in

Dove abita Maria Teresa Ruta

Maria Teresa Ruta nasce a Torino il 23 Aprile 1960 da padre siciliano e madre calabrese.

È omonima della zia paterna, famosa conduttrice TV degli anni ’50.

Trascorre la sua infanzia a Torino e, nel 1976, diventa Miss Muretto ad Alassio.

Maria Teresa Ruta con la fascia di Miss Muretto nel 1976

La vittoria del concorso le apre le porte dello showbiz: nel 1978 approda a Roma e, dopo diversi provini, riesce a ottenere un ruolo nella compagnia teatrale torinese di Carlo Campanini.

Maria Teresa Ruta alterna al suo lavoro teatrale quello di fotomodella, comparsa e controfigura cinematografica nella Capitale.

Nei primi anni ’80 si afferma come valletta in diversi programmi RAI e, nel 1984, arriva il primo ruolo da presentatrice del programma Caccia al 13 in onda su Rete 4.

Grazie a questo programma vince il primo Telegatto, il gran premio internazionale dello spettacolo indetto dalla rivista Tv sorrisi e canzoni.

L’ambito premio la porta a condurre la Domenica Sportiva e a diventare l’inviata speciale de Il Processo del Lunedì.

Tra il 1989 e il 1994 conduce con successo ben 6 edizioni dello Zecchino d’oro.

Successivamente sono molti i programmi TV che la vedono al timone: Giochi senza frontiere, Uno Mattina, Vivere Bene e Ok! Il prezzo è giusto l’aiutano ad affermarsi come una delle conduttrici TV più amate degli anni ’90.

Col nuovo millennio Maria Teresa Ruta si scopre anche opinionista nei programmi MEDIASET Pomeriggio Cinque e Live Non è la D’Urso.

Da Settembre 2020 è uno dei concorrenti della quinta edizione del reality GF Vip.

Ma dove abita Maria Teresa Ruta?

La casa di Maria Teresa Ruta

Torinese di nascita, Maria Teresa Ruta ha deciso di abitare in una città relativamente vicina al luogo dei suoi natali: Luino

Luino è una delle città più belle del varesotto e si affaccia a oriente sul Lago Maggiore. 

La cittadina è altresì nota come “Costa fiorita” e, ogni mercoledì, ospita nel centro un bellissimo mercato che è una vera e propria attrazione turistica. 

È proprio in questa città lacustre che Maria Teresa possiede un piccolo castello insieme a Roberto Zappulla, il fisioterapista con cui è convolata a nozze nel 2015. 

Lo stile del Castello di Maria Teresa Ruta

Maria Teresa e Roberto, da signorotti di Castello, hanno scelto un arredamento in perfetto stile medievale con qualche tocco eccentrico

Il pavimento è di cotto, come si usava una volta, e le ampie stanze sono ricche di arredi più moderni dai colori chiari, in perfetto contrasto. 

La zona living presenta un camino, due piccole librerie colme di libri, diversi acquarelli sulle pareti e un’ampia specchiera a parete che dona più spazio. 

Il salone è separato dalla sala da pranzo da una tenda di tonalità rosa antico.

Molti sono i soprammobili che colpiscono: un dinosauro giocattolo, una nave blu di pezza e una squadra di matrioske rendono la sala colorata ed eccentrica, proprio come Maria Teresa Ruta. 

In uno dei tanti locali del castello, troviamo due pezzi d’arredo che ci catapultano nel Medioevo: due troni d’oro con cuscini porpora. 

I troni sono affiancati da due armature tirate a lucido e sovrastati da un imponente lampadario di cristallo molto in voga negli anni addietro. 

Dalla foto possiamo intravedere anche che sulla parete sinistra trova posto uno stemma mentre su quella destra una spada. 

L’eccentricità dell’arredo del castello di Maria Teresa Ruta e Roberto Zappulla è sicuramente voluta ma è anche una scelta di marketing: la coppia infatti affitta la propria abitazione per matrimoni e altri eventi. 

Curiosità su Maria Teresa Ruta

La soubrette adora viaggiare: molte sono le foto che condivide coi suoi followers Instagram in cui la vediamo sdraiata su bianche spiagge o impegnata a passeggiate in giro per il mondo. 

Nel 2015 si è candidata come consigliere comunale a Luino con la lista civica La Grande Luino, area di Forza Italia. Tuttavia non viene eletta, ottenendo solo 37 preferenze. 

Nel 2012 ha ammesso di soffrire di una leggere forma di dislessia. 

 

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Recensioni Alpha Boilers: gamma, garanzie, prezzi e prestazioni

Come rimuovere la colla per PVC