in ,

Effetto-tav, cresce l’appeal delle zone adiacenti alle stazioni

Cresce l’interesse per le città raggiunte dall’alta velocità e le quotazioni immobiliari aumentano di conseguenza, soprattutto nei quartieri adiacenti alle stazioni. Dal 2003 ad oggi, i prezzi della zona stazione centrale di Bologna sono lievitati del 40%, cioè il 12% in più rispetto agli aumenti medi della città (+26%). L’effetto tav si è fatto sentire anche su Napoli Afragola (+34,8%), Roma Tiburtina (+34,5%), zona stazione di Reggio Emilia (+28,5%), Torino porta susa (+27,5%) e firenze belfiore (+27,5%), unico caso in cui gli aumenti medi della zona sono stati inferiori a quelli cittadini (+29,8%). Anche la zona di Milano Rogoredo, pur non essendo toccata dalla tav, ha risentito degli effetti positivi del passante ferroviario ultimato un anno fa: qui i prezzi sono aumentati mediamente del 38,5%, contro una media cittadina del 27,5%.
(fonte: http://www.idealista.it/pagina/boletin)

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Camera da letto con colori chiari

Il mutuo di consolidamento