in ,

Stop alle rate del mutuo

by google.com

Sembra essere arrivato un taglio a favore delle famiglie in difficoltà, e di conseguenza uno stop al pagamento delle rate per prestiti non superiori ai 120 mila euro. La procedura per sapere chi rientri o meno è ancora un po’ un mistero.

L’iniziativa dovrebbe partire con l’anno nuovo, dovrebbe scattare con le rate in pagamento a febbraio e avere una durata massima di 12 mesi e riguarderà solo mutui tra i 100 e i 120 mila euro. Esclusi chi ha fatto prestiti con durata inferiori a 5 anni; confermati invece i confermati i beneficiari dell’iniziativa:
– lavoratore dipendente a tempo indeterminato che ha perso il posto di lavoro;
– lavoratore dipendente a tempo determinato, parasubordinato o assimilato il cui contratto è terminato;
– lavoratore autonomo che ha cessato l’attività;
– nucleo familiare in cui è deceduto uno dei componenti percettore del reddito di sostegno della famiglia;
– lavoratori in cassa integrazione ordinaria o straordinaria
Adesso non vi resta che controllare e verificare se apparteniate a tale categoria.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Per arredare una camera da letto servono: metodo ed ispirazione

Roma e i prezzi delle case