in

CAUSE E TIPI DI UMIDITA’

Le macchie di umidità possono crearsi per vari motivi, ma le cause più frequenti possono senz’altro essere imputate ad umidità capillare di risalita e umidità di condensa.
Vediamo il significato di questi due fenomeni:
• Umidità capillare di risalita:
la porosità di alcuni materiali di costruzione favorisce l’assorbimento di acqua che riesce a spostarsi al suo interno attraverso un fenomeno fisico conosciuto come capillarità. A seconda dell’adesione alle pareti l’acqua risale i capillari, raggiungendo il livello superiore od inferiore a quello del terreno umido esterno.
• Umidità di condensa:
questo fenomeno di formazione di muffa si manifesta specialmente in inverno con il riscaldamento acceso e porte-finestre chiuse quando il vapore acqueo causato dai panni stesi ad asciugare, dalla cucina, dalla doccia, e dalla presenza delle persone stesse, si trasforma in umidità.
Per eliminare questo fastidioso fenomeno, potremmo affidarci ad una delle numerose aziende che operano nel mercato, che con la loro professionalità e tecnica risolverebbero sicuramente in modo definitivo il problema.
Gli alti costi di metodologie e mano d’opera applicati dalle ditte interessate molte volte ci fanno desistere dall’affrontare il problema, aggravando di giorno in giorno la superficie della pareti della nostra .

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Come redigere un bilancio condominiale?

Risparmio e casa: la risposta anti-crisi delle famiglie