in

Propagazione delle piante: una guida dettagliata per principianti

La propagazione delle piante è divertente e gratificante! Una volta presa la mano, potrai espandere la tua collezione di varietà indoor o outdoor, GRATUITAMENTE! In questo post imparerai tutto sulla propagazione delle piante e scoprirai come iniziare.

C’è un ottimo modo per aumentare la tua raccolta di piante oltre a un viaggio al garden center: la propagazione! La propagazione delle piante ti consente di prendere la tua collezione esistente e far crescere molti nuovi bambini piccoli.

Le piante si riproducono e si moltiplicano per propagazione, quindi tecnicamente potresti farlo con qualsiasi cosa che hai nella tua collezione. Stai solo migliorando ciò che fanno naturalmente.

Propago molte delle mie piante, sia piante d’appartamento che varietà da giardino. Non solo è super divertente, ma consente anche di risparmiare un sacco di soldi!

Ho creato intere aree di giardino utilizzando inizi che ho coltivato da solo e ho ampliato la mia collezione di piante d’appartamento di un sacco nel corso degli anni – tutto gratuitamente!

Alcune piante sono più facili da propagare rispetto ad altre. In effetti, ci sono quelli che possono essere eseguiti solo dai professionisti in laboratori con molte apparecchiature costose. Ma ce ne sono molte che puoi coltivare a casa da solo.

Sommario

Cos’è la propagazione delle piante?

La propagazione è una parola grossa, ma la definizione è semplice (beh … almeno la mia definizione è semplice!).

Potresti anche avere già una conoscenza di base del significato della parola. Ma cosa significa quando si parla di giardinaggio? Ecco la mia definizione:

È così che lo definisco, perché mi piace mantenere le cose super semplici! Ma scaviamo un po ‘più a fondo, vero?

Benefici

Propagando piante che già possiedi, hai un potenziale illimitato per espandere la tua collezione e riempire la tua casa ei tuoi giardini con tutto il verde che desideri.

Ecco alcuni altri vantaggi di imparare a riprodurre le piante:

  • Piante libere – Hai una nuova area giardino o contenitori che vuoi riempire con un budget limitato? Puoi farlo gratuitamente moltiplicando le piante che hai già.
  • Scambia per nuove varietà: ottieni nuove varietà scambiando talee, semi o inizia con vicini e amici.
  • Solo talee svernanti – Mantieni le tue piante tropicali e annuali preferite svernando le talee o piccole divisioni, piuttosto che portare l’intero contenitore in casa.
  • Dare regali – Regala piante da interno o da giardino (sono ottimi regali per l’inaugurazione della casa)! I tuoi amici adoreranno il regalo premuroso e non sapranno mai che è stato gratuito per te.

Metodi comuni di propagazione delle piante

Esistono diversi metodi per propagare le piante. Diamine, probabilmente hai già avuto un po ‘di esperienza senza nemmeno saperlo!

Molte specie possono essere moltiplicate usando più di un metodo ed è divertente sperimentare per vedere cosa funziona meglio per ogni tipo che hai. Ecco alcuni dei metodi più comuni da provare …

Propagazione sessuale delle piante

Il metodo di riproduzione principale per la maggior parte delle piante è sessuale – attraverso l’impollinazione dei fiori! Finché non sono sterili, la maggior parte formerà semi dopo che i fiori sono stati impollinati.

Raccogliendo i semi che vengono prodotti naturalmente, puoi coltivare più piante senza spendere soldi al garden center. Questa è un’ottima scelta per le annuali e le verdure prolifiche.

Non entrerò nei dettagli sulla propagazione sessuale in questo post, quindi inizia qui se vuoi imparare come coltivare i semi .

Propagazione asessuata nelle piante

La propagazione asessuale utilizza parti già in crescita per creare un bambino “clonato” separato. Le piante hanno parti diverse, come steli, foglie, germogli o bulbi, che sono facili da coltivare per un nuovo inizio.

