in

Guida al confronto tra piastrelle in vinile e piastrelle in ceramica

Impara le differenze principali

Per gli ambienti in cui è probabile che la pavimentazione sia soggetta a umidità o agenti macchianti, i proprietari di case devono spesso decidere tra piastrelle in vinile e piastrelle in ceramica, entrambe eccellenti per eliminare l’umidità e brave a resistere alle macchie. Questa scelta più spesso entra in gioco per cucine e bagni.

Tuttavia, nonostante il fatto che le piastrelle in vinile siano spesso progettate per imitare le piastrelle di ceramica, questi materiali sono sostanze completamente diverse e hanno caratteristiche molto diverse quando si tratta di installazione, manutenzione e valore immobiliare. Imparare a conoscere le loro differenze ti aiuterà a fare la scelta giusta. Come installare piastrelle per pavimenti in ceramica  

Piastrella vinilica vs piastrella in ceramica: differenze principali

La piastrella in vinile è essenzialmente lo stesso materiale utilizzato per i pavimenti in fogli di vinile: un prodotto artificiale molto sottile, realizzato in plastica PVC con uno strato di supporto in feltro o fibra di vetro e ricoperto con uno strato di design stampato e uno strato di usura trasparente. Per la forma delle piastrelle del pavimento, il vinile viene semplicemente tagliato in quadrati che vanno da 9 a 18 pollici di diametro. Alcune forme di piastrelle in vinile, chiamate piastrelle composite , includono una certa quantità di polvere di pietra polverizzata nel loro processo di produzione. Questo dà loro un po ‘più di realismo rispetto alle piastrelle viniliche solo in plastica.

Ancora un’altra forma di piastrelle in vinile è il vinile di lusso , una forma molto più spessa di pavimento in vinile che si unisce ai bordi con chiusura a scatto piuttosto che essere applicata con un mastice spatolato. Il vinile di lusso è disponibile sia nella forma della plancia che nella forma delle mattonelle; le piastrelle sono generalmente note come LVT, o piastrelle in vinile di lusso. Questi hanno un po ‘più di prestigio rispetto alle piastrelle in vinile standard e sono anche più costosi.

La piastrella di ceramica è composta da argille di terre naturali mescolate con altri materiali, ricoperte da uno smalto superficiale e cotte in forni per indurirle. La porcellana è una categoria particolare di piastrelle di ceramica; le piastrelle in gres porcellanato sono realizzate con argille più fini e vengono cotte a temperature più elevate per renderle più dure e resistenti.

Le piastrelle di ceramica possono essere utilizzate su pavimenti o per controsoffitti, pareti o docce, mentre le piastrelle in vinile sono utilizzate solo come materiale per pavimenti.

Aspetto

Piastrelle in vinile

Mentre le piastrelle per pavimenti in vinile sono spesso progettate per sembrare piastrelle di ceramica, il mimetismo è raramente molto convincente; quasi tutti possono distinguere tra un pavimento in vinile e un pavimento in piastrelle di ceramica o pietra. Tuttavia, le piastrelle per pavimenti in vinile sono disponibili in una vasta gamma di colori e stili. Dal punto di vista del puro design, avrai tutte le scelte che potresti desiderare.

Piastrelle di ceramica

Le piastrelle di ceramica sono disponibili anche in una vasta gamma di colori e stili, anche se pagherai un bel po ‘per le forme di piastrelle più design. La piastrella di ceramica offre molto prestigio come materiale per pavimenti. Le piastrelle in gres porcellanato, in particolare, sono disponibili in molte scelte molto attraenti come materiale per pavimenti di design.

Ideale per l’aspetto: piastrelle di ceramica

Poche persone contesterebbero che la piastrella di ceramica abbia il vantaggio quando si tratta di aspetto. La piastrella in vinile, dopo tutto, mira generalmente a imitare la piastrella di ceramica e di solito è facilmente identificata come l’impostore.

Resistenza all’acqua e al calore

Sia le piastrelle in vinile che quelle in ceramica sono paragonabili in termini di resistenza all’acqua, poiché entrambi sono materiali completamente impermeabili. Tuttavia, entrambi hanno giunti tra le piastrelle che creano la possibilità di infiltrazione di umidità fino al sottofondo e al sottofondo.

Piastrelle in vinile

Essendo un materiale interamente sintetico e artificiale, la piastrella in vinile è completamente immune ai danni causati dall’acqua, ma le numerose giunture tra le piastrelle possono consentire all’acqua di penetrare tra le piastrelle. Pertanto, le piastrelle in vinile non sono impermeabili all’umidità come il vinile in fogli. Il vinile può essere danneggiato dal calore intenso, che lo scioglierà e lo brucerà. Inoltre, il vinile può rilasciare gas tossici se si accende in un incendio domestico.

Le assi o le piastrelle in vinile di lusso possono essere un po ‘più problematiche in termini di penetrazione dell’umidità poiché le giunture non si adattano strettamente come fanno con le piastrelle in vinile standard. Tuttavia, il vinile stesso è perfettamente impermeabile e non sono probabili problemi a condizione che la fuoriuscita e le pozzanghere siano rimosse.

