in

Assemblea condominiale

Non è un caso sporadico che un’assemblea di condominio non riesca a deliberare o che le deliberazioni non siano eseguite.

Che cosa possiamo fare in questi casi?

La legge prevede, a seconda delle circostanze, dei rimedi.

Se il problema è l’amministratore,è possibile chiedere all’autorità giudiziaria la revoca dello stesso.

Se l’inerzia è nell’assemblea, ad esempio, impedisce di nominare l’amministratore, ci si potrà rivolgere al Tribunale affinché lo stesso provveda a nominarlo.

Non è sufficiente che i condomini, conoscendo per esperienza l’andazzo delle assemblee decidano, per evitare di perdere tempo, di rivolgersi preventivamente al giudice.

Condizione indispensabile, per l’utile esperimento del ricorso fondato sull’art. 1105, quarto comma, c.c., è che vi siano dei precedenti.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

La professione dell’Agente Immobiliare alla luce della direttiva EN15733

Persiana a scuro a doghe