in

9 motivi per cui le lampadine si bruciano troppo rapidamente

Le lampadine non possono bruciare per sempre e in realtà le  lampadine a incandescenza hanno una durata di circa 900 ore. Sulla base di un utilizzo di otto ore al giorno, una lampadina dovrebbe durare circa quattro mesi. Le lampadine fluorescenti compatte (CFL) dovrebbero durare molto più a lungo, ma non è sempre così. Se hai sostituito le lampadine di recente e la durata non sembra essere quella che dovrebbe, la causa potrebbe essere nell’apparecchio stesso o in un altro punto del circuito. 

Fatto divertente

L’accensione di una lampadina invia una scossa di elettricità attraverso i filamenti, che è più probabile che la rompa rispetto a una corrente continua: ecco perché le lampadine spesso si bruciano quando le accendi. Se accendi e spegni le luci frequentemente, probabilmente stai riducendo la durata della lampadina.

  • 01di 09Alta tensione in casa  Se la tensione di alimentazione a casa tua è troppo alta, le lampadine generalmente bruceranno più luminose e si bruceranno molto più velocemente. È possibile testare la tensione su una presa elettrica standard (120 volt), utilizzando un multimetro o un tester di tensione ; assicurati di sapere come farlo in sicurezza perché l’alimentazione sarà accesa. Se un test rivela una tensione superiore a 125 volt, chiedi a un elettricista di esaminare il problema o contatta il tuo fornitore di servizi elettrici per consigli. 
  • 02di 09Vibrazioni eccessive del dispositivo  Un’altra causa di bruciatura delle lampadine è l’eccessiva vibrazione del dispositivo. Un buon esempio di questo è un ventilatore da soffitto  con una lampada. Quando una pala della ventola si sbilancia, la ventola inizia a tremare e la vibrazione fa oscillare il filamento nella lampadina e ne accorcia la durata. Lo stesso problema è comune con le lampadine negli apriporta da garage. Puoi provare una lampadina di servizio approssimativo per correggere questo problema. Queste lampadine hanno filamenti resistenti per resistere meglio alle vibrazioni. 
  • 03di 09Scheda presa depressa  La piccola linguetta di metallo nella parte inferiore di un portalampada è la connessione “calda” che fornisce corrente elettrica alla lampadina (il metallo filettato circostante è la connessione neutra). Se la linguetta dello zoccolo nella parte inferiore dello zoccolo viene spinta troppo in basso, potrebbe non riuscire a entrare in contatto con la lampadina. Il problema qui non è che la lampadina si sia bruciata, ma che non fa più contatto elettrico con la presa.Per rimediare, scollegare la lampada o spegnere l’apparecchiatura, quindi utilizzare un bastoncino di legno per ghiaccioli per piegare la linguetta di circa 1/8 di pollice. Quindi riavvitare la lampadina e vedere se funziona.Questa riparazione potrebbe non essere possibile con vecchie prese, dove la linguetta di metallo è fragile o ha perso completamente la molla. In questo caso, la soluzione migliore è sostituire il portalampada o l’intero corpo illuminante.
  • 04di 09Tipo di lampadina errato  Sebbene abbiano la reputazione di durare più a lungo delle lampadine a incandescenza, le lampadine fluorescenti compatte (CFL) sono famose per andare a male prima del tempo. I CLF sono comunemente propagandati per avere una durata di circa 10.000 ore, ma se ne possiedi alcuni, sai che questo numero è grossolanamente esagerato in molti casi. La durata delle lampadine CFL si ridurrà anche se la lampada viene accesa e spenta troppo spesso. Una lampadina stimata per 10.000 ore potrebbe durare solo 3.000 ore se viene accesa e spenta molte volte al giorno per pochi minuti ogni volta.La risposta: passa alle lampadine a LED (diodo a emissione di luce). Sono più efficienti, durano più a lungo e non contengono mercurio come le lampadine CFL.  
  • 05di 09Connessioni allentate  Quando una lampadina è allentata nella presa, può accendersi e spegnersi . Basta stringere la lampadina nel suo portalampada per correggere il problema. Un altro problema potrebbe essere un collegamento dei cavi allentato in cui i cavi del circuito si collegano all’apparecchiatura. Spegnere l’alimentazione e controllare i cavi per assicurarsi che siano saldamente fissati ai terminali a vite. Il portalampada stesso può anche avere contatti usurati o corrodersi che causano problemi di connessione. In questo caso, sostituire la presa o l’apparecchio.Collegamenti normalmente allentati, sia alla presa che con i collegamenti dei cavi, possono bruciare rapidamente la lampadina, oltre a causare sfarfallio. Questi collegamenti allentati aumentano la resistenza elettrica e il calore che passa attraverso il filamento della lampadina, il che può abbreviarne la vita.