Piastrelle di ceramica

Come materiale, la piastrella di ceramica è anche impermeabile ai danni causati dall’acqua. La superficie della pavimentazione ha una buona resistenza alla penetrazione dell’acqua se i giunti di fuga sono ben tenuti vengono mantenuti sigillati. Le piastrelle di ceramica sono anche completamente impermeabili ai danni da calore.

Ideale per resistenza all’acqua e al calore: piastrelle di ceramica

Entrambi i materiali hanno una buona resistenza intrinseca ai danni causati dall’acqua, ma hanno anche cuciture che possono consentire all’umidità di penetrare fino al sottofondo. Tuttavia, la piastrella in ceramica è praticamente impermeabile al calore, mentre la piastrella in vinile è facilmente danneggiata dal calore.

Cura e pulizia

Sia le piastrelle in vinile che le piastrelle in ceramica sono materiali molto facili da pulire. Spazzare regolarmente con un panno umido periodico utilizzando una soluzione di sapone neutro è davvero sufficiente per la cura di entrambi i materiali del pavimento.

Piastrelle in vinile

La piastrella in vinile è uno dei materiali per pavimenti più facili da mantenere puliti.

Piastrelle di ceramica

Con le piastrelle di ceramica, le fughe possono diventare sporche se si lascia che il rivestimento di tenuta si degradi. Quando ciò accade, è necessario un buon lavaggio con un detergente per fughe contenente candeggina.

Ideale per la cura e la pulizia: piastrelle in vinile

Poiché non ha fughe per raccogliere macchie o muffe, le piastrelle in vinile sono il materiale per pavimenti più facile da pulire.

Durata e manutenzione

Piastrelle in vinile

Le piastrelle in vinile hanno una durata prevista di circa 10 anni in condizioni di utilizzo normale. Il vinile è un materiale resiliente che è un po ‘morbido e suscettibile a sgorbie e graffi, ma la sostituzione di una piastrella danneggiata non è difficile. È un processo abbastanza semplice riscaldare la piastrella per sciogliere l’adesivo, estrarla, quindi raschiare il pavimento e incollare una nuova piastrella.

Piastrelle di ceramica

La piastrella di ceramica è un materiale molto più durevole e la durata della vita di 40 anni o più è comune. Le piastrelle danneggiate possono essere rimosse e sostituite. Le fughe sulle piastrelle di ceramica devono essere risigillate ogni pochi anni e pulite se si sporcano o si macchiano di muffa.

Ideale per durata e manutenzione: piastrelle in ceramica

La piastrella di ceramica è un materiale molto duro con un’eccellente durata.

Installazione

Piastrelle in vinile

Tradizionalmente, la piastrella vinilica viene applicata mediante un legame incollato in cui il mastice per pavimenti viene spatolato sul pavimento prima che le piastrelle vengano pressate individualmente. Ma le piastrelle autoadesive ora dominano il mercato. Con questi, l’adesivo viene applicato in fabbrica e coperto con una carta protettiva che viene staccata quando è il momento di posare le piastrelle. La piastrella vinilica è uno dei materiali per pavimentazione preferiti dai fai-da-te, grazie alla sua facilità di installazione.

Varie forme di tavole e piastrelle in vinile di lusso vengono installate come pavimenti “galleggianti”, in cui i singoli pezzi sono uniti insieme con un sistema di chiusura a scatto che tiene insieme le assi o le piastrelle lungo i bordi. Il metodo di installazione ricorda quello utilizzato per i pavimenti in laminato ed è estremamente facile per i fai-da-te.

Piastrelle di ceramica

Le piastrelle in ceramica o gres porcellanato vengono sempre installate con un adesivo a presa sottile utilizzato per incollare le piastrelle su un sottofondo di lastre di cemento. Le piastrelle parziali possono essere tagliate con uno strumento manuale che segna e scatta le piastrelle o con una sega a umido. Una volta asciutto l’adesivo, le fughe tra le piastrelle vengono riempite con uno stucco a base di malta, che viene sigillato dopo essersi asciugato completamente. Mentre l’installazione di piastrelle di ceramica richiede molto lavoro, molti fai-da-te affrontano questo lavoro con successo. Tuttavia, è più comune che le piastrelle di ceramica vengano installate da professionisti.

Ideale per l’installazione: piastrelle in vinile

La piastrella in vinile è un materiale per pavimenti molto facile da installare per i fai-da-te. L’installazione di piastrelle di ceramica è piuttosto laboriosa, sebbene sia certamente possibile per i fai-da-te.

Costo

Piastrelle in vinile

In generale, le piastrelle in vinile sono una forma di pavimentazione molto meno costosa. Le piastrelle viniliche autoadesive acquistate presso centri di bricolage di grandi dimensioni generalmente hanno una media di $ 1,50 a $ 3 per piede quadrato e l’installazione professionale di solito aggiunge circa $ 3 per piede quadrato. Le piastrelle in vinile, tuttavia, sono abbastanza facili da installare da soli.

