in

Suggerimenti per la cura e la manutenzione del giardino verticale

Mantenere un giardino verticale è più facile di un orto tradizionale, ma ciò non lo rende completamente esente da manutenzione. Scopri tutto sulla cura dei giardini verticali, tra cui irrigazione, concimazione, potatura, controllo dei parassiti e delle infestanti e altro ancora.

Inoltre, ti darò tantissimi semplici consigli che renderanno la manutenzione del giardino verticale un gioco da ragazzi!

Uno dei maggiori vantaggi della crescita verticale è che rende la manutenzione molto più semplice. Coltivare piante in alto e da terra rende più facile prendersi cura di loro e le protegge da molti problemi comuni.

Anche se prendersi cura dei giardini verticali è più facile, non sono completamente esenti da manutenzione. Ma non preoccuparti, ci sono molte cose che puoi fare per alleviare il peso della manutenzione del giardino verticale.

Di seguito ti mostrerò come prenderti cura del tuo giardino verticale in modo da non dover passare l’intera estate a diserbo, annaffiare, concimare e combattere parassiti e malattie.

  • Che tipo di manutenzione è richiesta?
  • Come mantenere il tuo giardino verticale
    • Irrigazione
    • Allenamento e legatura
    • Controllo delle infestanti
    • Fertilizzazione
    • Controllo delle malattie
    • Controllo dei parassiti
    • Potatura e pizzicatura
    • Inverno
    • Raccolta

Che tipo di manutenzione è richiesta nel giardinaggio verticale?

Sappiamo già che uno dei maggiori vantaggi del giardinaggio verticale è che rende molto più facile mantenere un giardino sano e produttivo. Ma che tipo di manutenzione del giardino verticale è effettivamente richiesta?

Bene, i compiti che devi svolgere quando ti prendi cura dei giardini verticali non sono molto diversi. Avrai ancora bisogno di annaffiare, concimare, potare e raccogliere – quelli non andranno via. Ma ci sono molte semplici scorciatoie che puoi prendere in un giardino verticale che rendono più facili queste attività.

Dovrai anche essere consapevole di cose come erbacce, parassiti e malattie. Ma molti di questi problemi comuni possono essere controllati in modo più efficace o evitati tutti insieme quando le piante vengono coltivate da terra.

Come mantenere un giardino verticale

Di seguito parlerò di ciascuna delle più comuni attività di cura e manutenzione del giardino verticale e ti fornirò un sacco di suggerimenti per renderle il più indolore possibile.

Irrigazione

Sia che il tuo giardino verticale cresca nel terreno, nel patio o appeso a un muro, valgono le stesse regole di base per l’irrigazione. Che tu ci creda o no, c’è un modo giusto per annaffiare le piante e un modo sbagliato. Ecco alcuni suggerimenti per l’irrigazione …

  • Acqua alla base: annaffiare le piante alla base anziché sopra le righe aiuterà a prevenire la crescita di funghi e muffe. Aiuta anche a ridurre le erbacce in un orto verticale, perché innaffi solo le piante e non tutte le erbacce.
  • Irrigazioni poco frequenti e profonde – È meglio annaffiare il tuo giardino verticale meno spesso, con annaffiature più profonde di quanto non sia per innaffiarlo un po ‘ogni giorno. Annaffiare in profondità incoraggia le radici a crescere in profondità, quindi le piante non avranno bisogno di essere annaffiate così spesso.
  • Fornire un drenaggio adeguato – Prestare particolare attenzione che tutte le fioriere verticali e i vasi sospesi abbiano fori di drenaggio per evitare l’eccessiva idratazione. Senza un drenaggio adeguato, il terreno diventerà rapidamente assorbito dall’acqua e le piante annegheranno.
  • Pacciamatura del giardino – La pacciamatura del giardino ha molti vantaggi e la ritenzione idrica è uno di questi. Il pacciame funge da isolante in modo che l’umidità non evapori sotto il sole caldo. Puoi aggiungere il pacciame sul terreno di qualsiasi tipo di giardino verticale, compresi quelli in contenitori.
  • Usa sistemi di irrigazione – Aggiungere l’irrigazione al tuo giardino è un enorme salvavita quando si tratta di irrigazione. Potresti semplicemente intrecciare tubi flessibili attraverso la trama o installare l’irrigazione a goccia . Una volta installato, collega il tuo sistema di irrigazione a un timer digitale per tubi per irrigare in un attimo.

