in

Guida alla cura delle peonie: come coltivare piante di peonia

Le peonie sono una classica pianta da giardino famosa per i fiori enormi e molto profumati. Prendersi cura delle peonie è abbastanza facile e non richiede molto lavoro. Questa guida dettagliata alla cura delle peonie contiene tutto ciò che devi sapere per coltivare con successo le peonie nel tuo giardino.

Le peonie sono una delle piante da giardino più riconoscibili e indimenticabili che io conosca. Se sei cresciuto in un clima freddo, probabilmente hai meravigliosi ricordi d’infanzia sulle peonie.

Ho sentito molte storie toccanti di persone che hanno avuto le stesse piante nella loro famiglia per generazioni, tramandate dalle loro madri e nonne.

Questo perché le peonie sono piante longeve che possono crescere e fiorire per 100 anni.

Guida alla cura delle peonie

Le peonie sono apprezzate per i loro enormi fiori profumati che sono perfetti per il taglio e comunemente usati nei bouquet da sposa.

Per molti, sono un alimento base nel giardino fiorito, mentre altri sognano di coltivare peonie nel proprio giardino un giorno.

La buona notizia è che è facile prendersi cura delle peonie e richiedono pochissima manutenzione. Ma proprio come qualsiasi pianta, cresceranno e fioriranno al meglio quando avranno i giusti requisiti di crescita.

  • Diversi tipi di peonie
  • Peony Bloom Time
  • Dove puoi coltivare le peonie?
  • Dove coltivare le peonie
  • Miglior terreno per le peonie
  • Suggerimenti per l’irrigazione delle peonie
  • Quando piantare le peonie
  • Come piantare le radici di peonia
  • Piante di peonia in movimento
  • Deadheading e potatura delle peonie
  • Requisiti del fertilizzante alla peonia
  • Come propagare le peonie
  • Supporti per piante di peonia
  • Problemi dei parassiti della peonia
  • Risoluzione di problemi comuni
  • Dove acquistare piante di peonia

Diversi tipi di peonie

Oggigiorno ci sono molte varietà diverse di peonie sul mercato. I due tipi più ampi sono le peonie arboree e le peonie erbacee.

Una peonia arborea ha steli legnosi, fiorisce prima e la pianta è solitamente più grande delle varietà erbacee.

Le varietà di piante erbacee di peonia sono quelle in cui gli steli muoiono di nuovo a terra ogni anno, e quelle sono quelle che tua nonna coltivava.

In questo post, mi concentrerò sulle peonie che si prendono cura delle varietà erbacee, poiché quelle sono le più comuni.

Peony Bloom Time

La stagione delle peonie è tipicamente ovunque da metà maggio all’inizio di giugno, a seconda della zona di coltivazione in cui ti trovi. La maggior parte degli anni iniziano a fiorire proprio intorno al Memorial Day qui a MN.

Alcuni tipi di peonie fioriscono presto e altri fioriscono più tardi. Quindi prova a mescolare alcune varietà di peonia diverse nel tuo giardino per tempi di fioritura più lunghi.

I fiori di solito durano circa una settimana. Ma se sei religioso riguardo al deadheading, puoi prolungare il tempo di fioritura della pianta un po ‘più a lungo.

Dove puoi coltivare le peonie?

Le zone di coltivazione della peonia vanno da 2-8. Mi viene chiesto continuamente se le peonie possono essere coltivate in climi più caldi come Florida, Arizona o California.

Ma la risposta è no, non crescono bene nei climi caldi. In effetti, le zone 7-8 possono anche essere troppo calde per alcune varietà. E spingere le zone può rendere la cura delle peonie molto più difficile.

Il motivo per cui l’elenco delle zone di rusticità delle peonie non include i climi caldi è perché hanno bisogno di un periodo freddo e dormiente per fiorire. Quindi, mi dispiace dire che questo è uno che non può essere coltivato in climi caldi.

