in

Marcatori per piante fai-da-te economici e facili

Per anni sono stato terribile nel segnare le piante che ho nei miei giardini. Più di una volta, vedevo qualcosa che iniziava a crescere in primavera e mi chiedevo “è qualcosa che ho piantato o un’erbaccia?”. Bene, finalmente ne avevo abbastanza delle sorprese.

Qualche anno fa, ho giurato a me stesso che avrei segnato ogni pianta del mio giardino.

Ora il mio dilemma: quale materiale potrei usare per marcare le piante, che non diventeranno fragili o sbiadiranno al sole? Ho provato così tanti marcatori per piante prima che non funzionassero (comprese quelle adorabili etichette prestampate fornite con le piante).

La maggior parte di loro erano completamente sbiadite entro la primavera o erano diventate così fragili da non durare più di un anno o due. (Forse è per questo che non mi sono mai preso il tempo di segnare tutto prima.)

La caccia a marcatori vegetali durevoli

Così sono partito per una missione per trovare marcatori di piante durevoli che non si sbiadissero o si sbriciolassero, senza spendere troppo! Ebbene, la ricerca non è stata facile perché non ho trovato molti suggerimenti. Quello che ho trovato erano principalmente post di persone che chiedevano una soluzione allo stesso problema che stavo cercando.

Ma non mi sono arreso e dopo un sacco di ricerche, mi sono finalmente imbattuto in un’idea che è economica, facile, resiste agli elementi e ricicla la vecchia spazzatura! Mini persiane in vinile e una vecchia matita semplice. Quanto è semplice?

Il vinile è durevole e non diventerà fragile o si sbriciolerà. La matita non si sporca né si lava via e, cosa più importante, non si sbiadirà al sole! Inoltre, i pennarelli sono riutilizzabili, basta cancellare la matita e utilizzare i pennarelli più e più volte.

Io uso questi facili pennarelli fai-da-te per tutto, le mini tende in vinile sono super facili da tagliare con le forbici e puoi tagliarle a qualsiasi lunghezza tu voglia. Li ho tagliati lunghi per segnare le piante del giardino.

In questo modo posso attaccare i pennarelli fino in fondo nella sporcizia e non si soffieranno o si laveranno via. Li ho tagliati molto piccoli per contrassegnare i miei contenitori di semi.

Li uso anche per contrassegnare tutte le mie piante d’appartamento e posso tagliarle della misura perfetta per ogni vaso! Se non hai delle vecchie mini tende in vinile in giro a casa, sono molto facili da ottenere GRATIS! La gente li butta via tutto il tempo.

Suggerimenti per l’utilizzo dei mini ciechi come marcatori di piante:

  • Non usare inchiostro per scrivere sui pennarelli delle piante, svanirà al sole. Anche il pennarello indelebile svanirà molto rapidamente al sole. La matita funziona meglio.
  • Utilizzare mini tende in vinile di colore chiaro o bianco. La matita non apparirà su quelli di colore scuro.
  • Non usare mini persiane in metallo, il metallo si arrugginirà.
  • Controlla siti web come Craigslist e Freecycle per trovare mini tende gratuite. Puoi anche trovarli gratuitamente alle vendite di garage e nei giorni della spazzatura. Controlla anche con amici e familiari.
  • Se non riesci a trovarli gratuitamente, controlla il tuo negozio di seconda mano locale per mini tende molto economiche.
  • Visita il reparto rivestimenti per finestre presso il tuo grande magazzino locale. Molti di loro tagliano le mini persiane in vinile e le guarnizioni finiscono nella spazzatura.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

6 modi per essiccare le erbe nel modo giusto

Scelta dei materiali da utilizzare per il giardinaggio verticale