in

5 motivi per assumere un elettricista

Ci sono molti vantaggi nel fare il tuo lavoro elettrico . Risparmi denaro, è più flessibile che chiamare e aspettare un elettricista e puoi chiamare i colpi.

Nonostante ciò, anche l’elettricista fai-da-te più esperto può arrivare al punto in cui sente che è il momento di chiamare un professionista:

1. Autorizzazioni e ispettori aggiunti all’equazione

Dopo aver dipinto il tuo soggiorno o piastrellato il backsplash della tua cucina, sei solo tu e il tuo cane Spot “oohing and ahhing” sui frutti delle tue fatiche. Mentre dovresti mantenere le pratiche di costruzione di base, nessuno viene dopo per controllare il tuo lavoro. Non sono necessari permessi per dipingere la cameretta di tuo figlio . Gli ispettori non devono approvare il lavoro di rifinitura intorno alle finestre.

Il lavoro elettrico sì, però. Se hai intenzione di fare alcuni lavori elettrici guidati dai proprietari di casa nel modo giusto, ritirerai i permessi e farai visita agli ispettori . Il processo di approvazione / disapprovazione è solo un ulteriore livello di frustrazione che puoi eliminare chiedendo agli elettricisti di svolgere il lavoro. Se lo fanno, molto probabilmente il permesso verrà “terminato”. In caso contrario, è compito dell’elettricista sistemare le cose, non tu.

2. Il lavoro elettrico non è sempre divertente

In relazione ad altri lavori di ristrutturazione della casa come la levigatura del muro a secco o lo scavo di condutture fognarie, il lavoro elettrico può essere classificato come “divertente” (insieme a “pulito” e “cede alla logica”).

Poche persone, però, intraprendono mai il proprio lavoro elettrico perché è divertente. Quando fai un passo indietro e confronti il ​​lavoro elettrico con altre cose nella tua vita non legate al rimodellamento – giocare con i tuoi figli, viaggiare, mangiare fuori, vedere un film – far passare il cavo 12/2 attraverso uno scantinato coperto di ragnatele impallidisce non è eccezionale al confronto. In poche parole, hai cose migliori da fare nella vita e l’assunzione ti consente di fare quelle cose.

3. Gli elettricisti sanno cose che tu non sai

Assumi persone perché possono fare cose che non puoi fare: volare su jet commerciali, contenzioso aziendale, riparazione di Tesla. Dal momento che non sai assolutamente nulla del compito, non c’è dubbio sull’assunzione di un professionista.

Ti trovi in ​​un territorio oscuro e spesso pericoloso quando sai alcune cose sul lavoro a portata di mano. Come si suol dire, un po ‘di conoscenza può essere pericoloso.

Il problema è aggravato quando hai scrittori che rimodellano la casa che gridano dai loro pulpiti prepotenti (“Fai da te!”) E negozi di bricolage traboccanti di scatole, cavi, interruttori, prese e luci che praticamente implorano di essere installati dai proprietari di casa.

Questo punto sulla conoscenza e l’esperienza è al centro dell’argomento. Anche se conosci il 92% del lavoro elettrico, è l’altro 8% che può farti del male.

4. Gli elettricisti sono costosi, ma puoi controllare i costi

Gli elettricisti sono veri professionisti, e ogni volta che sono a casa tua, puoi semplicemente sentire il “ticchettio dei soldi” e la bolletta che aumenta rapidamente.

Avvicinandoti in modo intelligente, però, puoi limitare i costi. Cose semplici come avere i circuiti mappati correttamente possono impedire agli elettricisti di farlo per te.

5. Il lavoro elettrico può essere pericoloso

La morte durante la ristrutturazione della casa si presenta in forme diverse, spesso inaspettate. I Centri statunitensi per il controllo delle malattie ci dicono che sul posto di lavoro “le cadute rimangono una delle principali cause di lesioni involontarie [morti] a livello nazionale, e il 43 per cento delle cadute mortali nell’ultimo decennio ha coinvolto una scala”. Dal 1992 al 2002 l’elettrocuzione era al sesto posto nell’elenco delle cause di decessi sul lavoro.

Il punto è che i proprietari di casa dovrebbero temere cause che sembrano benigne (dipingere la casa) tanto quanto quelle che hanno “l’etichetta spaventosa” intonacata (elettrica). 200 amp sono sufficienti per ucciderti, e questo è ciò che la maggior parte delle case ha nei loro pannelli di servizio . 15A o 20A possono farlo, a seconda delle condizioni.

Anche se sei al sicuro e prendi le misure adeguate per evitare scosse elettriche , contatta un professionista quando hai bisogno di ulteriore aiuto.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Requisiti del codice elettrico nazionale per i bagni

Come funziona un interruttore della luce?