in

Suggerimento rapido: pulire le finestre con i filtri del caffè

Per finestre scintillanti senza aloni, prova a pulire le finestre con i filtri del caffè.

Tutti temono almeno un lavoro domestico. Il meno preferito di molte persone è pulire le finestre. Troppo importante per essere ignorato, la pulizia delle finestre frustra i proprietari di casa, perché anche se sembra così semplice, lo sforzo spesso sembra inutile. Solo un povero falegname incolpa i suoi attrezzi, ma qui le provviste usate più spesso – tovaglioli di stoffa e carta – non possono fare a meno di lasciare lanugine. Ciò rende praticamente impossibile ottenere risultati brillanti e senza strisce soddisfacenti.

Deve esserci un modo migliore. E c’è: usa i filtri del caffè. Un punto fermo in molte cucine , i filtri per caffè sono economici, ampiamente disponibili e resistenti agli strappi. Sono anche privi di lanugine. Inoltre, dato il loro ruolo nel processo di preparazione del caffè, i filtri sono progettati e realizzati per non rompersi, anche in caso di esposizione prolungata all’acqua. In altre parole, i filtri da caffè hanno diverse qualità che li rendono ideali per la pulizia delle finestre.

Per capitalizzare i filtri del caffè, inizia pulendo i vetri nel solito modo (per istruzioni dettagliate dettagliate, fai clic qui ). Spruzzare sul detergente per vetri acquistato in negozio o fatto in casa, quindi, invece di pulire le finestre con un panno o della carta assorbente, farlo con i filtri per il caffè: maggiore è la dimensione, meglio è. Alcuni hanno segnalato il maggior livello di successo con filtri extra-large originariamente destinati all’uso nei ristoranti.

Si consiglia inoltre di pulire con più di un filtro alla volta per aumentare il potere di assorbimento. Se ti accorgi ancora che i filtri del caffè non sono abbastanza assorbenti, prova a pulire i vetri in due fasi. Dopo aver spruzzato il detergente per vetri, pulire prima la finestra con un panno o un asciugamano che produca lanugine. Quindi, nella seconda e ultima fase, completare il lavoro con filtri per caffè privi di lanugine.

Come i proprietari di case sanno da decenni, un’altra alternativa agli asciugamani di carta e di stoffa è il giornale. Come i filtri del caffè, i giornali non lasciano residui. E poiché il vetro non assorbe l’inchiostro, non c’è pericolo di fare più male che bene. L’inchiostro, tuttavia, può facilmente cadere sul rivestimento che circonda il vetro, quindi fai attenzione. Inoltre, se scegli di lavorare con i giornali, preparati a far finire l’inchiostro sulle tue mani. Se non ti piace indossare guanti di plastica o gomma, preparati a lasciare macchie sulle dita fino a qualche giorno!

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Procedura: creare un detergente per vetri fatto in casa senza aloni

Suggerimenti di un appaltatore per l’installazione di porte aperte e chiuse