in

Istruzioni per la pulizia dello stagno di pesci fai da te facili

Avere un laghetto da giardino è fantastico, ma pulire l’acqua del laghetto può essere un’enorme fatica! Bene, indovina un po ‘… mantenere uno stagno non deve essere difficile. In questo post condividerò le mie dettagliate istruzioni per la pulizia del laghetto e ti darò consigli per mantenere pulito il tuo laghetto.

Quando dico alle persone che ho un laghetto nel mio giardino, una delle prime domande che mi vengono poste è “Come si pulisce un laghetto?” . Una domanda comune davvero.

In passato ho lottato per mantenere pulito il mio laghetto e sono qui per dirti che la lotta è reale! Il mio stagno è andato così male un anno che ero pronto a tirarlo fuori e riempire il buco. Ma una volta che ho imparato a prendermi cura di uno stagno, e perché l’acqua era così sporca in primo luogo, pulirlo è diventato molto più facile.

Perché l’acqua del mio laghetto è verde (o marrone)?

L’acqua verde del laghetto è solitamente causata dalla crescita eccessiva di alghe nell’acqua del laghetto. L’acqua del laghetto diventa marrone quando le foglie e altri materiali vegetali, così come i rifiuti di pesce, vengono lasciati nello stagno troppo a lungo e iniziano a decomporsi.

È normale che l’acqua del laghetto abbia una tinta verde o marrone. Tuttavia, non è salutare quando l’acqua diventa densa e fangosa o inizia ad avere un cattivo odore. Quindi è molto importante controllare la crescita delle alghe e impedire che i materiali vegetali si rompano nell’acqua. Se le alghe stanno prendendo il sopravvento sul tuo laghetto, impara  come sbarazzarti delle alghe verdi in un laghetto in modo naturale .

Pulizia e manutenzione dello stagno dei pesci

Prima di iniziare con i dettagli su come pulire un laghetto di pesci (e mantenerlo pulito!), Volevo menzionare alcune cose. In primo luogo, non è necessario scaricare l’acqua per pulire il laghetto. In effetti, se mantieni lo stagno regolarmente, non dovresti drenarlo molto spesso, se non mai.

Tuttavia, se l’acqua del laghetto è veramente sporca o fangosa, o non è mai stata pulita prima, scaricarla renderà la pulizia molto più rapida e semplice.

Inoltre, non è necessario rimuovere il pesce dallo stagno per pulirlo. Lo troverai come passaggio facoltativo nelle istruzioni per la pulizia del mio laghetto di seguito. A seconda di quanto è sporca l’acqua, potresti voler rimuovere i pesci prima di pulire lo stagno in modo che non subiscano shock o danni.

Consiglierei di rimuoverli se l’acqua è densa o fangosa, o se c’è un enorme mucchio di letame sul fondo dello stagno. Ovviamente, dovrai assolutamente rimuovere il pesce se prevedi di svuotare lo stagno.

Attrezzatura per la pulizia dello stagno dei pesci

Per pulire il tuo laghetto, avrai bisogno di alcuni strumenti per la pulizia del laghetto …

  • Rete per la pulizia dello stagno
  • Secchio da 5 galloni
  • Guanti di gomma (opzionale)
  • Grande contenitore o secchio (se si rimuove il pesce)

Come pulire uno stagno passo dopo passo

Ecco i passaggi che prendo per pulire il mio laghetto …

Passaggio 1: sfiora la superficie dell’acqua – Usa la rete per la pulizia del laghetto per sfiorare la superficie dell’acqua, rimuovendo eventuali foglie galleggianti e altri detriti dalla superficie dell’acqua.

Passaggio 2: rimuovere la pompa, le piante e le decorazioni  – Rimuovere la pompa (assicurati di scollegarla prima!) Così come le piante e le decorazioni dal laghetto renderà molto più facile pulire i lati e il fondo. In questo momento è anche una buona idea rimuovere le foglie morte dalle piante del laghetto.

Mantenere le piante ben curate aiuterà lo stagno a rimanere più pulito più a lungo. Elimina semplicemente le foglie morte, i gambi e le radici. Puoi anche sciacquare le piante con acqua per eliminare qualsiasi fango o detriti che sono usciti dallo stagno con loro.

Passaggio 3: rimuovere il pesce (facoltativo) – Anche in questo caso, questo è un passaggio totalmente facoltativo. Se l’acqua è davvero sporca, ha un cattivo odore o se c’è molto letame sul fondo, ti consiglio di rimuovere il pesce prima di iniziare il passaggio successivo. Per una pulizia leggera del laghetto, puoi semplicemente lasciare il pesce nello stagno e saltare questo passaggio in sicurezza.

Se hai intenzione di rimuovere il pesce, riempi un contenitore abbastanza profondo da contenerlo con l’acqua del laghetto. Utilizzare solo l’acqua del laghetto per riempire il contenitore, non utilizzare l’acqua del tubo o l’acqua del rubinetto perché il cloro ucciderà il pesce. Trasferisci il pesce nel contenitore e coprilo con una rete o una rete leggera in modo che non possano saltare fuori (non sigillare il contenitore però!). Tieni i pesci lontani dal sole finché non hai finito di pulire lo stagno.