Allenamento e legatura

Molti tipi di piante rampicanti sono eccellenti rampicanti e copriranno rapidamente un traliccio senza alcun aiuto da parte tua. Ma alcuni dovranno essere addestrati o legati al supporto per crescere verticalmente. Ecco alcuni suggerimenti per la manutenzione del giardino verticale per addestrare e legare le piante …

  • Viti da allevamento – Per le piante che hanno viticci o steli intrecciati, puoi intrecciare delicatamente le viti nel traliccio. Oppure puoi legarli alla struttura finché non si aggrappano da soli. Una volta che le viti hanno stretto il traliccio, i legami possono essere rimossi e riutilizzati su una nuova crescita più in alto sul supporto, se necessario.
  • Legare rami lunghi – Le piante che hanno rami lunghi e flessibili dovranno rimanere legate al supporto per rimanere sul posto. Per addestrare questi tipi di piante, premi delicatamente lo stelo contro il supporto e legalo usando dello spago , delle cravatte da giardino o delle cravatte flessibili per piante .

In entrambi i casi, assicurati di legarli molto liberamente, non vuoi che i legami si strangolino o tagliino le viti mentre diventano più spesse. Se sei preoccupato, puoi usare le clip per piante , che si agganciano molto liberamente per evitare danni. Scopri tutto su come addestrare le viti su un traliccio qui .

Controllo delle infestanti

Quando si fa il giardinaggio in strutture verticali containerizzate come sacche di muro, torri o arte vivente, la lotta per affrontare le erbacce diventa praticamente inesistente. Ma prendersi cura dei giardini verticali che crescono nel terreno, è una partita completamente diversa.

Il controllo delle infestanti è una delle più grandi difficoltà che i giardinieri devono affrontare e può diventare rapidamente un compito travolgente. Ma non deve essere così dispendioso in termini di tempo se fai alcuni semplici passaggi per evitare che le erbacce crescano in primo luogo …

  • Pacciame – Uno spesso strato di pacciame è il modo migliore per evitare che le erbacce germogliano nel tuo giardino verticale. Coltivare colture rampicanti su tralicci e altre strutture consente di pacciamare facilmente intorno alla base delle piante. Per ottenere i migliori risultati, aggiungi uno strato da 3 “a 4” sulla parte superiore del terreno.
  • Aggiungi una barriera contro le erbacce – Per una barriera aggiuntiva, stendi del cartone o uno spesso strato di giornale sul terreno e bagnalo prima di ammucchiarlo sul pacciame. Questo soffocerà le erbacce esistenti, dandoti il ​​sopravvento. (Tuttavia, non consiglio di usare il tessuto per erbacce. Le erbacce possono ancora crescere su di esso ed è molto difficile lavorarci mentre il tuo giardino matura)
  • Non innaffiare le erbacce: un’irrigazione adeguata aiuterà anche a scoraggiare la crescita delle erbacce. Innaffiare l’intero giardino con un irrigatore a soffitto annaffia anche le erbacce. Quindi, invece, concentra l’acqua direttamente alla base di ciascuna delle piante.

Fertilizzazione

La fertilizzazione è una parte importante della manutenzione del giardino verticale. Molti tipi di piante daranno il loro meglio quando vengono nutriti regolarmente durante la stagione di crescita.

Ciò è particolarmente importante quando si prendono cura di giardini verticali che crescono in vasi o contenitori sospesi (come muri viventi e cesti appesi). Si affidano esclusivamente a noi per fornire i nutrienti di cui hanno bisogno per sopravvivere. Ecco alcuni consigli per concimare qualsiasi tipo di giardino verticale …

  • Evita fertilizzanti chimici – Quando si tratta di nutrire qualsiasi tipo di giardino verticale, evitare di usare prodotti chimici di sintesi. I fertilizzanti chimici ci danno una gratificazione immediata, ma nel tempo causano gravi danni alla brughiera del suolo. È anche molto più facile bruciare le radici delle piante con fertilizzanti chimici.
  • Usa fertilizzanti organici – Quando usi fertilizzanti organici, stai costruendo il terreno per essere una ricca fonte di nutrienti per le tue piante. Ci sono tonnellate di fertilizzanti naturali disponibili in questi giorni. Possono essere applicati sia come un liquido (come il tè di compost o un fertilizzante naturale a base di alghe ), sia come granuli a lenta cessione che si aggiungono al terreno.

