in

Impianti di riscaldamento: conviene ancora affidarsi alla caldaia a condensazione?

Quando arriva il momento di ristrutturare la propria casa o semplicemente di sostituire la vecchia caldaia, in molti si chiedono se sia ancora conveniente affidarsi ad un modello a condensazione. L’avanzamento tecnologico ha permesso infatti negli ultimi anni di sviluppare diversi modelli che garantiscono delle buone soluzioni alternative.

Le caldaie a condensazione si stanno diffondendo con maggiore frequenza nelle case degli italiani, soprattutto per la loro caratteristica di riutilizzare buona parte del calore dissipato e di non disperderlo così nell’ambiente. Il funzionamento della caldaia a condensazione è infatti appositamente studiato, in modo tale da sfruttare al massimo la condensa di vapore acqua creata dalla combustione e ridurre così il consumo giornaliero di gas.

I vantaggi delle caldaie a condensazione sono quindi strettamente correlati con il risparmio energetico, abbinato ad una buona funzionalità. Un risultato ottenuto grazie al raffreddamento del vapore acqueo che viene poi riutilizzato sotto forma di combustibile di alimentazione. Le emissioni che una caldaia a condensazione produce sono quindi molto più sporadiche e di portata di gran lunga inferiore rispetto a quanto avviene invece con una caldaia tradizionale.

Decidere se affidarsi ad una caldaia a condensazione

Al giorno d’oggi, se si ha la necessità di procedere alla sostituzione dell’impianto è possibile affidarsi a realtà come InGrado, che mette a disposizione il servizio “caldaia tutto incluso”, un pacchetto completo che include l’aiuto per la scelta del modello più adatto alle proprie necessità, l’espletamento delle pratiche burocratiche, l’installazione e l’assistenza tecnica.

Durante la fase preliminare, quella che prevede la necessità di valutare se una tipologia di caldaia è adatta alla propria casa, è importante considerare alcuni aspetti specifici.

I più importanti fattori da prendere in considerazione sono di solito:

  • Dimensioni dell’appartamento;
  • Tipologia di immobile;
  • Potenza necessaria per il corretto funzionamento;
  • Numero di bagni;
  • Installazione all’interno o all’esterno.

Per esempio per una famiglia numerosa, con più bagni in casa, è importante scegliere una tipologia di caldaia che preveda l’accumulo di acqua calda. In questo modo per la famiglia sarà possibile soddisfare una richiesta simultanea di acqua calda anche in due o più bagni contemporaneamente. Per appartamenti piccoli può invece andare più che bene una caldaia cosiddetta istantanea, ovvero che riscalda l’acqua in modo rapido, senza doverne mantenere una parte in accumulo.

Esistono differenti modelli di caldaie a condensazione che permettono di soppesare bene gli elementi utili per fare una buona scelta. In generale tutte le caldaie di questo tipo sono accomunate dal vantaggio di consentire un risparmio energetico del 20/30%, rispetto ai modelli tradizionali ed un’efficienza energetica che può raggiungere anche valori molto alti, attorno al 90%, nei migliori modelli presenti sul mercato.

Pro e contro di una caldaia a condensazione

I vantaggi di una caldaia a condensazione sono tutti legati al risparmio energetico che si traduce anche in una maggiore sostenibilità ambientale. Per questo motivo l’acquisto di una caldaia a condensazione è sempre legato a positivi bonus di detrazione fiscale.

Oltre a consentire un risparmio in bolletta, grazie all’ottimizzazione energetica, la caldaia a condensazione può anche essere collegata con dei pannelli fotovoltaici o a delle pompe di calore di ultima generazione, così da assicurare una maggiore sostenibilità. Di contro, è dunque evidente come le caldaie a condensazione possano arrivare a richiedere una manutenzione più impegnativa rispetto ai modelli tradizionali.

In generale non esiste una risposta unica che permetta di stabilire se le caldaie a condensazione siano ancora convenienti o meno. Molto dipende dalle specifiche esigenze di ogni famiglia.

Oggi in commercio vi sono anche diverse soluzioni particolarmente all’avanguardia che permettono di ottenere dei vantaggi fino a poco tempo fa impensabili. Per questo motivo può essere utile affidarsi alla consulenza di un tecnico specializzato così da individuare la soluzione più vantaggiosa per i propri bisogni.

 

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Porte Blindate: una guida all’acquisto

Come creare l’atmosfera perfetta in casa con l’arredo