in

Illuminazione per piantine: quando mettere le piantine alla luce e quanto

L’illuminazione per le piantine può essere un argomento complicato, ma non deve esserlo. In questo post, analizzerò tutto, ti dirò tutto ciò che devi sapere e ti fornirò un sacco di dettagli su come e quando far luce sui semi germinati.

La maggior parte delle case non ha abbastanza illuminazione naturale per le piantine e cercare di farle crescere su un davanzale soleggiato provocherà solo delusione e spreco di tempo (e denaro!).

Un’illuminazione adeguata è una parte fondamentale della cura delle piantine di successo e darà loro un buon inizio di vita. Quando non ne hanno abbastanza, le piantine diventano deboli e con le gambe lunghe e potrebbero non sopravvivere a lungo.

Questa è una delle maggiori frustrazioni per i nuovi giardinieri, ma è un problema comune facilmente risolvibile. L’unico modo per prevenire le piantine con le gambe lunghe è usare le luci di coltivazione.

Non lasciarti intimidire, ti renderò tutto più facile! Di seguito ti guiderò attraverso tutto ciò che devi sapere in modo che tu possa farlo bene ogni volta.

Sommario

Perché usare la luce artificiale per le piantine?

I primi anni ho provato a coltivare piante da seme, non ho usato alcuna illuminazione artificiale per loro.

Sono abbastanza fortunato da avere una bella grande finestra esposta a sud nella mia camera da letto degli ospiti, quindi ho sistemato alcuni scaffali proprio di fronte ad essa.

Ha funzionato bene, ma le mie piantine erano sempre sottili e dall’aspetto debole rispetto a quelle che ho visto in vendita al garden center.

Le cose sono peggiorate per me una volta che ho iniziato a sperimentare diversi tipi di semi. È diventato subito chiaro che il mio davanzale soleggiato non avrebbe fornito abbastanza luce per tutti loro.

In quei primi anni, le mie partenze nostrane erano sempre deboli e snelle. Molti di loro sarebbero diventati davvero alti e magri, e alla fine sarebbero caduti.

Ho scoperto a mie spese che non si riprendono mai da questo, e nemmeno le piante stanno bene in giardino. Mi sono reso conto che stavo sprecando un sacco di tempo e denaro (e angoscia) solo per risparmiare qualche soldo sulle luci artificiali.

È stato allora che ho deciso che era ora di comprarmi delle luci per la coltivazione di piantine, e sono rimasto stupito dalla differenza che ha fatto!

Non solo le mie piantine avevano un aspetto fantastico, ma l’aggiunta di alcune luci artificiali significava che non avevo bisogno di piantare tanti semi.

Questo perché le mie partenze sono state molto più sane e forti e non ho avuto problemi a sopravvivere al passaggio al giardino.

Le piantine hanno davvero bisogno di una luce crescente?

Per far crescere piantine forti e sane, è estremamente importante fornire loro l’illuminazione adeguata sin dall’inizio.

Detto questo, non hai assolutamente bisogno di luci di partenza per semi da interni se hai un davanzale soleggiato, un portico o un altro spazio pieno di luce solare naturale.

Ho iniziato molti tipi diversi di piantine nella mia soleggiata camera da letto degli ospiti, e sono sopravvissuti bene (anche se erano sempre un po ‘leggy).

Ma se mi chiedi se la spesa per l’acquisto di luci da coltivazione vale la pena, direi di sì, assolutamente!

Quindi, se sei un principiante e non vuoi investire un sacco di soldi in anticipo, allora vai avanti e prova a tenere le tue piantine in una finestra soleggiata.

Non fa mai male sperimentare per vedere cosa funziona meglio per te e nella tua casa. Assicurati solo che sia rivolto a sud e che i vassoi siano il più vicino possibile alla finestra.

Una volta che hai alcuni appartamenti in corso e sai che ci sei dentro per il lungo raggio, consiglierei sicuramente di investire in un’illuminazione adeguata per le piantine.

Vantaggi di mettere le piantine sotto le luci

Ci sono molti vantaggi nell’usare l’illuminazione adeguata per le piantine. Di seguito ho elencato i principali, così puoi capire perché è così importante.

