in

Come coltivare piante di coriandolo (coriandolo)

Coltivare il coriandolo è più facile di quanto pensi, il segreto del successo sta tutto nel tempismo. In questo post imparerai tutto quello che c’è da sapere sulla cura delle piante di coriandolo. Compresi i dettagli sulla semina, la luce solare, l’irrigazione, il terreno, i fertilizzanti, la raccolta e molto altro!

Se hai mai provato a coltivare il coriandolo nel tuo giardino prima d’ora, potresti pensare che sia difficile. E certamente può essere per i nuovi giardinieri!

Ma indovinate un po? Quando si tratta di coltivare erbe aromatiche, il coriandolo è di gran lunga uno dei più facili. La chiave è sapere come e quando piantarlo per il massimo successo!

La parte migliore di coltivare il tuo è che avrai a portata di mano coriandolo fresco di giardino ogni volta che ne avrai bisogno per una ricetta. Inoltre si congela molto bene, quindi puoi tenerlo a portata di mano per mesi!

In questa guida completa imparerai tutto il necessario per coltivare il coriandolo, direttamente nel tuo giardino. Ecco cosa troverai di seguito …

  • Informazioni sulle piante di coriandolo
    • Robustezza
    • Tipi di coriandolo
  • Dove crescere
    • All’aperto
    • Al chiuso
  • Come crescere
    • Quando piantare
    • Suggerimenti per piantare
  • Istruzioni per la cura
    • Luce del sole
    • acqua
    • Suolo
    • Fertilizzazione
    • Fiori
    • Controllo delle malattie
    • Controllo dei parassiti
  • Raccolta
  • Risoluzione di problemi comuni
  • Domande frequenti
    • Il coriandolo ricrescerà dopo il taglio?
    • Puoi usare il coriandolo dopo i fiori?
    • Il coriandolo può essere coltivato in casa?
    • Quanto dura il coriandolo?

Informazioni sulle piante di coriandolo

Chiamato anche coriandolo, il coriandolo (Coriandrum sativum) è un ingrediente fondamentale in numerose cucine messicane e asiatiche. È originario della Grecia ed è comunemente coltivato in tutta la regione mediterranea.

La parte interessante che molte persone non sanno è che ottieni un due per uno quando lo coltivi. I gambi e le foglie sono un’erba (coriandolo), mentre i semi sono una spezia (coriandolo).

Il sapore caratteristico aggiunge una particolare genuinità a salse, insalate e antipasti freschi. Il coriandolo fresco ha una durata minima, ma il condimento che fornisce è insostituibile.

È correlato al prezzemolo e ha foglie piatte simili, ma un profumo e un sapore molto più pungenti. Alcune persone lo chiamano addirittura prezzemolo cinese.

Robustezza del coriandolo

Il coriandolo è considerato una pianta annuale di breve stagione, il che significa che completa rapidamente il suo intero ciclo di vita. È anche molto resistente al freddo.

Questo annuale di stagione fredda cresce meglio a temperature miti tra 50F e 85F gradi. Non tollera il caldo. Una volta che la temperatura diventa più calda di 85 ° F, fiorirà (o schizzerà).

Diversi tipi di coriandolo da coltivare

Sono disponibili diversi tipi e varietà di coriandolo. Eccone alcuni che potresti voler considerare di piantare nel tuo giardino …

  • Tempo libero – Questa varietà è un tipo ad alto rendimento che è più lento da imbullonare e in qualche modo tollerante al calore.
  • Di lunga data – Questo tipo di coriandolo è una versione migliorata dell’originale, che include una stagione di crescita più lunga e una pianta più robusta.
  • Marino – Offre ai coltivatori rendimenti elevati e affidabili e una migliore resistenza al calore.
  • Santo – Questa varietà è lo standard del settore, motivo per cui è il tipo più comune coltivato oggi.
  • Pot Cilantro 99057 – Come suggerisce il nome, questa pianta più compatta è perfetta per piccoli spazi o contenitori misti. È il primo tipo che è stato allevato e prodotto appositamente per la coltivazione in vaso.
  • Sabor – Un’altra varietà a serraggio lento che non andrà a seminare velocemente come le altre. Questo è anche ottimo per i contenitori o per la coltivazione al chiuso.

