in

Come riparare uno smaltimento dei rifiuti intasato

I tritarifiuti, o dispositivi di smaltimento, possono essere soggetti a diversi problemi comuni . Possono incepparsi quando oggetti legano le pale della girante all’interno dell’apparecchio. I raccordi di scarico possono allentarsi e causare perdite sotto il lavandino. Oppure lo scarico che collega il tritarifiuti al resto del gruppo del sifone di scarico del lavandino può ostruirsi e causare il ritorno dell’acqua nel bacino del lavandino in cui è installato il dissipatore.

In un lavandino a doppia vasca, quando è solo il lavandino del dissipatore a fare il backup con l’acqua, è probabile che il raccordo di scarico sul dissipatore sia ostruito.

Cause di un intasamento per lo smaltimento dei rifiuti

Uno smaltimento generalmente non ha problemi a macinare la maggior parte dei rifiuti alimentari, ma è ciò che accade dopo la macinatura che di solito causa un intasamento. Spesso questo ha a che fare con il modo in cui i rifiuti alimentari macinati reagiscono all’acqua (o alla mancanza di acqua) dopo che l’unità di smaltimento li macina e li invia verso la linea di scarico. Quando un tritarifiuti si intasa, spesso troverai il problema nel gruppo del sifone di scarico situato sul lato di scarico dei rifiuti dello smaltimento.

Gli scarti possono anche essere ripristinati nel tempo perché la linea di scarico o la trappola vengono rivestite e alla fine vengono ostruite dai rifiuti alimentari. Se lo smaltimento si scarica molto lentamente o per niente, il problema è molto probabilmente nel sifone di scarico, il raccordo idraulico a forma di U che si trova a valle del tubo di scarico dello smaltimento.

Ecco alcuni dei modi più comuni in cui gli utenti creano zoccoli per dissipatore di rifiuti:

  • Mancanza di acqua di lavaggio:  non mettere abbastanza acqua nello smaltimento durante la macinatura è un modo sicuro per ottenere un intasamento. Senza acqua sufficiente, i rifiuti non possono essere scaricati attraverso i tubi e si accumuleranno rapidamente. Una volta che si verifica un blocco completo, l’acqua non può scorrere affatto.
  • Macinare gusci d’uovo o fondi di caffè:  questi articoli sono un problema più grande di quanto potresti immaginare. Quando vengono macinati da uno smaltimento, i gusci d’uovo e i fondi di caffè creano un rifiuto granulare molto piccolo che si attaccherà a qualsiasi fango trovato nei tubi, diventando rapidamente un intasamento.
  • Macinare le bucce di patate: le bucce di  patate sono famigerati produttori di zoccoli. Una volta macinate, formano una pasta amidacea simile al purè di patate che ostruirà rapidamente lo scarico.
  • Macinare le bucce di banana:  sono un problema simile alle bucce di patate, tranne per il fatto che aggiungono anche fibre fibrose al mix.

Il modo più semplice per prevenire un intasamento è prendere l’abitudine di lavare lo smaltimento con abbondante acqua quando è in funzione e per diversi secondi dopo averlo spento.         Volume 90%    2:42

Guarda ora: come riparare uno smaltimento dei rifiuti intasato

Cosa ti servirà

Attrezzature / strumenti

  • Secchio
  • Pinze a canale
  • Spazzola o filo metallico

Istruzioni

  1. Rimuovere la P-TrapPosizionare un secchio di raccolta sotto il sifone di scarico dello smaltimento. Utilizzare pinze a canale per scollegare i raccordi del dado scorrevole sul sifone di scarico e rimuovere il sifone . Non è raro che l’acqua fuoriesca dai tubi quando li scolleghi. La trappola sarà piena d’acqua e, molto probabilmente, di rifiuti alimentari. Scaricalo con attenzione nel secchio. 
  2. Pulisci la trappolaVerificare la presenza di zoccoli o ostruzioni nel raccordo della trappola. Molto spesso, gli zoccoli si verificheranno nella curva acuta della trappola. Una piccola spazzola è il modo più efficace per estrarre eventuali detriti. Puoi anche usare un appendiabiti raddrizzato o un altro filo. 
  3. Controlla il braccio della trappolaSe lo zoccolo non è nella trappola, potrebbe trovarsi nel braccio della trappola, il pezzo di scarico orizzontale che collega la trappola al tubo di scarico del ramo che entra nel muro. È possibile rimuovere il braccio della trappola allentando il dado scorrevole nel punto in cui il braccio incontra lo scarico del ramo verticale ed estraendo il braccio. Pulire l’interno del braccio della trappola con una spazzola o un filo. 
  4. Snake the Branch Drain (se necessario)Se la trappola a P e il braccio della trappola erano relativamente puliti quando sono stati rimossi, è probabile che l’ostruzione si trovi nello scarico del ramo che porta allo scarico principale della casa. Il modo migliore per pulire questa linea è serpeggiarla con un serpente di scarico o una trivella. Una semplice trivella a tamburo da 25 piedi (venduta e centri domestici e negozi di ferramenta) di solito fa il trucco.Inserisci il cavo della coclea nello scarico del ramo da sotto il lavandino, ruotando il tamburo mentre vai a lavorare il cavo oltre le curve dei tubi e rompere lo zoccolo. Fai scorrere il cavo fuori e indietro attraverso lo scarico alcune volte per assicurarti che l’ostruzione sia stata rimossa.Impara a serpeggiare correttamente uno scarico  
  5. Rimontare lo scaricoReinstallare il braccio della trappola e la trappola a P, serrando i dadi di scorrimento appena aderenti. Controllare le posizioni dei pezzi e assicurarsi che il braccio della trappola sia leggermente inclinato verso il basso verso lo scarico del ramo. Quando tutto sembra a posto, stringere completamente i dadi a mano. Se necessario, stringerli ancora un po ‘con le pinze, ma fare attenzione a non serrare eccessivamente e danneggiare i dadi o le filettature. 
  6. Sciacquare lo scaricoFar scorrere l’acqua attraverso lo smaltimento per diversi minuti per eliminare eventuali detriti sciolti attraverso il sistema di scarico. Quando sei sicuro che lo scarico funzioni correttamente, puoi eseguire uno sciacquone più grande mettendo un tappo sull’apertura di smaltimento, riempiendo il lavandino con acqua calda ed estraendo rapidamente il tappo. Questo aiuta a lavare i tubi e rimuovere il materiale di intasamento rimanente.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Scatole elettriche in plastica Pro e contro

Come riparare un interruttore elettrico a muro