in

Quando utilizzare una scatola elettrica in metallo o plastica

Le scatole elettriche sono il cavallo di battaglia delle riparazioni elettriche e delle ristrutturazioni, che servono come punti finali o di transizione per i cavi elettrici. Prese, interruttori della luce, plafoniere, ventilatori a soffitto e cavi di transizione sono solo alcuni degli elementi installati nelle scatole elettriche.

Sebbene ci sia un’abbondanza di dimensioni, forme e varianti di attacco con le scatole elettriche, tutte rientrano in due categorie: scatole di plastica o scatole di metallo. In molti casi, la scelta di una scatola elettrica di metallo o plastica dipende dalle preferenze personali, dall’economia e dalla facilità. In alcuni casi, però, la scelta è netta e scontata, soprattutto rispetto al grounding . La maggior parte dei fai-da-te preferisce le scatole elettriche di plastica, mentre gli elettricisti usano sia scatole di metallo che di plastica.

Scatole elettriche in metallo

Le scatole elettriche in metallo sono state utilizzate molto prima che le scatole elettriche in plastica (PVC) fossero introdotte sul mercato. Le scatole metalliche ultra resistenti, ignifughe e incapaci di essere fuse offrono il massimo livello di sicurezza per tutte le applicazioni di cablaggio elettrico.

Se stressate, le scatole di plastica possono torcersi. Con abbastanza stress, le scatole di plastica si distenderanno. Anche martellare la scatola di plastica sul perno nel modo sbagliato può distorcere la scatola. Le scatole elettriche in metallo non hanno questo problema: è praticamente impossibile piegare o schiacciare queste scatole.

Per i fai-da-te, le scatole elettriche in metallo possono essere leggermente più difficili da lavorare. Le scatole di metallo hanno fori posteriori e laterali che richiedono morsetti supplementari. Inoltre, gli spigoli vivi delle scatole di metallo possono mettere a dura prova le mani. Per questo motivo, si consiglia di indossare i guanti quando si lavora con scatole di metallo.

Quando le scatole di metallo sono altamente consigliate o richieste

Utilizzare una scatola elettrica in metallo quando un cavo con guaina metallica (chiamato anche cavo BX armato ) o una canalina metallica scorre dentro o fuori dalla scatola. Il cavo metallico e la guaina dipendono dal contatto dalla sua guaina metallica alla scatola metallica per completare la messa a terra.

Inoltre, utilizzare scatole di metallo con applicazioni interne esposte. In genere, le scatole elettriche sono incassate nelle pareti. Ma aree come scantinati non finiti e mudrooms potrebbero non avere un sistema di pareti completo che consenta di racchiudere la scatola da un muro a secco. Un’installazione tipica in questi casi prevede il fissaggio della scatola a vista direttamente su una parete in muratura. Poiché anche i fili sono esposti, è necessaria la canalina metallica.

Le scatole di metallo possono anche essere utilizzate con il cablaggio Romex o NM, se lo si desidera, anche se è necessario prendere precauzioni speciali per garantire una corretta messa a terra. Il contatto tra un dispositivo collegato (come un interruttore della luce o una presa) e la scatola di metallo completa il contatto di messa a terra. Anche se il dispositivo non completa la messa a terra, il cablaggio Romex o NM può sempre essere utilizzato con scatole elettriche metalliche collegando il filo di terra nudo o verde alla scatola mediante una vite.

Altre considerazioni sulla scatola di metallo

Le scatole di metallo sono resistenti, inoltre forniscono un forte attaccamento al perno. Quando il fissaggio al perno è una delle principali preoccupazioni, scegli una scatola di metallo. Le scatole di metallo significano che puoi inserire viti resistenti nei perni, garantendo la massima potenza di tenuta.

Le scatole di metallo non si deformeranno. Con il loro materiale ad alta sollecitazione, le scatole di metallo sono spesso più resistenti del materiale di lavoro costruito attorno ad esse. Alcune scatole di metallo hanno morsetti pre-fissati per afferrare il cavo elettrico. Altre scatole richiedono l’acquisto di morsetti separati, aumentando il costo totale della scatola.

In generale, gli elettricisti fai-da-te possono trovare le scatole di metallo leggermente più ingombranti con cui lavorare rispetto alle scatole di plastica.

Scatole elettriche in plastica

La plastica (composta da cloruro di polivinile o PVC) sta rapidamente diventando il materiale standard per le scatole elettriche, soprattutto per i lavori fai-da-te.

Le scatole di plastica sono leggere, economiche e semplici da lavorare. I fori sono facili da perforare sul retro o sui lati. Il PVC può fondere se sottoposto a temperature sufficientemente elevate ma non conduce elettricità. Molte scatole di plastica sono dotate di morsetti incorporati per i cavi, riducendo ulteriormente il costo complessivo del progetto.

Quando sono consigliate le scatole di plastica

Si consiglia, ma non è obbligatorio, di utilizzare una scatola elettrica di plastica quando si hanno  cavi Romex (o NM)  che entrano o escono dalla scatola. Il codice elettrico non richiede l’uso di cavi NM con scatole di plastica. La preoccupazione principale è che la domanda debba essere fondata. Il cablaggio con guaina metallica dipende dal collegamento con la scatola elettrica in metallo per la messa a terra. L’uso di cavi con guaina metallica con scatole elettriche di plastica, senza prendere altre misure di messa a terra, recide quella terra ed è altamente pericoloso.

Altre considerazioni sulla scatola di plastica

Le scatole elettriche in plastica sono facili con cui lavorare per i ristrutturatori di casa fai-da-te. Le scatole di plastica meno costose sono dotate di chiodi pre-attaccati per inchiodare in borchie. Le preimpostazioni sulla scatola indicano lo spessore del muro a secco da 1/2 pollice per evitare che l’installatore inchiodi la faccia della scatola a filo con il perno.

Le scatole da lavoro vecchio o da rimodellare hanno le ali in modo che possano essere attaccate direttamente al muro a secco. Questi sono usati quando non c’è libero accesso a un perno.

Un altro tipo di scatola di plastica ha staffe metalliche che si attaccano ai perni ma sono regolabili in avanti e indietro con un cacciavite Phillips. Sono il tipo di scatola di plastica più costoso ma offrono la massima flessibilità quando lo spessore finale del muro è ancora indeterminato.

Molti elettricisti fai-da-te gravitano verso scatole elettriche di plastica quando utilizzano cavi Romex o NM. Per uno, i centri di miglioramento domestico tendono a favorire le scatole di plastica. Dall’altro, le scatole di plastica sono più leggere, i loro bordi sono più morbidi e i loro fori sono più facili da eliminare. Inoltre, molte scatole di plastica hanno porte che fungono da morsetti per trattenere il cavo elettrico alla scatola, eliminando la necessità di morsetti aggiuntivi.

Al rovescio della medaglia, le scatole di plastica hanno la tendenza a deformarsi quando sono stressate. Quando le scatole di plastica ricevono un forte colpo, possono rompersi. I morsetti della porta pre-attaccati, sebbene convenienti, spesso tengono ostinatamente il cavo in posizione anche quando si desidera rimuovere il cavo. Le scatole di rimodellamento (vecchio lavoro) attaccate al muro a secco possono staccarsi dal muro a secco e le loro ali di fissaggio spesso si rompono.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Guida a un interruttore automatico unipolare

Scegliere i giusti capicorda per i collegamenti elettrici