Dove piantare le peonie

Il posto migliore per piantare le peonie è in una posizione in pieno sole. Anche se fioriranno al meglio in pieno sole, cresceranno altrettanto bene in mezz’ombra purché ottengano almeno 6 ore di luce solare al giorno.

Un’altra cosa a cui pensare quando stai cercando di capire dove far crescere le peonie è assicurarti che non siano affollate. Dare alle peonie molto spazio garantisce una buona circolazione dell’aria intorno alle piante, che previene problemi di malattie e muffe.

Miglior terreno per le peonie

Non devi preoccuparti troppo del tipo di terreno specifico per le peonie, non sono super esigenti. Ma è meglio piantarli in un terreno ricco, fertile e drenante e il ph del terreno di peonia dovrebbe essere neutro.

Se non sai che tipo di terreno hai, puoi testarlo usando un kit di test del suolo economico o un misuratore di pH del suolo .

Se il tuo terreno è argilloso duro o molto sabbioso, sarebbe una buona idea modificarlo con il compost prima di piantare per rendere più facile la cura delle peonie.

Inoltre, non tollereranno il terreno umido per molto tempo, quindi assicurati di piantarli in un luogo in cui il terreno drena abbastanza rapidamente.

Suggerimenti per l’irrigazione delle peonie

L’irrigazione è un’altra parte importante della cura delle peonie. Odiano essere troppo bagnati e disprezzano avere i piedi bagnati, quindi fai attenzione a non esagerare con le peonie.

Inoltre, assicurati di non piantarli in un’area in cui il terreno rimane bagnato per lunghi periodi di tempo. Un misuratore di umidità del suolo è uno strumento utile per aiutarti a monitorare quanto è umido o secco il terreno.

Quando si tratta di annaffiare le peonie, è meglio annaffiare le piante dal basso piuttosto che sopra le foglie per evitare problemi con muffe e malattie.

Quando piantare le peonie

Il periodo migliore per piantare le peonie è in autunno dopo il caldo estivo, ma prima che arrivino le temperature gelide. Il secondo momento migliore per piantarli è non appena il terreno si è sciolto all’inizio della primavera.

Se necessario, puoi piantarli in qualsiasi momento durante la stagione di crescita, ma lo shock da trapianto sarà peggiorato dal caldo se li pianti durante l’estate.

Quindi, se non puoi aspettare fino all’autunno, il momento migliore per piantare peonie in estate è in una giornata nuvolosa quando c’è pioggia nelle previsioni. E assicurati di tenerli ben annaffiati fino a quando non si riprendono da qualsiasi shock da trapianto.

Come piantare le radici di peonia

Piantare tuberi di peonia troppo in profondità è un grosso problema e uno dei motivi principali per cui le piante non fioriranno. Quindi è importante che questa parte sia corretta. La corretta profondità di semina della peonia per i tuberi a radice nuda è appena sotto la superficie del terreno, a meno di due pollici di profondità.

Per piantare una peonia a radice nuda, scavare prima una buca grande il doppio dei tuberi. Riempi il terreno prima di posizionare i tuberi per assicurarti che non si depositino più in profondità di due pollici.

Quindi posizionare le radici in cima al terreno compattato con gli occhi di peonia rivolti verso l’alto. Coprili con circa un pollice e mezzo di terra e dai loro un buon bicchiere d’acqua.

Possono essere necessari 2-3 anni prima che una pianta si stabilizzi e inizi a fiorire dopo aver piantato peonie a radice nuda, quindi sii paziente.

Suggerimenti per spostare le piante di peonia

Le peonie odiano essere trapiantate, quindi è meglio spostarle solo se è assolutamente necessario. Il momento migliore per trapiantare le peonie è in autunno.

Ma se non puoi aspettare fino all’autunno, aspetta fino a quando non hanno finito di fiorire prima di spostare le peonie in primavera.

Certo, possono essere spostati in qualsiasi momento se ne hai assolutamente bisogno, ma potrebbero avere più difficoltà a stabilirsi se li sposti in estate.

