in ,

Dal 1° luglio 2009 certificazione energetica obbligatoria

E’ importante precisare che è stato abolito l’obbligo di allegare tale documento all’atto notarile o al contratto di locazione, ma non l’obbligo di redigerlo, che dal 1° luglio 2009 interesserà tutti gli immobili.
Ma quale venditore, non avendo l’obbligo di allegare il certificato all’atto di vendita, provvede a farlo redigere, assumendosi un ulteriore onere economico, se non gli viene specificamente richiesto dall’acquirente?
Consigliamo ai futuri acquirenti di immobili di richiedere sempre la Certificazione Energetica al venditore (se non è stata già richiesta dal notaio), in quanto questa costituisce un ulteriore elemento da acquisire per conoscere il reale valore e la qualità dell’ immobile che si sta acquistando.
Ricordiamo inoltre, che fino all’entrata in vigore delle Linee Guida nazionali, nelle Regioni che non hanno ancora proprie leggi, l’Attestato di Certificazione Energetica è sostituito dall’Attestato di Qualificazione Energetica, redatto dal Direttore dei Lavori e presentato al Comune contestualmente alla dichiarazione di fine lavori.

L’edilizia in Europa va verso una svolta sempre più ecologica ed attenta all’ambiente.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Modernissima mini cucina

Tenda modello Camptent