Dove coltivare il coriandolo

Il primo passo verso una cura delle piante di coriandolo di successo è scegliere la posizione giusta. La buona notizia è che puoi piantarlo all’interno o all’esterno in giardino.

Coltivazione di coriandolo all’aperto

È facile coltivare il coriandolo all’aperto nel tuo giardino e puoi piantarlo in una pentola o nel terreno. Scegli un punto in cui il terreno ha un buon drenaggio e dove sarà protetto dal caldo sole pomeridiano.

Fanno anche una meravigliosa pianta da contenitore che puoi posizionare su un ponte, un portico o un patio parzialmente ombreggiati. In questo modo puoi tenerlo vicino alla tua cucina, così puoi tagliare dei rametti freschi ogni volta che ne hai bisogno per cucinare.

Cura del coriandolo al chiuso

Coltivare il coriandolo in casa è un po ‘più difficile, ma è possibile. Se vuoi provarlo, trova un punto in cui riceva 4-5 ore di luce solare ogni giorno.

Una finestra soleggiata è una buona scelta, ma proteggila dal caldo sole pomeridiano, soprattutto durante l’estate. Funziona molto bene anche sotto le luci di crescita .

Assicurati di scegliere una pentola con fori di drenaggio e usa un terriccio di buona qualità . Mantieni il terreno costantemente umido, ma mai bagnato.

Come coltivare il coriandolo (coriandolo)

Una delle cose più cruciali per coltivare con successo il coriandolo è sapere quando e come piantarlo. Quindi, prima di passare alle istruzioni dettagliate per la cura, ecco alcuni suggerimenti per piantare …

Quando piantare il coriandolo

È importante ricordare che questa erba annuale resistente al freddo odia il caldo, quindi ti consigliamo di piantarla il più presto possibile in primavera.

Anche il coriandolo cresce molto velocemente, quindi puoi piantarlo di nuovo a fine estate per un raccolto autunnale. Oppure semina i semi in autunno per un raccolto primaverile.

Molte persone nei climi più caldi hanno il miglior successo coltivandolo nel loro giardino durante l’inverno, quando le temperature sono più fresche.

Suggerimenti per piantare il coriandolo

La semina diretta è il metodo migliore per piantare il coriandolo. Odia essere trapiantato e così facendo può farlo precipitare prematuramente. Quindi non sprecare i tuoi soldi acquistando a partire dal garden center.

Le piante sono piccole e non hanno bisogno di molto spazio, quindi semina i semi a circa 2 ″ l’uno dall’altro. Puoi anche spargerli e poi diluirli una volta che le piantine sono alte circa 2 ″.

Suggerimenti per la cura e la crescita delle piante di coriandolo

Una volta che inizia a crescere, il coriandolo richiede cure minime. Ma ci sono sicuramente alcune cose importanti da sapere affinché possano prosperare! Segui queste dettagliate istruzioni per la cura per i migliori risultati …

Luce del sole

La buona notizia è che il coriandolo non ha bisogno di essere in quell’ambita posizione di pieno sole nel tuo giardino vegetariano! Funziona benissimo all’ombra parziale, quando c’è molto sole mattutino e / o serale.

Andrà bene in pieno sole nei mesi più freddi. Tuttavia, durante la calura estiva, assicurati di proteggerlo dai raggi intensi pomeridiani per evitare che si chiuda troppo rapidamente.

acqua

L’irrigazione corretta è una delle maggiori difficoltà che molti giardinieri devono affrontare, ma è una delle parti più importanti della cura delle piante di coriandolo di successo.

