in

Sigillante per fughe: nozioni di base e guida all’applicazione

La malta è il materiale che riempie le cuciture tra le piastrelle. La malta non è necessaria per stabilizzare la piastrella perché la malta tiene già la piastrella in posizione senza alcun aiuto aggiuntivo. La maggior parte della malta che utilizzerai si chiama levigata , il che significa che la malta contiene sabbia. La sabbia viene utilizzata dai produttori non solo perché è letteralmente a buon mercato, ma perché è un buon materiale per quello che è un lavoro semplice: riempire un buco. La sabbia è porosa, il che significa che la malta è porosa. 

Sfortunatamente, una volta che la malta è stata applicata e asciugata, è pronta ad assorbire qualsiasi liquido che gli viene incontro, come l’acqua. Penetrando la malta con sigillante prima , sei acqua prevenire e altri liquidi di penetrare lo stucco. Il sigillante per fughe è così semplice.

Cos’è il sigillante per fughe?

Il sigillante per fughe è un componente necessario del processo di installazione delle piastrelle . Serve ad evitare che l’umidità penetri nella malta e sotto le piastrelle.

Hai sempre bisogno di sigillante per fughe?

Sì, ne hai bisogno, tranne quando ti capita di utilizzare malta epossidica. Il sigillante per fughe non è necessario con la malta epossidica perché questo tipo di malta perde naturalmente l’acqua, non sono necessari additivi.

SpectraLOCK di Laticrete è un marchio popolare. La malta epossidica è più costosa e può essere difficile da miscelare.

È facile applicare il sigillante per fughe?

Il sigillante per fughe è facile da applicare, ma noioso. Più piccola è la dimensione della piastrella, più stucco avrai. Se hai installato una piccola tessera di mosaico, ad esempio, stai per sigillare molto stucco. Se hai installato una piastrella di grande formato, il tuo lavoro di sigillatura sarà esponenzialmente più facile e veloce.

Questo è importante perché l’uso del pennello o degli applicatori a rullo su un’intera stanza piena di piccole piastrelle può richiedere un intero fine settimana. In questo caso, prova il tipo spray di sigillante per fughe.

Valutare se hai bisogno di sigillante per fughe

Le piastrelle esistenti (non installate di recente) necessitano occasionalmente di riapplicare il sigillante per fughe. Le piastrelle per pavimenti ad alto traffico necessitano di sigillante per malta applicato più frequentemente rispetto ad altri tipi di applicazioni di piastrelle, come le piastrelle da parete. I controsoffitti delle cucine in piastrelle tendono ad avere bisogno di sigillature più frequenti rispetto ai piani dei bagni in piastrelle .

Il test migliore è semplice: metti alcune gocce d’acqua nel palmo della mano, quindi spruzzala in vari punti intorno al campo delle piastrelle. Le aree di malta che si immergono nell’acqua devono essere immediatamente risigillate. Le aree in cui l’acqua gocciola e si trova sulla malta non devono essere sigillate.

Quanto tempo dovresti aspettare prima di sigillare?

Dopo l’ installazione della piastrella , è necessario attendere che lo stucco sia asciutto al 100% prima di applicare il sigillante per fughe. Qualsiasi presenza di umidità nello stucco impedirà al sigillante per stucco di penetrare all’interno. Mantenere calda una stanza appena piastrellata aiuta a curare lo stucco.

Il modo migliore per candidarsi

Non applicare mai sigillante per fughe sulla superficie della piastrella non smaltata. Altrimenti, il sigillante si impregnerà nella piastrella stessa e non uscirà mai. Hai tre scelte per l’applicazione: spazzolarlo, arrotolarlo e spruzzarlo. 

 SpazzolaRulloSpruzzare
Nozioni di baseIl sigillante stesso ha un aspetto lattiginoso e viene applicato direttamente sulla malta stessa con una punta di pennello. Evita di applicare il sigillante per fughe sulla piastrella stessa, anche se un po ‘non ha molta importanza.I rulli consentono di continuare a spostarsi lungo la linea di giunzione delle piastrelle, con sforzi di riapplicazione minimi o nulli.Temi l’idea di seguire faticosamente le fughe con un applicatore? Quindi, spruzzalo sopra. La teoria alla base dei sigillanti spray è che i fluidi del sigillante penetrano nei materiali porosi (malta levigata) ma non nelle superfici lisce (la superficie smaltata di ceramica o gres porcellanato ). Quindi, anche se il sigillante finirà sulla superficie vetrata, dovrebbe svanire nel tempo, in teoria.
Facile o difficile?Difficile. L’applicatore a pennello è difficile da usare perché il sigillante non si inserisce facilmente nel pennello e talvolta richiede di tornare indietro e riapplicare nelle aree asciutte in cui il sigillante non è stato applicato.Facile. I rulli non sono perfetti, ma sono migliori dei pennelli. Il sigillante rimane relativamente vicino alla linea di giunzione senza cadere troppo sulla superficie della piastrella.Facile all’inizio, difficile dopo. Paghi il prezzo per questa comodità perché in seguito avrai più pulizia della superficie delle piastrelle.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

10 idee per circondare la vasca da bagno

Come usare una pistola per sigillante antigoccia