in

Come dividere un segnale HDMI su più display

Gli splitter HDMI possono aiutarti a risolvere gli errori HDCP. Scopri come dividere un segnale HDMI e quali splitter HDMI vale la pena ottenere.

Gli splitter HDMI (e le schede grafiche) possono inviare un singolo segnale video a due monitor HDMI contemporaneamente. Ma non solo uno splitter qualsiasi lo farà; ne hai bisogno di uno che funzioni bene per la minima quantità di denaro.

Discuteremo prima perché trovare lo splitter giusto è così difficile e poi consiglieremo i tre migliori splitter HDMI, oltre a un’alternativa HDMI-splitter e un cavo HDMI.

Cos’è uno splitter HDMI?

Uno splitter HDMI prende un’uscita video HDMI da un dispositivo, come un Roku, e la divide in due flussi audio e video separati. Una volta diviso, è quindi possibile inviare video a due monitor separati da un’unica fonte.

Sfortunatamente, la maggior parte degli splitter fa schifo. Molti non funzionano a causa di una misura antipirateria integrata nell’hardware chiamata High-Bandwidth Digital Content Protection (HDCP).

HDCP è il problema con gli splitter HDMI

HDCP è una misura antipirateria integrata in dispositivi di streaming, televisori, cavi e persino browser, come Chrome e Safari. Tutti questi componenti e programmi utilizzano HDCP per prevenire la duplicazione illegale utilizzando un processo di verifica tra il dispositivo di riproduzione video e lo schermo.

Dopo aver stabilito una connessione verificata, HDCP crittografa il segnale per impedire la registrazione non autorizzata del contenuto. La crittografia di HDCP rende i video divisi inguardabili. Sfortunatamente, questa disposizione impedisce anche ai proprietari di contenuti di visualizzare i propri contenuti a volte.

Se il video è protetto da HDCP, ma una parte della configurazione non è conforme a HDCP, il video non verrà riprodotto (a volte con un messaggio di errore). Ciò significa che molte persone con attrezzature più vecchie non possono guardare i contenuti acquistati legalmente.

Splitter HDMI che bypassano HDCP: modalità di fallback

Esiste una modalità di fallback all’interno di HDCP che consente ai contenuti conformi a HDCP di “ripiegare” su una risoluzione inferiore (di solito 720p) se l’apparecchiatura non è conforme a HDCP. La modalità di fallback raramente viene attivata da dispositivi diversi da uno splitter, motivo per cui sono un’ottima soluzione a questo problema.

Alcuni splitter economici bypassano l’HDCP completamente per caso. Poiché i produttori di splitter economici non si sono preoccupati di pagare per una licenza HDCP, non dovrebbero essere in grado di riprodurre contenuti protetti. Tuttavia, poiché attivano la modalità fallback, il contenuto viene declassato a una risoluzione inferiore e viene riprodotto normalmente. Il più delle volte, almeno.

Ecco un video che spiega come uno splitter HDMI può eseguire il mirroring dei contenuti praticamente da qualsiasi dispositivo di streaming, come Amazon Fire o Roku:

Se desideri trovare uno splitter da solo, alcune funzionalità a cui prestare attenzione sono:

  • Autoalimentato (il che significa che viene fornito con un adattatore di alimentazione)
  • Gli splitter HDMI 1.3a, HDMI 1.3b e 1.4 sono noti per funzionare
  • Costo $ 40 o meno

Ma se vuoi solo uno splitter che funzioni per il mirroring del tuo video, con un’alta probabilità di funzionare, continua a leggere.

Esistono due tipi comuni di splitter HDMI: 1×2 e 1×4. Uno splitter 1×2 ha due uscite e un ingresso. Uno splitter 1×4 viene fornito con un ingresso e quattro uscite.

Il miglior splitter HDMI 1×2: Orei HD-102 o ViewHD VHD-1X2MN3D

Entrambi questi splitter hanno caratteristiche identiche, il che suggerisce che sono realizzati dallo stesso produttore. Ognuno supporta e striscia HDCP e include un adattatore di alimentazione. Su Amazon, entrambi ottengono anche ottime recensioni. L’Orei ottiene un punteggio medio di 4,4 stelle su cinque.

Il ViewHD ottiene un punteggio medio di 4,3 stelle su cinque. Questo significa che l’Orei è un dispositivo migliore? A giudicare dalle recensioni, sono quasi identici.

La maggior parte degli splitter HDMI 1×2 sono realizzati dalla stessa azienda e rimarchiati. Ad esempio, a Walmart, uno splitter HDMI più economico vende per meno di $ 14 e appare identico ai dispositivi Orei e ViewHD. A giudicare dalle recensioni su Walmart, fornisce la stessa funzione degli altri due splitter.

