in

6 punte di candeggina al cloro per risultati di bucato migliori

La candeggina al cloro è un pilastro nella maggior parte delle lavanderie. Lo usiamo per  sbiancare i vestiti , rimuovere le macchie e disinfettare il bucato . Con la crescita delle vendite di lavatrici ad alta efficienza che utilizzano meno acqua per lavare via il terreno, anche le vendite di candeggina a base di cloro sono aumentate vertiginosamente per disinfettare le lavatrici e aiutare a rimuovere i cattivi odori dalle lavatrici a caricamento frontale . Ma sei sicuro di usare la candeggina a base di cloro in modo corretto, sicuro e ottenere il massimo dai tuoi soldi e dai tuoi sforzi?

Suggerimento n. 1: prova gli articoli prima dello sbiancamento

Prima di usare la candeggina a base di cloro su un indumento, dovresti fare un test per vedere come reagirà il tessuto alla candeggina. Per prima cosa, mescola un cucchiaino di candeggina con due cucchiaini di acqua tiepida. Trova un punto nascosto sul capo come una cucitura interna o una tasca interna dello stesso tessuto. Usa un batuffolo di cotone imbevuto di candeggina e soluzione acquosa per tamponare il tessuto. Lascia asciugare completamente il punto prima di andare avanti. Se vedi qualche cambiamento di colore sul tessuto o un trasferimento di colore sul tampone, non usare candeggina a base di cloro su questo tessuto. Non è resistente al colore o alla tintura .

Ciò è particolarmente importante per i vestiti in  poliestere, nylon o qualsiasi fibra sintetica . La candeggina al cloro può effettivamente far ingiallire il poliestere bianco. La candeggina consuma il rivestimento esterno dei fili e rivela il nucleo interno che è giallo. 

Suggerimento n. 2: non mescolare mai candeggina o candeggina e ammoniaca

Non mescolare mai candeggina a base di cloro e candeggina a base di ossigeno (spesso chiamata candeggina per tessuti o colore sicuro). Puoi provocare una reazione chimica dannosa per i tuoi vestiti e, cosa più importante, per i tuoi polmoni.

Il problema più grande arriva se mescoli candeggina a base di cloro e ammoniaca domestica. I due formano una reazione tossica dei vapori di cloramina e dell’idrazina liquida. Entrambi causano problemi respiratori e possono causare la morte.

Suggerimento n. 3: diluire per ottenere i migliori risultati

La candeggina al cloro non deve MAI essere versata direttamente sui vestiti, anche se si desidera un aspetto sbiancato . Può causare l’indebolimento delle fibre, consumare buchi nel tessuto e causare un’estesa rimozione del colore. Invece, mescola una tazza di candeggina in un litro di acqua tiepida prima di aggiungerla a qualsiasi tamburo della lavatrice o vasca da bagno. Inizia a riempire il cestello con altra acqua prima di aggiungere la biancheria sporca.

Se stai usando un distributore automatico in una lavatrice, la candeggina verrà aggiunta alla vasca della lavatrice dopo che è stata riempita d’acqua. Questo diluisce automaticamente la candeggina per proteggere i tuoi tessuti.

Suggerimento n. 4: attendere prima di aggiungere la candeggina

Per consentire agli enzimi nel detersivo per bucato di fare il loro lavoro di abbattere macchie e sporco, attendere circa cinque minuti dopo l’inizio del ciclo di lavaggio per aggiungere la candeggina diluita. L’aggiunta di candeggina a base di cloro all’inizio del ciclo di lavaggio può effettivamente ostacolare l’efficacia del detersivo.

I distributori automatici di candeggina nelle lavatrici aggiungeranno la candeggina al ciclo di lavaggio al momento giusto.

Suggerimento n. 5: rendilo caldo, caldo, caldo

Se non ottieni i risultati sbiancanti desiderati con la candeggina a base di cloro, modifica la temperatura dell’acqua che stai utilizzando. La candeggina al cloro funziona in modo più efficace in acqua calda . Può essere utilizzato in acqua calda e fredda ma potresti non vedere i risultati che ti aspetti.

Suggerimento n. 6: mantienilo fresco

La candeggina al cloro è sensibile alla luce e alla temperatura. Ecco perché la candeggina liquida a base di cloro è sempre venduta in una bottiglia opaca per evitare l’esposizione alla luce. Anche il calore eccessivo influisce sulla stabilità; quindi è importante conservare la candeggina a base di cloro a circa 70 gradi F. Salta il garage caldo.

Che la bottiglia sia aperta o meno, perderà potenza entro sei o 12 mesi dall’acquisto. Non “andrà a male” e causerà danni eccessivi. Semplicemente non sarà altrettanto efficace nella disinfezione e nella pulizia. Se stai usando una vecchia candeggina a base di cloro, stai solo aggiungendo altra acqua al lavaggio.

Che cos’è la candeggina al cloro?

La candeggina al cloro per bucato per uso domestico è una soluzione al 5,25% di ipoclorito di sodio e acqua. Anche come soluzione al 5,25%, è abbastanza potente e deve essere diluito con acqua per un uso sicuro sulla maggior parte dei tessuti. Quando la candeggina al cloro viene utilizzata per il bucato, l’ingrediente chimico si ossida in acqua per aiutare a rimuovere lo sporco e la materia organica. Agisce come disinfettante per uccidere batteri, funghi e virus e generalmente sbianca  cotone, lino e tessuti naturali.

Puoi dire quando la candeggina al cloro sta facendo il suo lavoro perché ottieni il caratteristico odore di cloro mentre scompone la materia organica. Se l’odore rimane nel tessuto dopo il lavaggio, l’indumento o la biancheria non sono completamente puliti.

Mentre una forma secca di candeggina al cloro è disponibile nei negozi e online, la versione liquida è la forma più comune sugli scaffali dei negozi.

Clorox è, forse, la marca più riconoscibile di candeggina al cloro. Tuttavia, la maggior parte dei rivenditori porta un marchio di casa. Vale la pena dedicare del tempo a leggere le scritte in piccolo sulle etichette delle bottiglie di candeggina; soprattutto se devi disinfettare i vestiti. Per essere efficace come disinfettante, deve esserci una concentrazione dal 5,25% al ​​6,15% di ipoclorito di sodio nel prodotto. Non tutte le formule di candeggina a base di cloro sono così forti; quindi leggi le etichette.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Utilizzare la migliore temperatura dell’acqua della lavatrice per il bucato

Come rimuovere le macchie di ammorbidente e fogli di asciugatrice dai vestiti