  • Propagazione di talee – Prendendo ritagli precisi da foglie, steli o stoloni (ovvero offset o corridori), puoi farli crescere le proprie radici e alla fine maturare in un esemplare a grandezza naturale.
  • Per stratificazione – In alcuni casi, puoi radicare gli steli mentre sono ancora attaccati alla pianta madre, senza prima tagliarli. In questo modo il nuovo inizio riceve ancora i nutrienti mentre forma il proprio apparato radicale.
  • Propagazione per divisione – Alcune piante formano bulbi, cormi, tuberi, rizomi o ventose (ovvero neonati o cuccioli). Puoi dividerli per moltiplicarli.

Il momento migliore per propagare le piante

Il momento migliore per propagarsi è in primavera o in estate. Se il luogo in cui vivi è umido, troverai molto più facile avere successo.

Evita i giorni più caldi dell’estate, soprattutto nei climi secchi (a meno che tu non abbia intenzione di farlo in casa). Inoltre, non provare a farlo in autunno. Questo è il momento in cui la maggior parte delle piante inizia a diventare dormiente e ciò rende la loro riproduzione molto più difficile.

Le piante più facili da propagare

Mentre alcune piante sono estremamente facili da propagare, altre sono un po ‘più impegnative. Se sei un principiante, allora è meglio iniziare con qualcosa di facile.

Se vuoi provarlo per la prima volta, o semplicemente vuoi sperimentare nuovi metodi, allora ti consiglio di scegliere qualcosa dall’elenco sottostante.

Dalle talee

  • Sedums
  • menta
  • Begonia
  • Coleus
  • Lavanda
  • La coda di Burrow
  • Violetta africana
  • Pianta di giada
  • Cactus festivo (Natale o Ringraziamento)
  • Kalanchoe
  • Pianta ragno
  • Fragole
  • Ajuga
  • Plumeria
  • Pothos
  • Ebreo errante

Per divisione

  • Aloe Vera
  • Agave
  • Haworthia
  • Sempervivum (galline e pulcini)
  • Banane
  • Bromeliad

Attrezzature e rifornimenti di base per la propagazione delle piante

Prima di poter propagare le piante, avrai bisogno di alcune scorte. Non preoccuparti, non avrai bisogno di un mucchio di attrezzature costose per iniziare.

Diamine, probabilmente hai già alcune di queste cose a casa. Puoi vedere un elenco più dettagliato qui … Forniture per la propagazione delle piante . Ma ti fornirò un breve elenco delle cose di base di cui avrai bisogno …

  • Terreno di propagazione: lo faccio da solo usando un mix di perlite , vermiculite e terriccio , ma anche un bel mix di semi di partenza andrà bene.
  • Un contenitore : può essere una camera di propagazione fantasia , un vaso con un sacchetto di plastica trasparente o potresti provare a creare la tua scatola di propagazione fai-da-te .
  • Ormone radicante – Per rendere più veloce e più facile radicare scivoloni e pezzi, consiglio vivamente di utilizzare l’ ormone radicante . È poco costoso da acquistare e ne vale la pena per aumentare la percentuale di successo.
  • Un utensile da taglio – Per talea dovrai utilizzare, sterile tagliente paio di cesoie , micro tagli , bonsai cesoie , o un coltello
  • Calore inferiore (opzionale) – L’uso di un tappetino termico può aiutare le talee a radicarsi più velocemente.

Come propagare le piante passo dopo passo

Prima di iniziare, fai un elenco di piante che ti interessa propagare. Consiglio di scegliere da uno degli elenchi sopra se sei un principiante.

Tieni presente che ci vuole molto più tempo per ottenere un esemplare maturo da foglie o semi di quanto non lo faccia dalla divisione o dalle talee.

Quindi, se vuoi avere piante mature più velocemente, la soluzione migliore è propagarle da talee, stratificazioni o dividendole.

