in

Come prendersi cura di una pianta di amarilli

Gli amarilli sono bellissimi bulbi da fiore facili da curare e possono fiorire ogni anno. In questa guida dettagliata alla cura degli amarilli, ti darò tonnellate di informazioni e suggerimenti per la coltivazione, risponderò alle tue domande frequenti, ti aiuterò a risolvere i problemi comuni e ti mostrerò esattamente come coltivare l’amarillide.

Non so voi, ma sono un po ‘ossessionato dagli amarilli (attualmente ho 10 varietà diverse che crescono nella mia camera da letto!). Voglio dire, chi non ama quei fiori enormi e meravigliosi?!?

La parte migliore è che fioriscono durante i lunghi mesi invernali, cosa che non vedo l’ora di fare ogni anno! Ecco perché sono una delle mie migliori scelte per le migliori piante d’appartamento in fiore .

Sono una pianta da regalo molto popolare e divertente da coltivare. Ma la maggior parte delle persone butta via i bulbi perché non sa come prendersi cura dell’amarillide dopo la fioritura.

La buona notizia è che puoi continuare a far crescere i bulbi l’anno prossimo e la cura dell’amarillide è estremamente facile. In questa guida completa, ti mostrerò tutto ciò che devi sapere su come prenderti cura di una pianta di amarilli.

Sommario

Diversi tipi di amarilli

Ci sono tantissimi tipi diversi di fiori di amarilli e sono tutti bellissimi! Sebbene il rosso e il bianco siano i colori più comuni, i fiori possono essere di qualsiasi tonalità di rosso, rosa o bianco. Alcune varietà di amarilli hanno persino fiori a strisce o multicolori.

Anche le dimensioni e la forma dei fiori possono essere diverse a seconda della varietà. Alcuni sono più arrotondati e altri sono a forma di stella, oppure possono avere petali singoli mentre altri sono doppi. Alcune delle mie varietà preferite sono “Apple Blossom”, “Clown”, “Splash” e “Christmas gift”.

L’Amaryllis è annuale o perenne?

Anche se è più comune trovare gli amarilli in vendita durante l’inverno come piante da regalo per le vacanze, in realtà sono piante perenni tenere. La maggior parte sopravviverà nelle zone 9 e superiori, ma ci sono alcune varietà di amarilli da giardino resistenti che possono essere coltivate fino alla zona 7.

Amaryllis Plant Life Cycle

Una volta che impari di più su di loro, scoprirai che il ciclo di vita dell’amarillide è diverso da quello delle altre piante d’appartamento. Come la maggior parte delle piante, la loro stagione di crescita attiva è durante i mesi primaverili ed estivi.

Ma le differenze principali sono che sono piante fiorite invernali che crescono da un bulbo. E il bulbo ha bisogno di un periodo di dormienza in autunno per fiorire.

Quindi, puoi prenderti cura delle piante di amarilli proprio come faresti con qualsiasi altra pianta da appartamento, e saranno bellissime piante d’appartamento verdi. Ma, se vuoi che il tuo bulbo di amarilli rifiorisca ogni anno, allora ci sono alcuni passaggi extra che devi compiere (ti mostrerò esattamente cosa fare con un amarilli dopo che fiorisce di seguito).

Le piante di Amaryllis sono velenose?

Sì, sfortunatamente tutte le parti della pianta di amarilli sono tossiche per gli animali domestici. Il sito Web ASPCA.org li elenca come tossici per cani e gatti.

Per evitare l’avvelenamento da amarilli, tienilo sempre fuori dalla portata dei tuoi animali domestici (e anche dei bambini). Altrimenti, prova invece a coltivare alcune di queste piante d’appartamento amiche degli animali domestici .

Quando sbocciano i fiori di Amaryllis?

Il tempo di fioritura dell’amarillide dipende da due fattori principali: il periodo di dormienza e il tipo di amarilli che hai. In generale, è una pianta che fiorisce in inverno. Ma possono fiorire ovunque dall’inverno all’inizio dell’estate.

La maggior parte delle varietà impiega 6-8 settimane per fiorire dopo il periodo di dormienza, ma alcune varietà possono richiedere fino a 10 settimane. Se vuoi calcolare il tempo delle fioriture, conta all’indietro di 12-16 settimane, ed è allora che devi iniziare la loro dormienza. Quindi portali fuori dallo stoccaggio 6-8 settimane prima che tu voglia che fioriscano.

Tieni presente che i bulbi devono essere maturi per poter fiorire. Quindi, i piccoli bulbi potrebbero non fiorire anche dopo aver seguito tutti questi passaggi per la cura delle piante di amarilli. Ma il rovescio della medaglia, migliorano solo con l’età! Man mano che i bulbi di amarilli diventano più grandi, producono più steli fioriti.

Quando iniziare l’Amaryllis per Natale

Se vuoi provare a forzare i bulbi di amarilli per Natale, dovresti iniziare il loro periodo di riposo all’inizio di metà settembre.

Quindi portali fuori dalla dormienza tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre (6-8 settimane dopo l’inizio del loro periodo di dormienza).

Forzare i bulbi di Amaryllis in acqua

Sì, puoi coltivare i bulbi di amarilli in acqua, ed è un progetto divertente da provare. L’unica avvertenza che ho è che è molto facile che la lampadina marcisca se sbagli.

Inoltre, quando i bulbi vengono forzati in acqua, di solito devono essere gettati via in seguito. A volte cresceranno nel terreno e si riprenderanno bene, ma ci vorranno alcuni anni prima che fioriscano di nuovo.

