in

Le piante d’appartamento non amano le bozze

Le piante d’appartamento odiano le zone piene di spifferi e raffiche d’aria estremamente fredde o calde possono ucciderle. Yikes! Non voglio che accada alle tue piante d’appartamento. Quindi in questo post parlerò di aree comuni piene di spifferi, segni che la tua pianta sta soffrendo e modi per evitare questo problema in primo luogo.

Molte persone pensano alle piante d’appartamento come decorazioni e non prestano molta attenzione a dove le espongono. Ma è importante ricordare che sono creature viventi e richiedono determinate condizioni per prosperare.

Potresti non saperlo, ma uno dei fattori più importanti per coltivare piante d’appartamento con successo è la temperatura. Le piante d’appartamento sono molto sensibili alle temperature estreme. Posizionarli in un’area calda o fredda con correnti d’aria può ucciderli abbastanza rapidamente.

Le piante d’appartamento non amano le bozze

Tante volte vedo persone mettere le loro piante d’appartamento accanto a un caminetto o un condizionatore d’aria, vicino a una porta esterna, o anche sopra un brutto vecchio radiatore. Questi sono tutti luoghi popolari per esporre piante da interno, ma possono finire per creare un ambiente letale.

Ho imparato questa lezione nel modo più duro diversi anni fa. Un giorno ho notato che le foglie di una delle mie piante d’appartamento stavano diventando marroni e sembrava che stesse lentamente morendo.

Per diverse settimane non sono riuscito a capire cosa c’era che non andava in questa pianta. Poi un giorno mi è venuto in mente. Era seduto proprio accanto alla porta del patio … ed era gennaio (in MN!).

Apriamo quella porta abbastanza spesso durante l’inverno per far uscire i nostri gatti nella veranda protetta, e talvolta la lasciamo anche aperta per lunghi periodi di tempo.

Il problema con la mia povera pianta d’appartamento era che si stava lentamente congelando a morte per la corrente d’aria estremamente fredda che l’avrebbe colpita ogni volta che aprivo la porta (oops!).

Una volta individuato il problema, ho spostato la pianta in un nuovo punto senza spifferi dove prospera oggi. Ma come fai a sapere quando fa troppo freddo o troppo caldo per le piante d’appartamento? Entriamo nei dettagli …

Quanto è freddo troppo freddo per le piante d’appartamento?

I tipi più comuni di piante da interno provengono da climi tropicali o aridi dove fa caldo tutto l’anno e non possono sopportare il freddo. La temperatura ideale per farli prosperare è compresa tra 60-75F.

Alcune piante d’appartamento possono sopravvivere bene in una stanza più fresca che scende sotto i 60 ° F, ma la maggior parte inizierà a soffrire quando è costantemente al di sotto dei 50 ° F.

Quando si tratta di congelare le correnti d’aria fredda, sono molto meno tolleranti. Ci vuole solo un secondo perché le foglie si congelino se esposte all’aria gelida. E le piante d’appartamento congelate tendono a morire abbastanza rapidamente.

Quindi pensaci la prossima volta che apri una porta, accendi l’aria condizionata o senti una corrente fredda provenire da una finestra in una gelida notte invernale.

Fonti comuni di correnti d’aria fredda

Alcune fonti di aria fredda sono più evidenti di altre. Ecco alcuni esempi di correnti fredde che possono finire per causare gravi danni alle tue piante …

  • Porta anteriore o posteriore
  • Porta patio o veranda
  • Finestre piene di spifferi
  • Pulire la presa d’aria
  • Unità di condizionamento

Quanto è caldo troppo caldo per le piante d’appartamento?

Come ho accennato in precedenza, la maggior parte delle piante d’appartamento cresce meglio tra 60-75F. Naturalmente, molti di loro possono sopravvivere a temperature molto più calde quando sono all’aperto durante l’estate. Esistono anche diversi tipi di piante d’appartamento che amano il caldo secco (come piante grasse e cactus).

Tuttavia, le piante da interno non possono sopportare correnti calde. Le raffiche di aria calda estrema possono bruciare rapidamente le foglie, causando gravi danni o persino uccidendo la pianta.

Cause comuni di correnti d’aria calde

Ci sono molte fonti di correnti d’aria calde, alcune che potresti non aver nemmeno considerato prima. Ecco alcune delle fonti più comuni di correnti d’aria calda che possono danneggiare le piante d’appartamento …

  • Prese d’aria di calore
  • Radiatori
  • Camino
  • Stufetta
  • Stufa a legna
  • Elettrodomestici (frigorifero, asciugatrice, lavastoviglie, piano cottura, forno … ecc.)

Segni che la tua pianta da interno soffre di correnti d’aria

Come ho detto nella mia storia sopra, mi ci sono volute alcune settimane prima di capire cosa stava uccidendo la mia pianta d’appartamento. Quindi, per aiutarti a capirlo più velocemente, ecco alcuni dei segni più comuni che la tua pianta da interno soffre di correnti fredde o calde …

  • L’intera pianta sta cadendo o appassendo
  • Foglie marroni, gialle, bianche o sbiadite
  • Foglie che sembrano bruciate
  • Alcune foglie diventano marroni durante la notte
  • La pianta sembra che stia lentamente morendo

Se inizi a notare uno di questi segni, agisci. La maggior parte delle volte, è meglio spostare la pianta d’appartamento in una nuova posizione senza spifferi.

Ma a volte puoi aggiungere una barriera che proteggerà le piante d’appartamento dalle correnti d’aria. Ad esempio, chiudere le persiane o le tende di notte per proteggerle dalle finestre fredde e spifferate.

Le piante d’appartamento odiano le aree piene di spifferi, quindi è importante tenerlo a mente quando decidi dove esporle. Se noti che la tua pianta da interno sta lottando, spostala in un nuovo punto dove sia protetta dalle correnti d’aria. È una semplice soluzione a un problema molto comune.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Scelta dei materiali da utilizzare per il giardinaggio verticale

Come prendersi cura di una pianta di orchidee