in

Come raschiare la vernice con 3 strumenti comuni

Se una superficie verniciata è pulita e in buone condizioni, in genere puoi dipingerla senza rimuovere la vecchia vernice. Tuttavia, se la vecchia vernice è screpolata , scrostata, piena di vesciche o comunque allentata, stai cercando guai se dipingi direttamente su di essa. Mentre la vernice fresca inizialmente nasconderà le imperfezioni, non passerà molto tempo prima che lo strato sottostante si formi e comprometta il tuo lavoro. Quindi, per fornire una base solida per il tuo prossimo colore della vernice, dovrai prima dedicare un po ‘di tempo alla rimozione della vernice .

La vernice raschiante viene solitamente eseguita con una spazzola metallica, un raschietto per pittura o una combinazione di entrambi gli strumenti. Questo può essere un processo noioso e dispendioso in termini di tempo. Se lo desideri, puoi limitare i tuoi sforzi alle zone con imperfezioni e poi carteggiare per uniformare la superficie. Ma per una finitura più liscia, è meglio rimuovere tutta la vecchia vernice prima di procedere con il nuovo colore.

avvertimento

La vernice venduta prima del 1978 spesso contiene piombo. E se la vernice contenente piombo viene allentata durante il processo di rimozione, i trucioli e la polvere possono rappresentare un rischio per la salute se vengono inalati o ingeriti. Se sospetti di poter lavorare con vecchie pitture, verifica su un’area la presenza di piombo. (La maggior parte dei negozi di ferramenta vende kit di test.) Se è presente piombo, seguire le raccomandazioni dell’EPA per la sua rimozione.

Ecco tre strumenti manuali utili per la rimozione della vernice. 

Spazzola metallica

Puoi usare una spazzola con denti di filo metallico per rimuovere la vernice in rilievo, scrostata o con vesciche. Le spazzole metalliche sono economiche e veloci da mettere in azione, al contrario di una levigatrice elettrica che richiede tempo di installazione. Inoltre, le spazzole metalliche sono preziose per la pulizia di raschietti per vernice e altri strumenti, come coltelli da mastice e coltelli da parete. 

  1. Spazzare la spazzola metallica sulla superficie verniciataSulle aree di vernice scrostata in modo prominente, spazza leggermente la spazzola metallica parallelamente al bordo della vernice scrostata per sollevarla. Dove la vernice abbraccia più da vicino la superficie, spazzare nella direzione delle pennellate se sono visibili. Altrimenti segui la direzione in cui la vernice sembra voler staccarsi dalla superficie. 
  2. Pulire la spazzola metallicaAl termine, pulire la spazzola metallica sotto l’acqua corrente. 
  3. Seguire con un raschietto per vernice se necessarioUna spazzola metallica di solito rimuove bene la vernice più sciolta, ma raramente è sufficiente per rimuovere completamente una superficie. Quindi potresti dover fare un po ‘di lavoro di follow-up con un raschietto per vernice manuale.  

Raschietto manuale per vernice

Il raschietto manuale è un modo vecchio e affidabile per rimuovere la vernice . Ci vuole un po ‘di muscoli per rimuovere la vernice con un raschietto manuale, ma andare lentamente con molte pause di riposo renderà il lavoro di successo. Esistono diversi tipi di raschietti per vernice per aiutarti a superare quegli strati ostinati di vecchia vernice, tra cui:

  • Raschietto piatto per impieghi gravosi da 3 pollici:  con la sua maniglia, questo raschietto ti offre una presa salda mentre spingi nella vernice. Questo strumento è piatto e ha la forma di una grande spatola.
  • Raschietto per vernice a due bordi da 2,5 pollici: a  forma di un grande rasoio facciale, questo strumento ha un manico sottile e una testa larga. La testa a volte ha lame raschianti sostituibili; passare a una nuova lama ogni volta che quella vecchia diventa opaca. Questo strumento è progettato per essere tirato verso di te piuttosto che spinto in avanti.
  • Strumento di pittura multiuso: noto come strumento  5-in-1, strumento 8-in-1, strumento 14-in-1 e molte altre permutazioni, questo strumento ha una grande utilità non solo per raschiare la vernice ma per molte forme di lavori di miglioramento domestico. Puoi utilizzare questo strumento per spalmare stucco per legno, scalpellare, aprire barattoli di vernice, rulli di pulizia e altro ancora.
  • Spatola: Mentre una spatola è progettata per l’utilizzo di stucco per legno o composto per giunti, la sua estremità smussata lo rende ideale per raschiare la vernice riducendo al contempo la possibilità di scricchiolare la superficie.
  1. Passa un raschietto per pittura su una pietra per affilareAiuta ad avere sia un raschietto affilato che un raschietto smussato quando si rimuove la vernice. Passa il tuo strumento affilato su una pietra per affilare per affinare la lama. 
  2. Raschiare la vernice sciolta con lo strumento smussatoInizia con lo strumento smussato. Metti l’estremità del raschietto sotto i fiocchi di vernice sciolti e spingi delicatamente. Continua a spingere finché la vernice non si solleva più facilmente. 
  3. Passare allo strumento Sharp, se necessarioSe la vernice ha ancora un bordo rialzato, passa allo strumento affilato. Posiziona l’estremità del raschietto sotto il bordo rialzato e premi delicatamente in avanti finché il raschietto non solleva facilmente la vernice. Fare attenzione a non graffiare la superficie quando si lavora con un raschietto affilato.  
  4. Lava i raschiettiLava i raschietti sotto l’acqua corrente e asciugali per prevenire la ruggine. 

Pistola termica

Una pistola termica elettrica da 1.000 watt o più è uno strumento prezioso per rimuovere la vernice. Sebbene  le pistole termiche siano lente, sono efficaci. Alcune pistole termiche sono dotate di attacchi raschianti, il che rende il processo di rimozione della vernice ancora più semplice. Ma puoi anche lavorare con una pistola termica e un raschietto manuale separato.

  1. Raccogli il raschietto e la pistola termicaSe si dispone di una testina raschiante per la pistola termica, inserirla all’estremità della pistola mentre lo strumento è scollegato. In caso contrario, tieni semplicemente la pistola termica in una mano e un raschietto smussato nell’altra. 
  2. Collega la pistola termica e riscalda la verniceInizia con la pistola termica ruotata sulla sua impostazione bassa. Se hai l’accessorio raschietto, tieni la punta dello strumento vicino alla superficie verniciata. In caso contrario, tieni la pistola termica a circa 15 cm dalla superficie. Agitando leggermente la pistola sulla superficie, lascia che la vernice si riscaldi per circa 20 secondi. 
  3. Premere il raschietto in avantiPremere delicatamente l’accessorio del raschietto o il raschietto manuale in avanti di diversi centimetri per rimuovere la vernice riscaldata. Se la vernice è stata adeguatamente riscaldata, sarà leggermente morbida e si staccerà facilmente dalla superficie. Il surriscaldamento della vernice può renderla gommosa e più difficile da rimuovere. La pratica ti aiuterà a determinare la giusta quantità di calore per una facile rimozione. 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

La migliore vernice di rifinitura da utilizzare per finestre, porte e battiscopa

Come utilizzare uno spruzzatore di vernice elettrico