Poiché è una pianta a crescita così rapida, ha bisogno di molta umidità. Quindi assicurati di annaffiarlo regolarmente, ma non saturare il terreno.

Non lasciare nemmeno che il terreno si asciughi completamente. Si bloccherà prematuramente se non viene fornita acqua a sufficienza. Quindi è importante essere coerenti per evitare di perderlo troppo velocemente.

Se hai difficoltà a farlo bene, allora ti consiglio di acquistare un misuratore di umidità del suolo economico per renderlo super facile!

Suolo

Il coriandolo crescerà in un’ampia varietà di tipi di terreno, ma preferisce un mix leggero e drenante. Il terreno fertile e ricco di materiale organico è l’ideale.

Se il terreno del tuo giardino è di scarsa qualità, puoi modificarlo con compost o getti di vermi per aggiungere nutrienti extra.

Per terreni a drenaggio lento, mescolare un po ‘di perlite o sabbia grossolana per aumentare il drenaggio. In vaso, usa una miscela di contenitori all’aperto o un terriccio di buona qualità al chiuso.

Fertilizzazione

A causa del suo breve ciclo di vita, il coriandolo non ha bisogno di essere nutrito molto spesso. Dagli un fertilizzante idrosolubile alcune volte durante la stagione di crescita per mantenere la salute della pianta.

Se preferisci un fertilizzante granulare , puoi mescolarlo nel terreno al momento della semina e poi ancora una volta dopo che le piante sono alte diversi pollici.

Assicurati solo di scegliere un fertilizzante a base di azoto, perché troppo fosforo può far fiorire la pianta più velocemente.

Fiori

Quando le piante di coriandolo fioriscono, si parla di “bullonatura”. I piccoli fiori sono di colore da bianco a rosato e hanno un aspetto piuttosto irregolare.

È difficile prevenire la chiodatura e impossibile fermarla nei giorni più caldi dell’estate. La fioritura fa perdere al fogliame il suo sapore accattivante e diventa sottile e piumato.

Ma serrare il coriandolo non è una brutta cosa. Una volta che fiorisce, puoi permettergli di sviluppare semi, che puoi raccogliere per usarli come coriandolo o salvarli per ripiantarli l’anno prossimo.

Controllo delle malattie

Il coriandolo è suscettibile alla macchia batterica delle foglie, che puoi evitare ruotando dove lo pianti di anno in anno.

I sintomi includono lesioni acquose sul fogliame che diventano marroni o gialle e poi nere. Una volta che compaiono i sintomi, c’è ben poco che puoi fare per trattare questa malattia.

Pertanto, concentra i tuoi sforzi sulla prevenzione anziché sul trattamento. Inoltre, acquista nuovi semi certificati la prossima stagione, invece di salvarli da una pianta infetta nel tuo giardino.

Controllo dei parassiti

Gli insetti parassiti non sono una parte importante della cura delle piante di coriandolo, ma a volte insetti come i vermi dell’esercito di barbabietola, i cavoli cappuccio o gli afidi della pesca verde possono attaccarli.

Sebbene questi insetti nocivi causino raramente problemi o influenzino seriamente la resa, è una buona idea sbarazzarsene se compaiono.

Se le tue piante vengono infestate, puoi lavare le foglie con sapone insetticida biologico . Oppure prova a mescolare il tuo usando un cucchiaino di sapone liquido delicato e un litro d’acqua.

Come raccogliere coriandolo e coriandolo

Una delle cose migliori della coltivazione del coriandolo è che non devi aspettare molto a lungo per raccoglierlo. Una volta che le tue piante sono alte circa 6 “, puoi iniziare la raccolta.

Il coriandolo beneficia di un raccolto continuo, che lo incoraggerà a crescere nuove foglie. Puoi rimuovere fino a metà delle foglie ogni volta che raccogli.

Per eliminare le foglie basta pizzicarle o tagliarle alla base del gambo. Assicurati di usare il coriandolo fresco entro una settimana o congelalo per dopo.