Propagazione di piante per divisione

Molte piante ti permettono di moltiplicarle facilmente dalla nuova crescita (nota come neonati o cuccioli) che producono regolarmente dalle loro radici. Tutto ciò che serve per dividerli è un tocco delicato e un po ‘di pazienza.

  • Passaggio 1: fai scorrere con attenzione l’intera zolla fuori dal vaso.
  • Passaggio 2: spazza via il terreno dalla base del cucciolo che desideri rimuovere per assicurarti che abbia radici proprie.
  • Passaggio 3: separali delicatamente, districando lentamente le radici del cucciolo da quelle della pianta madre. Fai attenzione a non rompere le radici del bambino.
  • Passaggio 4: utilizzare un paio di forbici affilate per interrompere la connessione e rimuovere il cucciolo dalla madre.
  • Passaggio 5: riponi il bambino alla stessa profondità con cui cresceva nel contenitore originale.

Talee di piante radicanti

Le talee di radici delle piante sono dove la propagazione diventa davvero completa. Ci sono molte varietà che puoi coltivare da steli o foglie recisi senza dover aspettare i semi e la germinazione.

  • Passaggio 1: immergere la base del gambo o della foglia nell’ormone radicante prima di incollarlo nel terreno.
  • Passaggio 2: mantenere il terreno di radicazione umido ma non inzuppato e non lasciarlo mai asciugare completamente.
  • Passaggio 3: posizionare le talee in un punto lontano dalla luce solare diretta. Un’area vicino a una finestra soleggiata all’interno della casa è perfetta. Fuori, mettili all’ombra.
  • Passaggio 4: le talee si radicheranno più velocemente in condizioni di umidità più elevata. Puoi nebulizzarli regolarmente o mettere un umidificatore nella stanza per aumentare il livello di umidità.
  • Passaggio 5: utilizzare il calore inferiore per facilitare il processo di radicazione. In inverno, puoi posizionare le talee su un tappetino termico o vicino a una presa d’aria (fai attenzione, perché l’aria della presa di calore farà asciugare il terreno più velocemente).
  • Passaggio 6: la nuova crescita è solitamente il primo segno che un taglio ha radicato. Una volta che ciò accade, spazzolare delicatamente il terreno lontano dalla base per verificare la presenza di radici.
  • Passaggio 7: riponi la barbottina radicata nel suo contenitore. Posizionalo alla stessa profondità che stava crescendo nel vassoio di propagazione.

Stratificazione dell’aria

Piuttosto che affrontare le talee recise, molte volte puoi radicare gli steli mentre sono ancora attaccati alla madre. A volte le piante si stratificano da sole, ma possiamo aiutarle seguendo questi passaggi.

  • Passaggio 1: fare con attenzione una fetta nel gambo con un coltello affilato per fare una ferita.
  • Passaggio 2: apri la ferita con un piccolo pezzo di legno o plastica o con uno stuzzicadenti.
  • Passaggio 3 (facoltativo): spolvera la parte tagliata dello stelo con l’ ormone radicante per accelerare le cose e darti maggiori possibilità di successo.
  • Passaggio 4: avvolgere la sezione tagliata del gambo con muschio di sfagno umido .
  • Passaggio 5: coprire il muschio con un involucro di plastica o utilizzare un baccello per tenerlo in posizione.
  • Passaggio 6: lega entrambe le estremità della plastica per fissarla allo stelo e trattenere l’umidità.
  • Passaggio 7: una volta che vedi nuove radici che crescono dal muschio, irrita lo stelo appena sotto le radici e pianta la tua nuova pianta.

Stratificazione del composto o della punta

Molte piante formeranno naturalmente radici nel punto in cui i loro steli toccano il suolo. Seppellendo il fusto, possiamo incoraggiare la pianta a propagarsi. Quindi torna più tardi per tagliare e trapiantare il nuovo inizio.

