in

Come fissare una stanza per dipingere

Quando dipingi una stanza o un’area della tua casa, uno dei modi più efficaci per ottenere linee pulite e dall’aspetto professionale è con il nastro adesivo. Questo nastro speciale funge da barriera sulle superfici che non vuoi dipingere, permettendoti di lavorare velocemente senza preoccuparti di commettere errori – essenzialmente, ti aiuta a dipingere tra le righe!

Sebbene il concetto sia semplice, può essere un po ‘difficile applicare il nastro per pittori, soprattutto se non l’hai mai fatto prima. Ecco cosa devi sapere per registrare una stanza per dipingere.

Raccogli le tue provviste

Avrai bisogno di alcune cose per fissare i bordi di una stanza, la più importante delle quali è il nastro adesivo. Ci sono alcuni tipi di nastro tra cui scegliere e l’opzione migliore dipende dalla superficie che stai dipingendo.

Per il tuo lavoro di pittura medio, starai bene con un nastro per pittori multi-superficie, che presenta un’adesione di media resistenza e può essere utilizzato su finiture, battiscopa, pareti normali e persino vetro. Se stai applicando del nastro adesivo su una superficie ruvida, come mattoni o stucco, ti consigliamo di cercare un nastro per pittori progettato per superfici ruvide o difficili da incollare. Infine, se utilizzi il nastro per pittori per dipingere i disegni, come le strisce, l’opzione migliore è un nastro ultrasottile che creerà linee nitide e precise.

Alcune persone usano un normale nastro adesivo al posto del nastro dei pittori, poiché spesso è più conveniente. Tuttavia, ci sono alcuni svantaggi nel nastro adesivo. Questi includono il residuo appiccicoso che lascia dopo la rimozione, deve essere rimosso prima e può incresparsi o fuoriuscire se si utilizzano determinati tipi di vernice.

Oltre al nastro di tua scelta, dovrai anche raccogliere:

  • Una spugna o uno straccio umidi
  • Una spatola e / o un coltello multiuso
  • Panni di caduta
  • Carta per mascheratura (opzionale)

Prepara la stanza

Ci sono alcuni passaggi da eseguire prima di applicare il nastro adesivo in una stanza. Per lo meno, ti consigliamo di passare una spugna o uno straccio umido su qualsiasi battiscopa e rifinitura , rimuovendo lo sporco e la polvere che potrebbero persistere. Se una superficie è sporca, il nastro non si attaccherà e potresti finire con linee che perdono.

Se stai dipingendo una stanza che non viene utilizzata da un po ‘di tempo, potresti anche pulire le pareti con acqua tiepida, poiché la vernice si applica in modo più uniforme quando le pareti sono pulite. Lascia asciugare completamente le pareti e le finiture prima di procedere.

Infine, rimuovere eventuali coperture dell’interruttore della luce, ganci e altri dispositivi dalle pareti per evitare schizzi di vernice su di essi.

Inizia a registrare fuori dalla stanza

È l’ora dell’evento principale! A meno che tu non sia un pittore professionista, probabilmente troverai difficile applicare strisce di nastro lunghe e continue, quindi gli esperti consigliano di strappare sezioni lunghe un piede per applicarle.

Inizia a inquadrare l’area in cui dipingerai posizionando con cura il nastro a filo con il muro. Sovrapponi leggermente ogni pezzo per assicurarti che non ci siano spazi vuoti e fai attenzione a non allungare il nastro mentre lo applichi, poiché ciò potrebbe causare perdite.

Una volta che il nastro è in posizione, usa la spatola o le dita per premerlo saldamente, assicurandoti che sia bloccato bene. Se il bordo del nastro pende dal battiscopa o dalla cornice, puoi piegarlo sulla superficie, ma non è necessario. Usa questi stessi passaggi di base per fissare intorno a finestre e porte.

Ecco un trucco per ottenere angoli nitidi o fissare aree scomode: quando raggiungi un angolo, usa un pezzo di nastro più lungo del necessario e fallo scorrere su (o giù) sul muro. Premilo comodamente nell’angolo e usa il tuo taglierino per tagliare delicatamente lungo la piega, quindi rimuovi il pezzo di nastro adesivo sul muro. Questo ti darà una linea pulita ogni volta!

Misure protettive aggiuntive

Il nastro adesivo ti aiuta a ottenere linee pulite lungo i bordi di una stanza, ma non protegge necessariamente da schizzi o gocciolamenti. Per questo motivo, ti consigliamo di stendere dei teli o della plastica per proteggere il pavimento dopo aver fissato la stanza. È inoltre possibile utilizzare carta per mascheratura (strisce di carta marrone adesive larghe pochi pollici) come ulteriore strato di protezione attorno a finestre, porte e infissi come i ventilatori a soffitto.

Rimozione del nastro dei pittori

Quando hai finito di dipingere, ti consigliamo di rimuovere il nastro il prima possibile. Tira delicatamente il nastro con un angolo di 45 gradi e usa movimenti lenti e costanti. Se il nastro non vuole staccarsi, non forzarlo. Usa invece uno stucco o un taglierino per segnare delicatamente l’area, tagliando la vernice secca.

Se non riesci a rimuovere il nastro prima che la vernice si sia asciugata, è meglio prendere ulteriori precauzioni per evitare di staccare il bellissimo nuovo colore dal muro. In queste situazioni, usa lo stucco o il taglierino per incidere delicatamente il punto in cui il nastro e la vernice si incontrano. Ciò ti consentirà di rimuovere facilmente il nastro e ottenere linee di pittura dall’aspetto professionale.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Graniglia di carta vetrata: cosa sapere prima di acquistare

Come rimuovere la vernice dal legno