in

Come fertilizzare un orto

Fertilizzare le verdure è molto importante affinché possano produrre il loro meglio. In questo post ti mostrerò tutto ciò che devi sapere, incluso quando, quanto spesso e quanto cibo dare loro, oltre a come applicare il fertilizzante al tuo orto.

Uno degli argomenti di gran lunga più intimidatori per i nuovi giardinieri è la concimazione delle verdure. So se era per me quando ero un principiante!

Ma quando si tratta di coltivare ortaggi , una corretta alimentazione fa la differenza nel mondo. Ma la buona notizia è che non è così difficile come potresti pensare.

Dopo aver letto questo articolo, vedrai quanto è facile. Di seguito, mi immergerò in profondità su come concimare un orto. E non preoccuparti, ti spiegherò tutto ciò che devi sapere in un modo molto non tecnico!

  • Devo fertilizzare il mio orto
  • -Vs- Fertilizzanti organici
  • Tipi diversi
    • Liquidi
    • Rilascio lento
    • Getti di vermi
  • Il miglior fertilizzante da usare
    • Ideale per verdure in fiore
    • Ideale per verdure non in fiore
  • Istruzioni
    • Quando fertilizzare
    • Quanto spesso fertilizzare
    • Quanto dovresti usare?
    • Come fertilizzare
  • Domande frequenti
    • Puoi coltivare ortaggi senza fertilizzanti?
    • Come faccio a sapere se il mio orto vegetariano ha bisogno di fertilizzanti?
    • Posso usare il compost per concimare il mio orto vegetariano?

Devo fertilizzare il mio orto?

La risposta breve è sì. Nutrire il tuo orto vegetariano darà alle piante la spinta di cui hanno bisogno per diventare più forti e produrre cibo più gustoso.

Molti tipi di piante vegetali sono alimentatori pesanti e daranno il loro meglio quando vengono fertilizzati regolarmente durante la stagione di crescita.

È particolarmente importante nutrire le verdure che crescono in vaso , poiché si affidano esclusivamente a noi per fornire i nutrienti di cui hanno bisogno per sopravvivere.

Fertilizzante chimico vs organico per verdure

Quando si tratta di nutrire il tuo orto, consiglio vivamente di utilizzare fertilizzanti organici naturali piuttosto che prodotti chimici di sintesi.

I fertilizzanti chimici ci danno una gratificazione immediata, ma nel tempo causano gravi danni alla salute e alla fertilità del suolo.

È anche molto più facile bruciare le radici con sostanze chimiche, che possono danneggiare o addirittura uccidere la pianta.

I fertilizzanti organici costruiscono il terreno nel tempo, dando alle piante il terreno ricco e fertile di cui hanno bisogno per prosperare.

E un terreno ricco e fertile significa piante più forti e più sane, rese più elevate e deliziose verdure biologiche per noi!

Diversi tipi di fertilizzanti per orti

Se hai mai camminato lungo l’isola dei fertilizzanti nel tuo vivaio locale, sai in prima persona quanti tipi diversi ci sono tra cui scegliere. È decisamente travolgente!

La prima cosa che potresti aver notato è che alcuni sono in forma liquida, mentre altri sono asciutti (ad esempio: pellet, polveri o granuli).

La buona notizia è che non esiste una risposta giusta o sbagliata al tipo che scegli di utilizzare. Molte volte si tratta solo di facilità d’uso, praticità e preferenze personali. Parliamo in dettaglio di quelli più comuni …

Fertilizzanti liquidi per orto

La maggior parte dei tipi di fertilizzanti liquidi arriverà in forma concentrata, come bustine di tè o come polveri idrosolubili.

Il più grande vantaggio dell’utilizzo di liquidi per fertilizzare le verdure è che vengono assorbiti rapidamente dalla pianta. Il che significa che iniziano a lavorare più velocemente dei granuli.

Ma il rovescio della medaglia, non durano a lungo e devono essere applicati più spesso. Ecco alcuni esempi di fertilizzanti vegetali liquidi naturali che mi piace usare nel mio giardino …

  • Alghe kelp liquide
  • Emulsione di pesce
  • Idrosolubile per tutti gli usi
  • Compost tè concentrato
  • Bustine di tè compost

Alimento vegetale vegetale a rilascio lento

Come probabilmente hai già intuito dal nome, i granuli rilasciano sostanze nutritive nel terreno per un lungo periodo di tempo. Ciò significa che non devi applicarli tanto spesso quanto i liquidi.