Piastrelle di ceramica

La piastrella di ceramica costa in media circa $ 5 per piede quadrato per i soli materiali, entro un intervallo da $ 1 per piastrelle bianche semplici a più di $ 20 per piede quadrato per piastrelle in gres porcellanato di design. L’installazione professionale può aggiungere tra $ 4 e $ 14 per piede quadrato, a seconda dei costi di manodopera nella tua zona e della complessità del lavoro richiesto dal tuo lavoro.

Ideale per l’installazione: piastrelle in vinile

La piastrella vinilica è un pavimento ideale per il fai da te, mentre l’installazione di piastrelle di ceramica richiede una notevole quantità di lavoro.

Durata

Piastrelle in vinile

Le piastrelle per pavimenti in vinile di solito sono pronte per la sostituzione in circa 10 anni, sebbene siano possibili una durata maggiore in situazioni di utilizzo leggero.

Piastrelle di ceramica

Le piastrelle di ceramica possono durare molti decenni, con una durata di 40 anni o più abbastanza comune.

Ideale per LIfespan: piastrelle in ceramica

Non c’è dubbio: la piastrella in ceramica è un materiale per pavimenti molto più resistente e longevo.

Considerazioni ambientali

Piastrelle in vinile

I pavimenti in vinile contengono molte sostanze chimiche tossiche. Sebbene siano stabili nella forma prodotta dal vinile, queste sostanze chimiche non si decompongono in modo sicuro nelle discariche e c’è il potenziale per il rilascio di gas tossici se i materiali vengono bruciati. I proprietari di abitazione attenti all’ambiente sono giustamente preoccupati per l’uso di pavimenti in vinile.

Piastrelle di ceramica

La piastrella di ceramica è un prodotto totalmente naturale che non ha nulla di tossico nei suoi componenti. Le vecchie piastrelle di ceramica non creano contaminazioni quando trovano la loro strada nelle discariche.

Il meglio per l’ambiente: piastrelle di ceramica

Poiché non contiene componenti chimici, la piastrella di ceramica è un materiale migliore quando si tratta di preoccupazioni ambientali.

Dimensioni

Sia il vinile che le piastrelle di ceramica sono disponibili in un’ampia varietà di dimensioni e forme, sebbene le piastrelle di ceramica abbiano più opzioni.

Piastrelle in vinile

Le piastrelle in vinile tendono ad essere di forma quadrata, da 9 a 18 pollici di diametro.

Piastrelle di ceramica

Le piastrelle di ceramica quadrate generalmente iniziano a circa 3 pollici di diametro, fino a 18 pollici, ma sono anche disponibili in fogli di minuscole tessere di mosaico attaccate al supporto in rete, in forme geometriche e in forme rettangolari.

Ideale per le dimensioni: piastrelle di ceramica

La piastrella di ceramica ha più opzioni di forma e dimensione rispetto alle piastrelle in vinile.

Valore di rivendita

Piastrelle in vinile

Il pavimento in vinile è generalmente riconosciuto come un pavimento economico, anche se questo è meno vero per le piastrelle o le tavole in vinile di lusso moderne.

Piastrelle di ceramica

Le piastrelle per pavimenti in ceramica o porcellana sono invariabilmente viste come materiali per pavimenti prestigiosi da professionisti del settore immobiliare e potenziali acquirenti di case, soprattutto quando il pavimento utilizza piastrelle in gres porcellanato di design.

Il migliore per il valore di rivendita: piastrelle di ceramica

Un pavimento in piastrelle di ceramica ben tenuto avrà sempre più prestigio e un maggiore valore immobiliare rispetto ai pavimenti in piastrelle di vinile.

Comfort e suono

Piastrelle in vinile

I pavimenti in piastrelle di vinile, poiché il materiale è resistente, sono leggermente più comodi e silenziosi sotto i piedi rispetto alle piastrelle di ceramica dure come la roccia. In una cucina, un piatto di porcellana lasciato cadere su vinile può sopravvivere, mentre la frantumazione è un dato di fatto se cade su piastrelle di ceramica. Ma il pavimento in vinile è ancora un materiale relativamente duro, soprattutto se installato su un sottofondo di cemento.

Piastrelle di ceramica

Oltre ad essere molto dura, la piastrella di ceramica è anche un materiale notoriamente freddo per pavimenti, a meno che non venga installata su un sistema di riscaldamento a pavimento radiante, che la trasformerà in una superficie deliziosamente accogliente.

Ideale per comfort e suono: piastrelle in vinile

Entrambi i materiali della pavimentazione sono abbastanza duri sotto i piedi, ma le piastrelle in vinile bordano le piastrelle di ceramica poiché sono leggermente più morbide.

Il verdetto

I principali vantaggi delle piastrelle in vinile risiedono nel suo basso costo e nella sua facile installazione fai-da-te. Nella maggior parte delle altre categorie di confronto, la piastrella di ceramica è una superficie di pavimentazione superiore, con un aspetto migliore, una maggiore durata e un valore di rivendita maggiore.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Come scegliere l’adesivo per piastrelle corretto

Rifinitura della vasca da bagno contro rivestimenti della vasca