettamente come il portale a casa tua.

Le porte in fibra di vetro sono significativamente più economiche del legno, ma altrettanto attraenti per i proprietari di case sono le loro basse esigenze di manutenzione. E mentre le porte in legno durano a lungo, le porte in fibra di vetro sono anche abbastanza durevoli, essendo resistenti a ammaccature e crepe, marciume e ruggine. Puoi ottenerli praticamente in qualsiasi finitura ti venga in mente, il che significa che indipendentemente dal tipo di casa in cui vivi, la fibra di vetro rimane un’opzione migliore.

Ora, se la sicurezza è la cosa principale che vuoi, niente batte le  porte d’acciaio.  Questi sono i più forti di tutti, scoraggiano non solo gli intrusi ma anche il degrado del fuoco e dell’umidità. Spesso si dimentica anche che la maggior parte delle porte in acciaio contiene un’anima in schiuma isolante, il che significa che eccellono in termini di efficienza energetica. Le porte in acciaio pre-innescate possono essere rifinite con qualsiasi vernice esterna nel colore che meglio si adatta all’esterno della tua casa.

Una volta scelto un materiale, ci sono molti modi per personalizzare la porta d’ingresso scelta. Ad esempio, ci sono opzioni di vetratura, come inserti in vetro, luci di posizione e traverse. E ci sono anche innumerevoli stili e finiture disponibili nella ferramenta: pomelli, maniglie e set di serrature. Per vedere una raccolta completa di tutti i diversi look che puoi ottenere nel tuo ingresso, visita la  Galleria fotografica di Pella .

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Suggerimenti di un appaltatore per una porta d’ingresso di lunga durata

Il modo giusto per impermeabilizzare una porta