Ricorda solo che se pianti le peonie troppo in profondità, non fioriranno e questa regola si applica anche al trapianto di peonie.

Quando trapianti le piante di peonia, assicurati di piantare la zolla alla stessa profondità in cui si trovava nel vecchio punto, non piantarla mai più in profondità.

Se stai trapiantando da una pentola, la parte superiore del terreno della zolla dovrebbe sedersi anche con la parte superiore del terreno nel giardino.

Assicurati solo che il terreno nella buca sia compresso prima di piantare cespugli di peonia in modo che la tua pianta non si stabilisca più in profondità nella buca.

Possono essere necessari uno o due anni prima che le peonie si riprendano dopo essere state trapiantate, quindi potrebbero non fiorire il primo anno. Ma dovresti ricominciare a vedere i fiori il secondo anno.

Deadheading e potatura delle peonie

La potatura dei cespugli di peonia non è assolutamente necessaria, ma aiuta a mantenere la pianta in condizioni ottimali, prevenire problemi di malattie e muffe e prolungarne la fioritura.

Quindi è una buona idea rendere la potatura una parte regolare del normale programma di cura delle peonie. Ecco alcuni suggerimenti rapidi su come e quando tagliare le peonie …

Le peonie morte in primavera possono aiutare a prolungare il tempo di fioritura della pianta. Ci sono un paio di gemme per stelo e le gemme laterali più piccole fioriranno in modo più affidabile se rimuovi il fiore centrale più grande una volta che ha iniziato a sbiadire.

Per eliminare la testa morta di una peonia, taglia semplicemente ciascuno dei singoli fiori con un paio di forbici da potatura pulite e affilate non appena iniziano a sbiadire.

Potatura delle peonie dopo la fioritura –  Una volta che la pianta ha finito di fiorire, potare i gambi della peonia sotto l’altezza del cespuglio in modo che il gambo vuoto non sporga per tutta l’estate.

A questo punto, puoi anche potare l’intero cespuglio di qualche centimetro in più per mantenerlo ben fatto e assottigliarlo per migliorare il flusso d’aria.

Non tagliare le peonie a terra durante la potatura estiva, però, la tua pianta ha bisogno di foglie per generare molta energia per fiorire di nuovo l’anno prossimo.

Puoi tagliare ogni stelo individualmente usando potatori manuali, oppure puoi usare cesoie da siepe  o  tagliasiepi elettrici per rendere il lavoro più facile.

Potatura delle peonie in autunno – La potatura è una parte importante della cura dell’autunno per le peonie. Dovresti rimuovere tutte le foglie e gli steli in autunno dopo un gelo mortale piuttosto che aspettare fino alla primavera.

Tagliare le peonie in autunno è particolarmente importante se la tua pianta è stata infettata da muffe o malattie, poiché possono svernare sulle foglie della pianta e infettare di nuovo la pianta l’anno prossimo.

Requisiti del fertilizzante alla peonia

Le peonie prosperano in caso di abbandono e non hanno bisogno di essere fertilizzate, specialmente se hai modificato il terreno prima di piantare. Ma se sono piantati in un terreno di scarsa qualità, o non li hai mai nutriti prima, ne trarranno sicuramente beneficio.

Il momento migliore per nutrire le peonie è dopo che hanno finito di fiorire all’inizio dell’estate. Una medicazione laterale annuale di compost o letame invecchiato, oltre all’utilizzo di un fertilizzante organico per tutti gli usi, è davvero tutto ciò di cui hanno bisogno.

Non applicare mai il compost sulla parte superiore della zolla principale, altrimenti la pianta potrebbe agire come se fosse stata piantata troppo in profondità e interrompere la fioritura.

Per quanto riguarda il miglior fertilizzante per peonie, consiglio sempre di utilizzare fertilizzanti organici perché funzionano meglio di quelli sintetici e c’è meno rischio di bruciare le tue piante.