  • Piantine più forti e più sane – Il vantaggio principale dell’utilizzo di luci artificiali è che le tue piantine saranno molto più forti, più sane e rimarranno più compatte di quanto non sarebbero semplicemente sedute vicino a una finestra soleggiata.
  • Migliore tasso di sopravvivenza : una volta fornita luce sufficiente, scoprirai che il tasso di sopravvivenza delle tue piantine è molto più alto. Quindi non dovrai piantare extra per compensare tutti i deboli che avresti finito per perdere.
  • Meno sprechi – Dal momento che non dovrai piantare extra per compensare quelle perdite, ci saranno molti meno rifiuti. Non sprecherai semi o sporcizia … o il tuo tempo. Per questo motivo, scoprirai che le luci si ripagheranno abbastanza rapidamente.
  • Molto più facile – Fornire un’illuminazione adeguata alle piantine renderà anche la tua vita molto più facile. Usando un timer, puoi semplicemente impostarlo e dimenticarlo, invece di dover monitorare e ruotare costantemente i tuoi vassoi.
  • Previene la legginess – L’unico modo per evitare che le piantine diventino alte e leggy è fornire un’illuminazione adeguata.
  • Coltiva semi ovunque nella tua casa – Un altro vantaggio è che puoi mettere le tue piantine ovunque in casa. Non devi preoccuparti di tenerli in una stanza che riceve tonnellate di luce naturale.

Di che tipo di luce hanno bisogno le piantine?

Voglio dire … le luci sono luci, giusto? No! Ma probabilmente sapevi già che non poteva essere così facile.

È molto importante assicurarsi di ottenere il giusto tipo di illuminazione per le piantine e che tutte le lampadine NON siano uguali.

Basta andare al negozio di ferramenta e vedrai che ora più che mai ci sono tonnellate di diversi tipi di lampadine tra cui scegliere.

Non preoccuparti, non ti parlerò di super tecnico qui, voglio renderlo molto semplice!

Ma è importante capire che alcune lampadine (come le normali lampade a incandescenza) sono troppo calde e finiranno solo per friggere le tue piantine.

Allora che tipo dovresti comprare? Questo è facile! La tua prima opzione è acquistare quelli che sono fatti appositamente per questo scopo, e quelli sono chiamati bulbi di coltivazione delle piante .

Puoi trovarli in vendita praticamente ovunque in questi giorni e semplicemente metterli in una lampada a tua scelta. Sono disponibili in dimensioni standard realizzate per adattarsi a qualsiasi lampada.

Un’altra ottima opzione è utilizzare lampadine fluorescenti standard di colore bianco freddo . Ho realizzato la mia piantina di far crescere le luci usando un impianto standard da negozio e lampadine fluorescenti. Ottieni le istruzioni passo passo qui .

Se non vuoi scherzare con l’assemblaggio del tuo, o non sei sicuro di come o dove appenderlo, allora ti consiglio di procurarti un sistema completo come questo . È un’ottima opzione e rende la configurazione di tutto un gioco da ragazzi!

Di quanta luce hanno bisogno le piantine?

Capire quanta luce hanno bisogno le piantine è importante tanto quanto scegliere le lampadine giuste. Quindi, in questa sezione, ti dirò esattamente di quante ore hanno bisogno e ti fornirò esempi del miglior programma per mantenerli.

Di quante ore di illuminazione hanno bisogno le piantine?

Le piantine hanno bisogno di 14-16 ore di luce ogni singolo giorno, senza fallo. Tuttavia, non lasciarli accesi per 24 ore al giorno. Come noi, hanno bisogno di riposare la notte.

Quindi pianifica di mantenere le luci artificiali accese per 14-16 ore durante il giorno e spegnile durante la notte.

Usa un timer di uscita per attenersi a questo programma in un attimo e assicurati che le tue piantine ricevano la giusta quantità di luce.

Se dai loro meno di 14 ore di luce al giorno, assicurati di monitorarli da vicino. Se iniziano a diventare alti oa crescere di lato, dai loro un’altra o due ore di luce.

Miglior programma leggero per le piantine

Ad alcune persone piace seguire un ciclo di illuminazione 12/12 per le loro piantine. Ciò significa che le luci rimangono accese per 12 ore al giorno e sono spente per 12 ore di notte.

Ma nella mia esperienza, 12 ore non sono abbastanza lunghe per impedire a tutti i tipi di diventare leggy. Quindi consiglio di lasciarli più a lungo.

Ad esempio, ho impostato il timer per accendere le luci alle 6:00 ogni mattina e spegnerle alle 22:00 ogni sera. Mantenere un programma coerente come questo è importante per una crescita uniforme.

Se per qualche motivo questo non funziona per te, potresti fare un programma dalle 7:00 alle 21:00 o utilizzare altri orari simili che funzionano meglio per te.

Gli orari esatti non contano molto, ma dovresti mantenere il programma lo stesso ogni giorno. E assicurati di imitare il normale schema del sole indossandoli durante il giorno e spenti di notte.