Ma significa anche che le piante impiegano più tempo per essere in grado di utilizzare quei nutrienti. Quindi non sono immediatamente disponibili per la pianta. Ecco alcuni dei miei tipi preferiti da usare …

  • Granuli vegetali biologici
  • Farina di alghe in polvere
  • Granuli per tutti gli usi
  • Guscio di granchio biologico
  • Confezioni di alimentazione della zona radicale

Getti di vermi

Un altro prodotto comune che potresti vedere in vendita per concimare le verdure è chiamato ” getti di lombrichi ” (o “getti di lombrichi”).

Nel caso in cui non hai familiarità con questo termine, getti di vermi = cacca di verme. Cosa potrebbe esserci di più naturale di quello !?

Non lasciare che la parola “cacca” ti impedisca di usarli. Hanno un aspetto e una sensazione come lo sporco e in realtà non hanno alcun profumo. I getti di vermi funzionano in modo simile ai granuli a rilascio lento, aggiungendo sostanze nutritive al terreno nel tempo.

I migliori fertilizzanti per verdure

Ora che conosciamo più dettagli sulla differenza tra liquidi e fertilizzanti secchi per piante da orto, parliamo di come scegliere quello migliore da utilizzare.

La buona notizia è che le aziende facilitano la scelta inserendo i numeri NPK direttamente sulla borsa. NPK sta per azoto, fosforo e potassio.

Questi sono i tre nutrienti più importanti di cui le verdure hanno bisogno per vivere e crescere. Il rapporto che scegli dipende dal tipo di piante che stai nutrendo …

Il miglior fertilizzante per verdure in fiore

Gli ortaggi in fiore sono quelli che hanno bisogno di fiorire per produrre cibo. Ad esempio, pomodori, piselli, zucca, cetrioli … ecc.

Queste verdure devono essere nutrite con granuli ad alto contenuto di fosforo (P) (o se preferisci, una versione liquida ). Il fosforo incoraggia la fioritura, che è esattamente ciò di cui hanno bisogno. Quindi cercane uno in cui il numero medio è il più alto.

Miglior fertilizzante per verdure non fiorite

Le verdure non floreali sono quelle in cui mangiamo le loro foglie o radici, come carote, bietole, insalata, cavoletti di Bruxelles … ecc. Avranno bisogno di un fertilizzante ad alto contenuto di azoto (N), che supporti una crescita sana di radici e foglie.

Quindi cercane uno in cui il primo numero è il più alto. Questa polvere idrosolubile funziona alla grande. Oppure puoi usare il tipo a rilascio lento se preferisci.

Istruzioni per la fertilizzazione delle verdure

In questa sezione, entrerò nei dettagli su quando, quanto spesso e quanto concimare le piante da orto. Quindi ti darò alcune semplici istruzioni su come farlo.

Per ottenere i migliori risultati, assicurati di leggere e seguire le istruzioni sull’etichetta del prodotto specifico che stai utilizzando.

Quando fertilizzare un orto

Puoi concimare le verdure quando è più conveniente per te, non c’è davvero un momento migliore della giornata per farlo.

L’unica cosa da tenere a mente è non nutrire mai il tuo orto se il terreno è asciutto. Le piante disidratate potrebbero assorbire il fertilizzante troppo velocemente, il che può causare loro gravi danni.

Quindi, se il terreno è asciutto, dagli un’annaffiatura profonda. Quindi attendi alcune ore prima di concimare per dare alle tue piante orticole tutto il tempo per reidratarsi prima.

Quanto spesso nutrire le verdure

La maggior parte degli ortaggi sono alimentatori pesanti e devono essere fertilizzati regolarmente per crescere e produrre più cibo per noi.

Quindi, per ottenere i migliori risultati, applicare i granuli al momento della semina e poi di nuovo mensilmente per tutta l’estate. Quindi integrare con un fertilizzante idrosolubile ogni 2-4 settimane.

Quanto cibo vegetale da usare per le verdure

La quantità di fertilizzante da utilizzare varia a seconda di dove sono piantati (in vaso o nel terreno), così come delle dimensioni del tuo giardino. Quindi, è difficile fornire importi esatti qui.

