in

Prese di prova con un tester di tensione

Determinare se un circuito domestico è alimentato, attivo e caldo può essere semplice o complicato a piacere. I metodi vanno dal semplice e gratuito (utilizzando una lampada funzionante) a un dispositivo estremamente costoso che utilizza le onde radar.

Prima di eseguire qualsiasi lavoro elettrico , utilizza uno dei quattro metodi per aiutarti a capire se quella presa, scatola dell’interruttore della luce o scatola della plafoniera ha corrente verso di essa o attraverso di essa.

Se hai delle riserve sul lavoro con la corrente domestica, chiama un elettricista . Mentre il lavoro elettrico è uno dei mestieri più costosi da chiamare a casa tua, è molto più economico di un viaggio al pronto soccorso.

Test collegando una luce funzionante

Questo metodo classico di verifica della potenza non potrebbe essere più semplice. Se la corrente scorre verso una presa, alimenterà una luce. Se non c’è potere, non c’è luce. Questa è la semplice premessa alla base di questo metodo.

Questo metodo è adatto solo per mappare gli interruttori di circuito intorno alla casa. Può solo dirti quando il circuito di una presa è spento. Tuttavia, una scatola elettrica può contenere il cablaggio di più di un circuito (con il cablaggio, tutto può succedere). Se spegni solo il circuito della presa, nella scatola potrebbe essere ancora presente un cablaggio attivo. Pertanto, è molto più sicuro utilizzare un tester di tensione prima di toccare qualsiasi cablaggio.

Test utilizzando un tester di tensione

Economico e facile da usare, un piccolo tester di tensione portatile rappresenta il punto debole negli strumenti di test elettrici per i fai-da-te.

Un tester di tensione è un vero toccasana. A differenza di altri gadget utili e che fanno risparmiare tempo alla ristrutturazione della casa che le persone amano chiamare salvavita, i tester della tensione elettrica aiutano giorno dopo giorno nella prevenzione di lesioni o morte da scosse elettriche accidentali.

I tester di tensione economici e affidabili come il tester di tensione senza contatto Klein possono rilevare la corrente elettrica senza toccare i fili esposti. Passa la punta del tester di tensione a circa 1 pollice dal filo e il tester emetterà un cinguettio e lampeggerà una luce se viene rilevata una corrente.

Uno svantaggio di questi tester di tensione a penna è che non sono in grado di rilevare la corrente in dispositivi a bassa tensione, come  luci di passaggio  o piccoli elettrodomestici. Per questo, hai bisogno di un multimetro.

Non confondere un tester di tensione a penna con un voltmetro, che indica la quantità precisa di tensione presente in un filo o dispositivo. Un test di tensione è uno strumento di accensione / spegnimento. “On” significa che c’è elettricità; “off” significa che non ce n’è.

Elementi di cautela con i tester di tensione :

  • Se le batterie si guastano, la corrente potrebbe essere scarica anche se non lo è. Nota che dovresti sempre testare il tester di tensione prima di usarlo.
  • Anche se le batterie sono buone, questi articoli sono noti per fornire falsi positivi e falsi negativi. Un falso positivo è quando il tester emette un segnale acustico, ma non c’è corrente. Di maggiore preoccupazione è il falso negativo, quando il dispositivo non emette alcun segnale acustico anche se la corrente scorre.

Test con un multimetro

Sebbene siano estremamente precisi, i multimetri sono eccessivi per la maggior parte dell’uso elettrico domestico da parte dei fai-da-te. Inoltre, i multimetri possono essere difficili e confusi da usare per molti fai-da-te e quindi possono causare lesioni.

Tuttavia, per tensioni inferiori e per determinare quale sia tale tensione, sarà necessario un multimetro.

I multimetri sono stati utilizzati e adottati da milioni di dilettanti nel corso degli anni. La nota di cautela è quella di diventare completamente istruiti nel funzionamento dei multimetri prima di tentare di usarne uno.

Test con un dispositivo UWB

I dispositivi radar a banda ultralarga (UWB) come Bosch D-Tect non vengono utilizzati per il normale rilevamento di correnti attive. Tuttavia, un dispositivo UWB è l’unico strumento disponibile sul mercato consumer in grado di rilevare cavi elettrici sotto tensione dietro il muro a secco, senza strappare il muro a secco.

A causa del suo costo estremamente elevato e della difficoltà di funzionamento, un dispositivo UWB non è uno strumento pratico per i fai-da-te che desiderano rilevare la presenza di tensione.

Prova il tester di tensione

Trova una presa elettrica che sai assolutamente essere attiva. In genere, questo è un recipiente che alimenta già in modo verificabile un grande elettrodomestico, una radio, una TV, un computer o un piccolo elettrodomestico da cucina come un frullatore. Assicurati che la presa stia alimentando il dispositivo accendendolo. Assicurati di controllare sia la parte superiore che quella inferiore della presa.

Inserire l’estremità del tester di tensione in entrambe le fessure diritte della presa sotto tensione. A seconda del modello, il tester dovrebbe lampeggiare, emettere un segnale acustico o entrambi lampeggiare ed emettere un segnale acustico se la corrente è attiva. Se la presa è cablata correttamente, il test indicherà la tensione solo quando inserita nello slot corto “caldo” ma non nello slot neutro lungo o nello slot di terra arrotondato.

Il motivo di questo passaggio è che si desidera essere certi che il tester di tensione funzioni. Le batterie scariche nel tester di tensione possono dare l’impressione che sia sicuro lavorare su una presa, anche se non lo è.

Testare la presa prevista

Per un funzionamento più sicuro, inserire l’estremità del tester di tensione in entrambe le fessure della presa. Una luce lampeggiante o un segnale acustico indica se la corrente è in tensione. Come ulteriore precauzione, dopo aver aperto il ricettacolo per lavorarci sopra, dovresti testare ancora una volta ogni filo all’interno della scatola.

I fili elettrici sono codificati a colori per indicare il tipo di filo che sono. L’isolamento del filo nero di solito indica che il filo trasporta un carico elettrico quando è acceso, ma anche altri colori o cavi possono trasportare tensione. Assicurati di testare i fili all’interno della scatola.

Utilizzare il tester di tensione per testare i cavi elettrici

Tenere la punta del tester di tensione contro il lato del cavo elettrico. Assicurati di toccare intorno al cavo. Tre fili principali (positivo, neutro e terra) attraversano la maggior parte dei cavi elettrici. Il tester di tensione indica una corrente in tensione solo quando è contro il filo positivo o caldo.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Come usare una sega per piastrelle bagnata

Codici di illuminazione e prese per esterni