Controllo delle malattie

Molti problemi di malattia iniziano a livello del suolo, quindi i giardini verticali tendono ad avere meno problemi con le malattie trasmesse dal suolo. Tuttavia, a un certo punto dovrai probabilmente affrontare alcuni problemi di malattie o funghi.

Quindi, mentre svolgi le tue normali attività di manutenzione del giardino verticale, controlla eventuali segni di infezione, come scolorimento o macchie sulle foglie. In questo modo, puoi agire rapidamente per superare il problema prima che si diffonda.

Ecco alcuni suggerimenti per controllare i problemi di funghi e malattie nel tuo giardino verticale …

  • Potatura regolare – La potatura è uno dei modi migliori per prevenire problemi di malattie e funghi. La potatura regolare consente un flusso d’aria adeguato e mantiene le foglie lontane dal terreno.
  • Pacciamatura – La pacciamatura attorno alla base delle piante nel tuo giardino verticale evita che il terreno schizzi sulle foglie. Questo aiuta a prevenire che le malattie trasmesse dal suolo infettino le tue piante.
  • Irrigazione corretta – Innaffia le piante al mattino in modo che le foglie possano seccarsi durante il giorno. Ciò contribuirà a rallentare o addirittura a fermare la diffusione della malattia. Se devi innaffiare il tuo giardino la sera, fai attenzione a non bagnare le foglie.
  • Smaltimento corretto – Non mettere mai piante malate nel bidone del compost. Invece, getta il materiale vegetale infetto nella spazzatura o brucialo per distruggere gli agenti patogeni della malattia.
  • Terriccio fresco – Non riutilizzare mai il terriccio nei contenitori verticali o nei giardini pensili. È importante utilizzare sempre terreno fresco e sterile quando si piantano giardini verticali in qualsiasi tipo di contenitore o fioriera sospesa.

Controllo dei parassiti

Nel bene e nel male, insetti distruttivi e parassiti pelosi fanno parte del giardinaggio. Ma la crescita delle piante verticalmente rende molto più facile il controllo di molti di questi parassiti.

Quando si tratta di parassiti pelosi, i giardini verticali che crescono in alto sopra il terreno sono semplicemente fuori portata. E le piante rampicanti che crescono nel terreno possono essere facilmente protette. Puoi circondare la base di piante vulnerabili, filo di pollo o recinzioni da giardino , oppure costruire una recinzione attorno all’intera trama.

Gli insetti tuttavia possono essere una parte un po ‘più impegnativa della cura del giardino verticale. Ecco alcuni suggerimenti per controllarli …

  • Usa metodi fisici: la maggior parte dei tipi di insetti nocivi può essere facilmente controllata utilizzando metodi fisici. Prova a raccoglierli a mano, ad aggiungere le coperture delle file o semplicemente a far cadere i parassiti dalla pianta con un forte getto d’acqua dal tubo del giardino.
  • Attira insetti utili – Molti degli insetti nel tuo giardino, come vespe e ragni, sono predatori benefici che si nutrono di insetti parassiti. Quindi, pianta fiori extra per attirare questi insetti predatori e aiutarti con la manutenzione del giardino verticale.
  • Evita i pesticidi chimici – Quando gli insetti cattivi stanno sgranocchiando le tue ambite piante, si è tentati di raggiungere il pesticida più vicino per ucciderli. Ma i pesticidi sintetici non sono solo dannosi per la nostra salute, sono anche estremamente tossici per l’ambiente. Inoltre, uccideranno gli insetti buoni insieme a quelli cattivi.
  • Usa pesticidi organici con parsimonia: gli insetticidi organici (come l’ olio di neem e la farina fossile ) sono un’opzione molto migliore. Ma anche i pesticidi organici non dovrebbero essere la prima cosa che cerchi quando scopri un’invasione di insetti parassiti nel tuo giardino verticale. Usali solo quando è assolutamente necessario.
  • Prendi di mira solo l’insetto parassita – È importante utilizzare tutti i tipi di pesticidi, anche quelli organici, con estrema cautela. Non fare mai un’applicazione ampia di qualsiasi tipo di insetticida nel tuo giardino. Altrimenti potresti finire per uccidere gli insetti buoni mentre cerchi di liberare il tuo giardino dai parassiti distruttivi.