Come usare le luci progressive per le piantine

Imparare esattamente come usare le luci di coltivazione per le piantine richiede un po ‘di pratica. Quindi di seguito ti darò consigli su quando iniziare e smettere di usarli e quanto lontano dalle piantine per appenderli.

Quando metto le mie piantine alla luce?

La risposta a questo è semplice. Le tue luci di crescita dovrebbero essere accese (o le tue piantine dovrebbero essere messe sotto le luci) non appena il primo seme inizia a germogliare.

Molti tipi di piantine crescono molto velocemente e inizieranno a raggiungere la luce non appena emergeranno. Quindi dai loro un sacco di soldi fin dall’inizio.

Quanto dovrebbero essere lontane le piantine da una luce crescente?

La luce di crescita non dovrebbe essere molto lontana dalle piantine. È meglio tenerlo 2-3 “sopra la parte superiore delle foglie in ogni momento.

Quindi, all’inizio, il tuo dispositivo si bloccherà direttamente sopra (ma non toccherà mai!) Il coperchio di plastica sul vassoio.

Una volta che le tue partenze diventano più alte e togli il coperchio, dovrai regolare le luci regolarmente in modo che siano sempre esagerate.

Le foglie non dovrebbero mai toccare i bulbi, altrimenti potrebbero bruciare. Quindi assicurati di controllarli ogni giorno e sposta la luce se necessario. L’uso di un gancio regolabile renderà questo lavoro molto più semplice!

Ruota i vassoi ogni giorno se noti che una delle piantine attorno ai bordi sta raggiungendo o non cresce bene come quelle che si trovano direttamente sotto la luce.

Quando smettere di usare le luci sulle piantine

L’unico momento in cui dovresti smettere di usare le luci sulle tue piantine è quando sono fuori. Finché sono all’interno della casa, dovrebbero essere sotto le luci.

Una volta che sei in procinto di indurirli , puoi spegnere le luci mentre le tue piantine sono fuori durante il giorno. Ma non dovresti smettere di usarli completamente fino a dopo aver spostato le piantine fuori per sempre.

Assicurati solo di metterli sempre sotto le luci ogni volta che li riporti in casa, altrimenti inizieranno rapidamente a diventare leggy.

Domande frequenti sull’illuminazione per le piantine

Finora ho parlato molto dell’illuminazione per le piantine in questo articolo, ma potresti avere qualche altra domanda. Quindi ora risponderò a quelle che mi vengono richieste di più. Pubblica la tua domanda nei commenti qui sotto se non trova risposta qui.

Le piantine hanno bisogno di illuminazione 24 ore su 24?

No, e non dovresti mettere le piantine sotto le luci di coltivazione per 24 ore al giorno. Proprio come noi, hanno bisogno di riposare la notte.

È importante seguire un normale schema di luce solare, altrimenti le tue piantine soffriranno quando è il momento di spostarle all’esterno. Quindi tieni le luci accese per 14-16 ore durante il giorno e spegnile di notte.

Dovresti ruotare le piantine sotto le luci?

Se fornisci l’illuminazione adeguata alle piantine, non dovresti aver bisogno di ruotarle. Tuttavia, molte volte i vassoi sono più larghi della lampada.

Quindi, potresti notare che alcuni di quelli attorno ai bordi esterni inizieranno a raggiungere. In tal caso, è meglio ruotarli ogni giorno per garantire una crescita uniforme.

Puoi avviare i semi in casa senza far crescere le luci?

Sì, potresti sicuramente provare a far partire i tuoi semi in casa senza far crescere le luci se hai una finestra soleggiata per loro.

Tuttavia, la maggior parte delle case non riceve abbastanza luce naturale per uno sviluppo sano delle piantine. Quindi, per i migliori risultati, consiglio di integrare con luci artificiali.

Usi luci di coltivazione durante la germinazione?

Dipende dal tipo di semi. Alcuni hanno bisogno di luce per la germinazione, mentre altri no. Controlla sempre il pacchetto per i dettagli o cerca le varietà specifiche prima di piantarle.

Un’illuminazione adeguata è estremamente importante per il successo con le piantine e darà loro un sano inizio di vita. Inoltre scoprirai che rende il tuo lavoro molto più semplice, con meno sprechi e frustrazione.

Se sei nuovo nell’iniziare i semi e vuoi imparare tutto ciò di cui hai bisogno per far crescere il tuo giardino dai semi, allora dovresti iscriverti al mio corso online per iniziare i semi . Questo corso di autoapprendimento ti guiderà attraverso tutto, passo dopo passo. Iscriviti e inizia subito !

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Come testare la vitalità dei semi con un facile test di germinazione dei semi

Controllo naturale dei parassiti per piante d’appartamento… Dite NO ai pesticidi tossici!