  • 06di 09Corto circuito  Questo è un altro caso in cui una lampadina che si spegne improvvisamente non è affatto bruciata. Un cortocircuito nel cablaggio del circuito può far spegnere improvvisamente la lampada, così come tutti gli altri dispositivi sul circuito. La definizione ufficiale di cortocircuito è una condizione in cui la corrente elettrica fluisce al di fuori del percorso di cablaggio stabilito. Questa situazione fa diminuire la resistenza, il che aumenta notevolmente il flusso di corrente attraverso il circuito. Questo improvviso aumento del flusso di corrente fa scattare l’interruttore del circuito (o il fusibile si brucia) e interrompe il flusso di corrente. La lampadina (e tutto il resto) si spegne improvvisamente.Un cortocircuito può essere causato da una serie di circostanze. L’apparecchio o il cavo dell’apparecchio potrebbero presentare problemi di cablaggio, una spina potrebbe essere difettosa o la presa della luce  potrebbe essere difettosa. In uno qualsiasi di questi casi, sostituire le parti difettose prima di ripristinare l’interruttore o sostituire un fusibile.Prima di dare per scontato che una lampadina scura sia una lampadina bruciata, verificare che l’interruttore di circuito non sia scattato a causa di un cortocircuito.
  • 07di 09Lampadine troppo grandi per la lampada  La maggior parte dei corpi illuminanti ha un’etichetta che indica il wattaggio massimo della lampadina da utilizzare nell’apparecchio. Se trovi che le lampadine si bruciano rapidamente in una particolare lampada o lampadario, apri il globo o il coperchio del dispositivo e controlla se la potenza della lampadina è troppo grande per la valutazione dell’apparecchio. Questo non è un problema probabile con le lampadine CFL o LED, che funzionano a un wattaggio piuttosto basso, ma è un problema molto comune con le tradizionali lampadine a incandescenza, dove è facile superare il valore nominale della lampada utilizzando lampadine che sono troppo grande. Ciò crea un calore eccessivo, riducendo la durata della lampadina e potenzialmente fondendo l’isolamento sul cablaggio del dispositivo.Prevenire i problemi utilizzando lampadine con potenze nominali che non superano la potenza nominale dell’apparecchio. Anche il passaggio a lampadine a risparmio energetico (come i LED) con potenze molto inferiori eviterà tali problemi in futuro. 
  • 08di 09Isolamento intorno alle luci da incasso  Gli apparecchi di illuminazione da incasso (a volte chiamati “luci a lattina”) hanno spesso alloggiamenti che si estendono nella soffitta. Alcuni apparecchi di illuminazione da incasso sono progettati per essere coperti con  isolamento sottotetto , ma su altri modelli più vecchi, l’isolamento deve trattenere almeno 3 pollici per evitare il surriscaldamento dell’apparecchio. Il surriscaldamento può causare lo spegnimento automatico dell’apparecchiatura oppure lo sfarfallio delle lampadine o lo spegnimento precoce. Le luci da incasso surriscaldate possono potenzialmente provocare un incendio. Se il tuo apparecchio non è classificato “IC”, non dovrebbe essere coperto con isolamento.È possibile costruire una scatola (inseguimento) attorno all’alloggiamento dell’attrezzatura per consentire lo spazio appropriato attorno all’apparecchiatura. Oppure, installare un nuovo dispositivo di classificazione IC che tollera il contatto con l’isolamento. 
  • 09di 09Tipo di interruttore dimmer errato Se le lampadine in un apparecchio controllato da un interruttore dimmer si bruciano rapidamente, ci sono buone probabilità che l’interruttore a parete utilizzi il tipo sbagliato di dimmer. I vecchi interruttori dimmer sono stati progettati per l’uso solo con lampadine a incandescenza standard e se si utilizzano lampadine CFL o LED nella lampada, il dimmer standard potrebbe danneggiare i circuiti nella parte inferiore della lampadina e farla bruciare rapidamente.Fortunatamente, ci sono interruttori dimmer progettati per funzionare con lampadine CFL o LED e la sostituzione del vecchio dimmer generalmente risolve il problema.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Come evitare sovraccarichi del circuito di collegamento difettoso

Cos’è un pannello interruttore automatico?