in

Certificatori energetici, le regioni dettano le regole

Il 1° luglio 2009 scattava l’obbligo di allegare la dell’immobile in caso di trasferimento della proprietà a titolo oneroso. Tuttavia, ad oggi soltanto quattro regioni – Lombardia, Piemonte, Liguria ed Emilia Romagna – si sono dotate del regolamento attuativo previsto dalla legge e degli elenchi di certificatori accreditati.
In queste regioni, i requisiti richiesti per diventare certificatore sono simili: bisogna essere in possesso di un titolo di studio specifico come la laurea in architettura, ingegneria, il diploma di geometra o di perito tecnico ed essere iscritti ai rispettivi ordini o collegi professionali. A volte si richiede anche la frequenza obbligatoria di un corso organizzato da un ente accreditato presso la Regione. Per ora i certificatori energetici possono esercitare solo entro i confini della regione in cui sono iscritti.
(fonte: idealista.it – http://www.idealista.it/pagina/boletin)

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Radiatori da arredo – Immo Blog

Roma, accademina dei Lincei presenta nucleare