in

Detrazioni Irpef del 55% per risparmio energetico

Con il cosiddetto pacchetto anticrisi, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato il modello da inviare esclusivamente per via telematica per poter usufruire delle detrazioni Irpef del 55% per le spese sostenute per interventi di riqualificazione energetica degli edifici.
Gli interventi ammessi ad usufruire dell’agevolazione rimangono invariati rispetto a quanto introdotto dalla Finanziaria del 2007 mentre la ripartizione delle detrazioni, come è noto, potrà avvenire unicamente in 5 rate annuali di pari importo.
L’aspetto più interessante che emerge dal provvedimento del direttore dell’Agenzia pubblicato il 6 maggio 2009, è che, per coloro che inizieranno e termineranno i lavori in questo anno 2009, la procedura resterà invariata.
Pertanto la comunicazione dovrà essere inviata unicamente dai contribuenti che effettueranno le spese in 2 o più periodi d’imposta differenti, entro e non oltre il 31 marzo successivo al periodo d’imposta in cui sono state effettuate le spese.
Supponiamo di iniziare un intervento sull’involucro di un edificio esistente per migliorarne l’efficienza energetica. Se i lavori termineranno prima del 31/12/2009 non sarà necessario presentare alcuna comunicazione. Lo stesso dovrà avvenire se i lavori si concluderanno dopo tale data ma le spese, effettuate unicamente mediante bonifico, saranno sostenute solo nel 2009.
Se, viceversa, i lavori o le spese si protrarranno oltre, la comunicazione andrà presentata entro il 31 marzo 2010.
Il provvedimento pubblicato contiene anche le modalità di trasmissione all’Agenzia dei dati in possesso dell’Enea.
In tutti i casi, infatti, permane invariato l’obbligo, da parte dei contribuenti, di inviare all’Enea, attraverso il suo sito, entro 90 giorni dalla conclusione dei lavori, la documentazione relativa agli interventi effettuati.
A tale proposito ricordiamo che dal 30 aprile è on-line il nuovo sito dell’Enea dal quale il contribuente, o il tecnico da lui incaricato, potrà usufruire del supporto tecnico necessario per seguire correttamente la procedura di invio.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Pianerottolo norme sull’utilizzo

Cucina rivoluzionaria e innovativa