Tuttavia, c’è molto spazio per errori nell’uso di fertilizzanti naturali. Il che lo rende quasi infallibile, dal momento che non devi preoccuparti di ottenere le misurazioni perfette ogni volta.

Ma, per ottenere i migliori risultati, dovresti controllare la confezione per scoprire esattamente quanto fertilizzante usare nel tuo orto.

Come fertilizzare le piante vegetali

I passaggi per concimare le verdure dipendono dal fatto che si utilizzi un prodotto liquido o a lento rilascio. Quindi, ho intenzione di scomporlo nelle specifiche per ciascuno.

Queste sono solo linee guida generali. Quindi leggi sempre l’etichetta per assicurarti che non ci siano istruzioni speciali da seguire.

Per renderlo facile, puoi usare un attacco all’estremità del tubo per applicare fertilizzante liquido al tuo orto. Quindi versa la quantità raccomandata di concentrato nello spruzzatore del tubo flessibile e sei pronto per partire.

Se preferisci, puoi invece usare uno spruzzatore manuale . Oppure, naturalmente, puoi sempre usare un annaffiatoio per farlo a mano.

In questi casi, aggiungi il rapporto consigliato di fertilizzante e acqua nel tuo contenitore e mescola bene. Quindi spruzzalo o versalo intorno alla base delle tue piante vegetali.

È semplicissimo applicare fertilizzante granulare al tuo orto. Ci sono solo pochi modi per farlo e non c’è davvero modo di sbagliare quando si usano prodotti naturali.

  • Aggiungendolo nella buca durante la semina – È facile concimare le verdure al momento della semina. Aggiungi semplicemente la quantità consigliata nel buco e mescolalo nel terreno sciolto (o meno). Quindi aggiungi la pianta come faresti normalmente. Sì, ti ho detto che era facile.
  • Top vestire le tue verdure – Spargi semplicemente la quantità raccomandata di fertilizzante secco intorno alla base di ogni pianta o sull’intero giardino. Quindi lavoralo nello strato superiore del terreno usando un rastrello o una cazzuola .

Domande frequenti sulla fertilizzazione delle verdure

Di seguito risponderò ad alcune delle domande più frequenti sulla concimazione degli orti. Se non ho risposto alla tua domanda qui, chiedila nei commenti qui sotto.

Puoi coltivare ortaggi senza fertilizzanti?

Sì certo. Tuttavia, a meno che tu non sia sicuro che il terreno sia ricco di tutti i nutrienti necessari di cui le verdure hanno bisogno, ti consiglio vivamente di usare il fertilizzante.

La maggior parte dei tipi di verdure sono alimentatori pesanti e consumano i nutrienti nel terreno abbastanza rapidamente.

Come faccio a sapere se il mio orto ha bisogno di fertilizzante?

Se le tue verdure non crescono molto velocemente o non producono molto cibo per te, è probabile che siano carenti di nutrienti. L’unico modo per risolvere il problema è aggiungere una sorta di fertilizzante al tuo orto.

Tuttavia, è meglio nutrirli regolarmente o potrebbe causare altri problemi. Quindi non aspettare di vedere i segni delle carenze prima di concimare.

Posso usare il compost per concimare il mio orto?

Sì, il compost è un meraviglioso emendamento organico del suolo che aggiungerà nutrienti chiave e nutrirà le tue verdure. Puoi persino preparare il tuo compost tea e usarlo come faresti con qualsiasi altro fertilizzante liquido.

La fertilizzazione degli orti non è così difficile come potresti pensare. Quando dai loro i nutrienti che desiderano, vedrai una grande differenza nel modo in cui crescono e producono. Una volta capito, dare da mangiare alle verdure diventerà un gioco da ragazzi.

Se quest’anno vuoi ravvivare il tuo orto vegetariano e coltivare ancora più cibo, allora hai bisogno di una copia del mio Libro delle verdure verticali . Ti insegnerà tutto su come coltivare il tuo miglior orto vegetariano di sempre! Inoltre, otterrai 23 progetti passo passo che puoi costruire nel tuo giardino. Ordina oggi la tua copia !

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Come prendersi cura di una pianta di orchidee

Come sbarazzarsi di vermi di cavolo in modo organico