I miei tipi preferiti di fertilizzante organico per le piante di peonia sono il compost tea (puoi acquistare un concentrato di tè di compost liquido prefabbricato o acquistare bustine di tè di compost per preparare il tuo) o uno per uso generale (puoi acquistare  fertilizzante liquido o usare lentamente – rilascia i granuli se preferisci).

Come propagare le peonie

L’unico metodo affidabile per propagare le peonie è per divisione e le loro radici sono piuttosto delicate. Fai attenzione quando dividi le peonie in modo da non tagliare o spezzare più radici del necessario.

A differenza di molte altre piante perenni, le peonie non hanno bisogno di essere divise regolarmente. Ma possono essere divisi se si desidera condividere l’inizio della peonia con gli amici o per creare nuove piante per una diversa area del giardino.

Puoi dividere l’intera zolla o semplicemente rimuovere alcuni tuberi per la semina. Assicurati solo che i tuberi della radice di peonia abbiano tre o quattro occhi ciascuno per ottenere i migliori risultati.

Supporti per piante di peonia

Le peonie richiedono pochissime cure, ma una cosa di cui hanno bisogno è un supporto extra quando fioriscono in modo che i fiori non cadano a terra non appena si aprono.

Quindi vorrai sicuramente aggiungere questo compito alla tua normale routine di cura delle peonie. Il momento migliore per aggiungere i supporti delle piante per le peonie è in autunno subito dopo averle tagliate o all’inizio della primavera prima che la pianta inizi a crescere.

Certo, puoi aggiungere supporti per piante in qualsiasi momento, ma è molto più facile farlo quando la pianta è inattiva. Altrimenti puoi rischiare di danneggiare gli steli o le fioriture picchettandoli una volta che hanno iniziato a crescere.

Puoi acquistare gabbie di peonia , ottenere un anello di peonia o semplicemente picchettarle usando pali da giardino  e spago  o cravatte flessibili per piante . Scopri di più sui supporti per le peonie e ottieni istruzioni dettagliate su esattamente come picchettare le peonie qui .

Problemi dei parassiti della peonia

Le peonie non hanno molti problemi con i parassiti, quindi questo è qualcosa di cui non dovresti preoccuparti come parte della tua routine di cura delle peonie.

In effetti, le peonie sono resistenti a conigli e cervi, il che è fantastico per quelli di noi che devono combattere questi parassiti pelosi.

Un bug che i lettori mi chiedono tutto il tempo sono le formiche sulle peonie. C’è una vecchia storia di mogli che le persone condividono ancora oggi sostenendo che le peonie hanno bisogno di formiche per fiorire. Questo non è assolutamente vero, è un mito del giardinaggio.

Alle formiche (e alle vespe di casa mia) piace mangiare il dolce nettare che viene escreto durante la formazione dei boccioli di peonia.

Ma le formiche non hanno alcun effetto sulle piante, né positivamente né negativamente, e non preoccuparti, sicuramente non stanno mangiando i boccioli dei fiori.

Se le formiche sono un problema per le tue peonie, semplicemente scuoterle o asciugarle prima di portare i fiori in casa. Altrimenti, puoi semplicemente lasciare le formiche da sole.

Risoluzione dei problemi comuni di Peony

Anche se la cura delle peonie è molto semplice rispetto a molti altri tipi di piante perenni, non sono completamente prive di preoccupazioni. Quando si tratta di coltivare peonie, i problemi più grandi che probabilmente incontrerai sono muffe / muffe, malattie, peonie che non fioriscono o fiori che cadono a terra non appena si aprono. Ecco alcuni suggerimenti per la risoluzione dei problemi di peonia più comuni.