Passaggio 4: pulire il fondo del laghetto –  Per pulire il fondo del laghetto, utilizzo la rete per laghetto. Ho semplicemente strofinato il fondo dello stagno e raccolgo tutte le foglie e il letame che posso. Assicurati di entrare in tutti gli angoli e pulire anche tutti gli scaffali delle piante. Puoi anche provare a usare un piccolo aspirapolvere per laghetto o uno skimmer per piscina se ne hai uno a tua disposizione.

Passaggio 5: rimuovere la crescita eccessiva di alghe – Non si desidera rimuovere tutte le alghe dai lati del laghetto. La maggior parte delle alghe d’acqua dello stagno è benefica per i pesci e per l’ecosistema dello stagno. Ma se c’è una crescita eccessiva di alghe, allora ti consigliamo di ripulirne un po ‘. Trovo che uno scopino di base funzioni   benissimo per pulire i lati del mio laghetto quando la crescita eccessiva di alghe diventa un problema.

Passaggio 6: pulire la pompa del laghetto e il filtro – Pulire tutti i detriti dalla pompa e dal filtro del laghetto. È una buona idea riempire un secchio da 5 galloni con acqua di stagno (o usare acqua piovana ) per sciacquare la pompa e filtrare invece di acqua clorata dal tubo da giardino. Altrimenti il ​​cloro ucciderà i batteri benefici. Puoi semplicemente riempire un piccolo secchio con l’acqua del laghetto e usarlo per sciacquare la pompa e il filtro. Ma molte volte ho fretta, quindi userò il tubo per lavare rapidamente il filtro del laghetto.

A proposito, se non hai ancora una pompa per laghetto e un filtro, ti consiglio vivamente di prenderne uno. È molto, molto più difficile mantenere un laghetto sano e pulito senza una pompa e un filtro. Ho acquistato una pompa sommergibile per laghetto di base per il mio laghetto e la mia cascata e il filtro che uso è una scatola filtro universale per pompa per laghetto .

Passaggio 7: rimetti tutto nello stagno – Ora che hai finito di pulire lo stagno, puoi rimettere la pompa, le piante, le decorazioni e il pesce nell’acqua. Se hai svuotato lo stagno per pulirlo e lo hai riempito di nuovo con acqua clorata, assicurati di lasciarlo riposare per almeno 24 ore prima di rimettere il pesce dentro. L’acqua clorata ucciderà i tuoi pesci e non vuoi che accada!

Come mantenere pulito un laghetto di pesci

Una volta che hai fatto il lavoro per pulire il tuo laghetto, vuoi tenerlo pulito il più a lungo possibile, giusto? La chiave per mantenerlo pulito è mantenerlo regolarmente. Uno stagno ben mantenuto rimarrà molto più pulito di uno stagno trascurato.

È pazzesco quanto velocemente si accumuli il fango o le alghe possano prendere il controllo di un piccolo laghetto da giardino. Quindi, mantenerlo regolarmente è molto importante, specialmente se non ti piace pulire uno stagno che è fangoso e puzzolente. E a chi piace ?!

  • Se non lo hai già, acquista una pompa per laghetto e un filtro per mantenere l’acqua aerata e pulita più a lungo.
  • Risciacquare il filtro ogni due settimane (o settimanalmente se il laghetto tende a sporcarsi più velocemente).
  • Aggiungi una  balla di paglia d’orzo  all’inizio della primavera per prevenire la crescita di alghe nello stagno.
  • Rimuovere regolarmente foglie e detriti. Ciò è particolarmente importante in autunno quando le foglie stanno cadendo e in primavera quando i semi degli alberi stanno cadendo (come quei temuti elicotteri di acero !!).
  • Metti una rete per uccelli o una rete per laghetto sopra il tuo laghetto in autunno per aiutare a tenere fuori le foglie.
  • Assicurati di pulire quante più foglie possibile in autunno prima che lo stagno si congeli per evitare che l’acqua si rovini durante l’inverno.

Utili prodotti per la pulizia dello stagno

Ci sono tonnellate di prodotti sul mercato in questi giorni fatti appositamente per la pulizia dell’acqua dei laghetti. È sempre una buona idea prendere un kit per il test dell’acqua del laghetto per testare l’acqua prima di trattarla. Testare l’acqua ti dirà esattamente cosa devi aggiungere all’acqua del tuo laghetto.

Un prodotto che uso e consiglio vivamente è la paglia d’orzo. La paglia d’orzo è un chiarificatore di laghetti che uccide le alghe invasive e funziona anche per prevenire la crescita eccessiva delle alghe. Puoi acquistare balle di paglia d’orzo , pellet o come estratto liquido .

Un altro ottimo detergente per laghetti completamente naturale che consiglio di usare è un detergente per laghetti enzimatico . Contiene un batterio presente in natura che consuma fanghi e letame dello stagno per aiutare a mantenere l’acqua pulita.

Fai solo attenzione quando usi qualsiasi tipo di detergente chimico sintetico per laghetti, anche se dicono che sono sicuri per i pesci. Personalmente preferisco utilizzare i metodi di trattamento dell’acqua di laghetto naturale e biologico che ho consigliato, funzionano alla grande!

Pulire gli stagni dei pesci non è il lavoro più divertente e a volte può essere decisamente disgustoso. Una corretta manutenzione è la chiave per mantenere pulito il tuo laghetto. Se segui questi consigli per la pulizia e la manutenzione del laghetto, potrai goderti di nuovo il tuo laghetto in pochissimo tempo!

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

7 fantastici vantaggi dei barili di pioggia

Foglio e guida di monitoraggio del raccolto in giardino gratuiti