in

Accostare pavimenti diversi – Immo Blog

Nelle case moderne accade spesso che si dividano gli ambienti scegliendo materiali diversi per i pavimenti. Avviene così, per esempio, per la cucina che si affaccia direttamente sul soggiorno, oppure che soggiorno e sala da pranzo costituiscano un solo locale.
Ciò comporta che arredi, tappezzerie e complementi, debbano avere una certa uniformità di stili e colori ma, al tempo stesso, da la possibilità di differenziare gli spazi solo in base alle loro funzioni, senza ricorrere a divisioni materiali.
Un modo per farlo può essere quello di ricorrere all’uso di pavimenti di differenti tipi, da accostare tra loro.
Una scelta che, a volte, può essere dettata da motivi di ordine pratico, quando, ad esempio, è necessario sostituire solo una parte del pavimento.
Quindi, per dividere un soggiorno da una cucina, non è sempre necessario tirare su una parete, ma lo si può fare anche giocando sulla posa in opera del pavimento, che potrà essere fatta in modo differente da zona a zona, ad esempio in diagonale da una parte e a correre dall’altra.
La scelta del tipo di pavimento viene fatta anche in base alle funzioni a cui sono destinati gli spazi.
Ad esempio, per l’angolo cottura il parquet non sarà certo la scelta migliore, così come la maiolica può apparire troppo delicata nell’ingresso, dove potrebbe essere sottoposta ad eccessiva usura.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Mercato immobiliare, nuova legge sulle locazioni: in aumento i contatti

Moderna piscina: ideale per il quieto vivere