  • Le peonie non fioriscono  – La mancanza di fiori può essere causata da due cose, o le radici sono piantate troppo in profondità o la tua pianta non riceve abbastanza sole. Le peonie non fioriscono all’ombra, hanno bisogno di almeno 6 ore di luce solare per fiorire. Più sole ottengono, meglio fioriranno. Se sei preoccupato di aver piantato la tua peonia troppo in profondità, puoi seguire le istruzioni nella sezione Spostamento delle piante di peonia sopra per scavare le peonie e ripiantarle più in profondità. Inoltre, fai attenzione quando pacciami le peonie per essere sicuro di non seppellire le tue piante. Se sono ricoperti di pacciame o compost, ha lo stesso effetto come se fossero piantati troppo in profondità. Inoltre, tieni presente che possono essere necessari 2-3 anni prima che le peonie fioriscano dopo averle piantate, quindi se le tue piante sono nuove, potrebbero semplicemente aver bisogno di più tempo.
  • Muffa / muffa di peonia o macchie sulle foglie di peonia  – La maggior parte delle volte, qualsiasi tipo di malattia di peonia o problemi di muffa può essere trattata semplicemente tagliando i cespugli di peonia in estate per consentire una migliore circolazione dell’aria intorno alle foglie. Non appena vedi delle macchie sulle foglie o noti l’oidio sulle peonie, rimuovi le parti infette e distruggile. Puoi anche provare a usare un  fungicida organico  per controllarlo. Inoltre, assicurati di ripulire tutto il fogliame in autunno e distruggerlo in modo che le spore non possano svernare sulla pianta. Abbattere le peonie in autunno e rimuovere tutto il fogliame dall’area aiuta a prevenire lo svernamento della malattia / fungo sulla pianta. Vedi la sezione Deadheading e potatura sopra per i dettagli sul taglio delle peonie.
  • Peonia appassita dopo il trapianto – Quando una pianta si abbassa o appassisce dopo la semina, si parla di shock da trapianto. La cosa migliore da fare è assicurarti che la tua pianta sia ben annaffiata durante questo periodo, ma altrimenti lasciala da sola. Aspetta di potare o concimare la tua pianta finché non si è rianimata di nuovo e si è ripresa dallo shock. Il trapianto di peonie all’inizio della primavera o in autunno è il modo migliore per prevenire lo shock da trapianto. Vedi la sezione Quando piantare le peonie sopra per maggiori dettagli.
  • I fiori cadono a terra non appena si aprono – Questo è il più grande problema di peonia che la maggior parte delle persone avrà, è molto comune ed è una parte importante della corretta cura delle peonie. I fiori enormi sono troppo pesanti perché i loro steli reggano, soprattutto quando si bagnano dopo una pioggia, quindi cadono a terra. Il modo migliore per prevenire questo problema è picchettare le piante o utilizzare una sorta di  telai di supporto per peonia o cerchi di supporto per piante di peonia . Vedi la sezione Supporti per piante di peonia sopra per maggiori dettagli.

Dove acquistare piante di peonia

Se ti stai chiedendo dove acquistare le peonie, dovresti essere in grado di trovare piante di peonia in vaso in vendita presso il tuo vivaio locale.

Sono più comunemente venduti durante la primavera e l’estate, purché siano resistenti nella tua zona di coltivazione. Molte volte puoi anche trovare radici di peonia in vendita anche nella sezione bulbi e tuberi.

Puoi anche parlare con il tuo vivaio locale per vedere se puoi ordinare piante di peonia. Naturalmente, puoi sempre acquistare anche peonie online , che probabilmente è dove troverai la migliore varietà.

Quando si tratta di fiori profumati, le peonie sono difficili da battere. L’odore dolce e gli enormi fiori sono ciò che li rende così popolari.

Anche quando non stanno fiorendo, il fogliame scuro fa uno splendido sfondo per altri fiori. Inoltre, la cura delle peonie è così facile e richiedono pochissima manutenzione, il che è sempre un grande vantaggio per me. Finché vivi nel clima giusto, non puoi davvero sbagliare con le peonie.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Rimedi e ricette per il controllo dei parassiti naturali del giardino

Gli incredibili vantaggi del giardinaggio verticale