Il miglior splitter HDMI 1×4: Ikkegol 1×4 HDMI Splitter

Se stai cercando uno splitter 1×4 che funzioni con hardware non compatibile hdCP, Ikkegol 1×4 dovrebbe farlo. A differenza delle opzioni 1×2, uno splitter HDMI 1×4 supporta fino a quattro display.

Come dividere HDMI con una scheda grafica e un computer

Se possiedi un desktop (o un laptop con una scheda grafica esterna), puoi dividere un segnale HDMI utilizzando una scheda grafica con doppie uscite video. Funziona proprio come uno splitter, tranne che non spoglia l’HDCP. Devi solo collegare una GPU e configurare il tuo sistema operativo per il mirroring degli schermi. Questo processo è ideale per le persone che possiedono desktop e ha il vantaggio di dividere anche il segnale audio tra due display HDMI.

Mentre i prezzi sono troppo alti per le schede grafiche da gioco, puoi ancora trovare buone opzioni sostitutive su mercati usati come eBay. Puoi ancora trovare carte non di gioco da rivenditori online a prezzi non gonfiati.

La migliore scheda grafica con doppie uscite HDMI: scheda grafica PNY NVS 310

Non è consigliabile acquistare una scheda grafica costosa, in particolare se stai solo guardando video su due schermi. La doppia scheda HDMI meno costosa è la PNY NVS 310 a basso profilo.

NVS 310 non gestirà giochi di fascia bassa o streaming Netflix 4K. Ma ti permetterà di dividere un’uscita video per PC tra due display contemporaneamente. Utilizza HDCP versione 1.3, quindi potrebbe attivare la modalità di fallback HDCP, ma non posso garantire che lo faccia.

Come tutte le schede grafiche a basso profilo, dovrebbe includere anche una staffa modulare di dimensioni standard per computer più grandi.

Se hai intenzione di fare giochi hardcore, realtà virtuale o qualche altra attività ad alta intensità di GPU, considera di non acquistare una scheda grafica. La carenza di offerta non durerà per sempre e quando finirà, i prezzi dovrebbero crollare. Ma fino a quando ciò non accadrà, considerando l’acquisto usato poiché la maggior parte dei rivenditori sta addebitando troppo per questa carta.

Per coloro che già possiedono una GPU, è possibile dividere l’uscita video in due monitor dotati di HDMI utilizzando un convertitore. La porta di visualizzazione video più comune è DVI. Ecco perché un adattatore da DVI a HDMI può trasformare qualsiasi porta DVI in un’uscita video HDMI. Sfortunatamente, non è possibile passare l’audio attraverso una porta DVI. Quindi è meglio usarlo se hai qualche altro modo per far funzionare il suono, come un cavo audio ausiliario.

Il messaggio “Contenuto non autorizzato HDCP disabilitato”

Un errore comune che potresti vedere sui set-top box e sulle macchine da gioco è il messaggio HDCP Unauthorized Content Disabled, in particolare sul Roku.

Se ricevi l’errore, considerati fortunato. La maggior parte delle persone ottiene solo uno schermo vuoto e rabbia. In questo caso, un componente della configurazione non supporta HDCP. Normalmente, questo è lo splitter o il cavo.

Se sai che il tuo display e la tua sorgente video sono compatibili con HDCP, prendi in considerazione la possibilità di ottenere un cavo HDMI compatibile con HDCP.

Cavo HDMI compatibile HDCP: cavo HDMI compatibile con HDCP 2.3 8K

Se stai rimuovendo HDCP, non avrai bisogno di alcuna apparecchiatura compatibile. Tuttavia, nel caso in cui si desideri riprodurre un giorno contenuti protetti da HDCP ad alta definizione, è possibile che si desideri un cavo HDMI certificato HDCP.

Questo è stato il cavo più economico che abbiamo potuto trovare che include la compatibilità con l’ultima versione di HDCP e il supporto HDMI 2.0, il che significa risoluzioni fino a 8K a velocità di aggiornamento di 60Hz.

La divisione di un segnale HDMI è illegale?

Se hai intenzione di copiare e distribuire illegalmente il contenuto, sì, probabilmente è illegale. Tuttavia, allo scopo di registrarti mentre giochi ai videogiochi, fare backup legali delle proprietà che possiedi e altre applicazioni fair-use, non è illegale.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

È sicuro utilizzare la tecnologia intelligente all’aperto?

Come battere Wyze raddoppiando il prezzo del suo servizio di monitoraggio domestico