Potatura e pizzicatura

Molti tipi di piante da giardino verticali trarranno vantaggio dall’essere potate o pizzicate durante la stagione di crescita. Quindi è una buona idea prendere l’abitudine di potare come parte della normale routine di manutenzione del giardino verticale.

La potatura e il pizzicamento regolari aiutano a mantenere le piante sane, a controllarne le dimensioni e a mantenerle al meglio. Ecco alcuni suggerimenti rapidi …

  • Fiori Deadhead – Deadheading (pizzicare i fiori spesi) incoraggia nuovi fiori su molti tipi di piante.
  • Potare regolarmente – La potatura regolare migliora la circolazione dell’aria, prevenendo malattie e funghi. Le viti indisciplinate possono anche essere potate per controllarne le dimensioni.
  • Pizzica per mantenere la forma – Le piante cespugliose possono essere pizzicate per mantenerle compatte. Le piante rampicanti possono essere pizzicate o potate per addestrarle a crescere su un’ampia struttura, piuttosto che continuare a crescere più alte e più lunghe.
  • Rimuovi le foglie morte o malate – Controlla regolarmente il tuo giardino verticale e taglia le foglie morte o malate. Ciò contribuirà a controllare o addirittura a fermare la diffusione di muffe e malattie e manterrà anche il tuo giardino in condizioni ottimali.
  • Sterilizza i tuoi potatori – Assicurati di disinfettare i tuoi potatori lavandoli con acqua saponosa o immergendoli in alcol denaturato dopo aver tagliato il materiale malato. In questo modo non infetti accidentalmente le altre piante.

Inverno

La maggior parte delle volte, non c’è nessuna manutenzione speciale del giardino verticale che dovrai fare in autunno. La maggior parte delle strutture può stare fuori tutto l’anno.

Ma se uno dei tuoi giardini verticali cresce in contenitori portatili, allora ci sono alcune cose a cui pensare …

  • Conservali all’interno – Per prolungare la durata delle tue strutture verticali portatili come cornici, giardini a torre e fioriere sospese, conservale in un capannone o in un garage durante l’inverno.
  • Svernare piante perenni containerizzate – Se stai coltivando piante perenni in uno dei tuoi giardini verticali portatili, sposta i contenitori in un garage o capannone non riscaldato. Questo darà loro una protezione extra in modo che abbiano maggiori possibilità di sopravvivere all’inverno.
  • Scarica il terreno – Pulisci le fioriere verticali in autunno per proteggere il contenitore. Il terreno lasciato nella pentola durante l’inverno si espande quando si congela, il che può causare la rottura o la rottura dei contenitori delicati.

Raccolta

Se coltivi verdure verticalmente, ottieni il vantaggio aggiuntivo di goderti la generosità del tuo raccolto. Ecco alcuni suggerimenti per la raccolta rapida da aggiungere al normale programma di manutenzione del giardino verticale …

  • Raccogli spesso – La raccolta regolare fornisce alla pianta l’energia per produrre più cibo. Quindi, una volta che le piante sono mature, controllale quotidianamente per nuove verdure pronte per la raccolta. Più raccogli, più cibo otterrai.
  • Più grande non è sempre meglio – Alcuni raccolti diventeranno difficili o squallidi se lasciati sulla vite troppo a lungo. Quindi raccogli le verdure non appena maturano per assicurarti di ottenere il miglior gusto e la frutta più tenera.
  • Rimuovere la frutta danneggiata – Le verdure danneggiate devono essere raccolte immediatamente e scartate (se malate o marce) o mangiate entro uno o due giorni.

Prendersi cura dei giardini verticali è molto più facile che con un orto tradizionale, ma non del tutto a mani libere. Segui questi suggerimenti per la manutenzione del giardino verticale e non dovrai sprecare la tua estate trascinando annaffiatoi, tirando fastidiose erbacce o combattendo parassiti e malattie!

Se vuoi saperne di più sul giardinaggio verticale, allora il mio nuovo libro, Verdure verticali , è proprio ciò di cui hai bisogno. Imparerai tutto sulla coltivazione in verticale e ancora di più sulla cura e la manutenzione del giardino verticale. Inoltre, ha quasi due dozzine di progetti fai-da-te che puoi costruire a casa!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Pomodorini essiccati al sole: una ricetta casalinga facile

Quando iniziare la semina invernale dei tuoi semi