  • Passaggio 1: piegare con attenzione lo stelo in modo che tocchi lo sporco.
  • Passaggio 2: scavare una buca poco profonda nel punto in cui lo stelo tocca il terreno.
  • Passaggio 3 (facoltativo): fai una piccola ferita allo stelo con un paio di forbici affilate .
  • Passaggio 4 (facoltativo): spolvera la ferita con l’ ormone radicante per accelerare il processo.
  • Passaggio 5: coprire la parte dello stelo che si trova nella buca con la terra. Se lo stelo non rimane fermo, puoi fissarlo con una graffetta piegata a forma di U capovolta.
  • Passaggio 6: inumidisci il terreno e non lasciarlo asciugare completamente.
  • Passaggio 7: quando il fusto sepolto ha formato le radici, puoi rimuoverlo dalla pianta madre e rinvasarlo.

Risoluzione dei problemi di propagazione comuni

Non c’è niente di più frustrante che passare tutto il tempo a propagarsi, solo per avere problemi. Quindi in questa sezione, elencherò alcuni dei problemi più comuni che potresti incontrare e ti darò suggerimenti su come risolverli …

  • Caduta delle foglie : le talee subiranno uno shock quando le radichi, quindi la caduta delle foglie è abbastanza comune. Ma a volte può significare che il pezzo è morto o marcito, quindi controlla lo stelo se le foglie iniziano a cadere.
  • Talee in decomposizione – Se le talee marciscono, significa che stanno ricevendo troppa umidità. Cerca di lasciare asciugare di più il terreno e di sfiatare la plastica.
  • Crescita della muffa – Quando la muffa inizia a crescere sul terreno o sul taglio, è un altro segno che c’è troppa umidità. Sfiatare la plastica e lasciare asciugare un po ‘il terreno tra un’annaffiatura e l’altra.
  • Insetti – Se trovi insetti sulla foglia o sul gambo o vedi moscerini che volano intorno alla scatola di propagazione, allora è meglio ricominciare da capo. Si diffonderanno solo ad altre talee o contamineranno il terreno sterile. Svuota tutto, pulisci accuratamente il contenitore, quindi ricomincia con talee fresche e prive di insetti.
  • Talee si avvizziscono – È normale che le talee si abbassino per un giorno o due, ma se iniziano ad avvizzire, significa che non ricevono abbastanza umidità. Aumenta l’umidità intorno a loro.

Domande frequenti

In questa sezione risponderò ad alcune delle domande più frequenti sulla propagazione delle piante. Se non riesci a trovare quello che stai cercando qui, fai la tua domanda nei commenti qui sotto.

Puoi propagare qualsiasi pianta?

Sì, qualsiasi tipo di pianta può essere propagata … ma alcune sono molto, molto più difficili di altre.

Cos’è un propagatore di piante?

Un propagatore di piante è una scatola o una camera che viene utilizzata per radicare le talee. Come minimo, avrà un vassoio e un coperchio a cupola di plastica. I propagatori più elaborati possono essere dotati di tappetini termici, luci e ventilazione incorporati.

Quanto tempo attecchiscono le talee?

Dipende dal tipo di pianta e anche dall’ambiente. Più è caldo e umido, più velocemente le talee si radicheranno.

Le talee si radicano nell’acqua?

Sì, molti tipi di talee possono radicare nell’acqua. Tuttavia, non funziona per tutti loro. Inoltre, le talee radicate nell’acqua hanno più difficoltà a stabilirsi nel terreno una volta messe in vaso. Quindi il tasso di sopravvivenza può essere molto più basso quando si radica nell’acqua rispetto al suolo.

Sia che tu voglia aumentare la tua collezione o fare il regalo personalizzato di uno dei tuoi bambini, la propagazione delle piante può essere divertente e gratificante. Preparati al successo iniziando con una delle varietà facili sopra e coltiva molte nuove piante gratuitamente!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Rimedi e ricette per il controllo dei parassiti naturali del giardino

Gli incredibili vantaggi del giardinaggio verticale