Sarai in grado di raccoglierlo periodicamente fino a quando la pianta non fiorisce. Se vuoi raccogliere anche il coriandolo, lascia che la pianta si chiuda e vada a seminare.

Lascia asciugare i semi sulla pianta, quindi raccogli il coriandolo per riempire il portaspezie. Impara esattamente come raccogliere i semi di coriandolo qui .

Risoluzione dei problemi comuni di cura del coriandolo

La cosa più frustrante della cura delle piante di coriandolo è quando inizia ad avere problemi e non sai cosa c’è che non va (o come risolverlo!).

Quindi di seguito elencherò alcuni dei problemi più comuni che potresti incontrare, nonché le possibili cause e suggerimenti su come risolverlo.

  • Cilantro che cresce fiori / bullonatura – Sfortunatamente, questo fa parte del ciclo di vita naturale della pianta e non c’è modo di fermarlo. Ma puoi rallentarlo coltivando il coriandolo in un luogo fresco e ombreggiato e mantenendo il terreno uniformemente umido.
  • Foglie gialle – Quando le foglie diventano gialle, potrebbe essere causato dalla mancanza di azoto nel terreno, irrigazione impropria, mancanza di luce o la pianta si sta preparando a bullonare. Assicurati di annaffiare correttamente, dandogli 4-6 ore di luce solare e controlla il livello di azoto nel terreno.
  • Foglie marroni – Le foglie della piantina diventeranno naturalmente marroni e cadranno una volta che la pianta inizia a crescere foglie vere. Ma se le foglie mature stanno diventando marroni, è probabile che sia causato da un’irrigazione impropria, da un’eccessiva fertilizzazione o da una macchia batterica.
  • Appassimento della pianta del coriandolo – Quando l’intera pianta appassisce, di solito è causato dall’irrigazione insufficiente, ma può anche essere dovuta all’eccessiva irrigazione. L’appassimento potrebbe anche accadere quando fa troppo caldo per loro.

Domande frequenti sulla coltivazione del coriandolo

In questa sezione risponderò ad alcune delle domande più frequenti sulla coltivazione del coriandolo. Se non riesci a trovare una risposta alla tua domanda da nessuna parte, chiedila nei commenti qui sotto.

Il coriandolo ricrescerà dopo il taglio?

Sì, e le talee frequenti lo incoraggeranno a far crescere ancora più foglie. Assicurati solo di non tagliare più della metà delle foglie contemporaneamente.

Puoi usare il coriandolo dopo i fiori?

Dopo la fioritura, le foglie non saranno più buone e il sapore cambierà. Le foglie diventeranno sottili e piumate e alla fine moriranno. Ma puoi usare i semi dopo i fiori di coriandolo per riempire il portaspezie, si chiama coriandolo.

Il coriandolo può essere coltivato in casa?

Sì, ma prendersi cura del coriandolo in casa è più difficile che coltivarlo in giardino. Se vuoi provare a coltivarlo all’interno, tienilo in un luogo fresco dove riceve molta luce e assicurati che il vaso abbia fori di drenaggio. Vedere la sezione ” Coltivazione indoor ” sopra per maggiori dettagli.

Quanto dura il coriandolo?

Il coriandolo è un’erba di brevissima durata che non ama il caldo. Quindi, sopravviverà solo per pochi mesi nella fresca primavera e autunno, o in inverno, a seconda del clima. Se la temperatura è troppo alta, non vivrà così a lungo.

Il coriandolo in crescita ti dà due prodotti in uno: come un’erba fresca e una spezia (coriandolo). Inoltre è facilissimo da coltivare una volta capito. Ora che sai tutto sulla cura delle piante di coriandolo, puoi godertela anno dopo anno!

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Come sbarazzarsi di vermi di cavolo in modo organico

Come coltivare le zinnie: la guida definitiva