Quindi consiglierei di provare questo solo se hai una o due lampadine di ricambio, piuttosto che usare l’unica che hai. Se vuoi provarlo, puoi ottenere il tutorial completo su come coltivare gli amarilli in acqua qui .

Amaryllis in crescita all’aperto

Come ho accennato in precedenza, l’amaryllis è una pianta perenne nella zona 9 e sopra. E ci sono alcuni bulbi di amarilli resistenti che possono sopravvivere fino a z7. Quindi, se vivi in ​​un clima abbastanza caldo, puoi coltivarli nel tuo giardino tutto l’anno (fortunato!).

Se vuoi provare a piantare amarilli all’aperto in giardino, scegli un luogo che riceva pieno sole e abbia un terreno ben drenante. Inoltre, tieni presente che potrebbero non fiorire fino alla primavera o all’inizio dell’estate quando vengono piantati in giardino.

Ma anche se vivi in ​​un clima freddo come me, puoi comunque coltivarli all’aperto durante l’estate. Lascio il mio nelle loro pentole tutto l’anno. Ma alcune persone preferiscono piantare gli amarilli all’aperto nel loro giardino in primavera, per poi scavare i bulbi in autunno.

Se metti il ​​tuo amarilli all’aperto durante l’estate, assicurati di rimetterlo in casa prima di qualsiasi possibilità di gelo. Possono tollerare il gelo e brevi periodi di congelamento senza morire. Ma è meglio riportarli in casa prima del gelo per evitare danni e assicurarsi che fioriscano.

Amaryllis in crescita al chiuso

La buona notizia è che l’amaryllis può essere coltivata in casa come pianta d’appartamento. Trovo molto più facile mettere i miei fuori per l’estate, ma puoi certamente farli crescere dentro casa tua tutto l’anno. Tuttavia, la cura degli amarilli in casa è un po ‘diversa rispetto a coltivarli all’aperto.

Dare loro un’illuminazione adeguata è la sfida più grande che la maggior parte delle persone deve affrontare con i bulbi di amarilli da interni. Ma a parte questo, sono abbastanza facili da coltivare all’interno. Le istruzioni seguenti ti forniranno tutti i dettagli di cui hai bisogno per imparare a coltivare l’amarillide al chiuso o all’aperto …

Istruzioni per la cura dell’amarillide

In questa sezione, ti fornirò tutti i dettagli che devi sapere su come prenderti cura delle piante di amarilli. Inizierò con la domanda più comune che le persone hanno sulla coltivazione di un amarilli … come prendersi cura dei bulbi di amarilli dopo la fioritura e farli fiorire di nuovo.

Come far ricominciare Amaryllis

Quando si tratta di prendersi cura degli amarilli, la domanda di gran lunga più comune che mi viene posta è: ” Come faccio a far fiorire di nuovo l’amarillide?” “. La buona notizia è che forzare i bulbi di amarilli è molto facile, ma richiede un piccolo aiuto da parte tua. Ecco i miei suggerimenti rapidi su come forzare la fioritura dell’amarillide …

La prima cosa da ricordare è che i bulbi hanno bisogno di rigenerare la loro energia dopo la fioritura. Taglia i gambi dei fiori dopo che i fiori sono morti, ma non rimuovere le foglie. Le foglie sono ciò che dà energia al bulbo per rifiorire.

Quindi coltiva il tuo amarilli come pianta d’appartamento, dandogli molta luce e concimalo regolarmente. Una volta che la temperatura supera i 60 ° F, mettilo fuori per l’estate. Assicurati di adattarlo lentamente alla crescita in un luogo pieno di sole in modo che le foglie non vengano bruciate dal sole. Fallo crescere in pieno sole e concimalo ogni poche settimane durante l’estate.

Smetti di concimarlo e annaffiarlo alcune settimane prima di voler attivare la dormienza. Quindi riportalo in casa e mettilo in un luogo fresco e buio (tengo il mio in garage, ma anche un seminterrato o un armadio sarebbero ottimi punti di stoccaggio delle lampadine di amarilli). Lascialo riposare per 6-8 settimane, rimuovendo le foglie morte man mano che si seccano.

Quando il periodo di dormienza è finito, sposta il tuo amarilli in una finestra calda e soleggiata e innaffialo accuratamente. Dovresti iniziare a vedere una nuova crescita in altre 6-8 settimane. Se crescono lentamente, posiziona la pentola su un tappetino riscaldante per aiutare a rompere la dormienza. Ottieni le mie istruzioni dettagliate complete su come rifiorire le tue piante di amarilli qui .

Istruzioni per l’irrigazione di Amaryllis

Uno dei problemi più comuni che le persone hanno con i bulbi di amarilli in crescita è l’eccessiva idratazione. Un eccessivo irrigidimento causerà la putrefazione del bulbo di amarilli, che alla fine ucciderà la pianta. Non vogliamo che ciò accada, quindi ecco i miei consigli per annaffiare gli amarilli in vaso …

  • Quante volte innaffiare i bulbi di amarilli – È bene avere una routine di cura degli amarilli, ma non innaffiare mai le tue piante secondo un programma prestabilito. Invece, dovresti sempre controllare il terreno prima di annaffiare. Per controllare il terreno, infilare il dito a circa 1 ″ di profondità. Se ti sembra bagnato, aspetta di innaffiarlo.
  • Di quanta acqua ha bisogno un amarilli? – Le piante di Amaryllis hanno bisogno di più acqua in estate che in inverno. Quindi controlla il terreno settimanalmente durante l’estate e dagli un buon bicchiere d’acqua quando non si sente più bagnato. In inverno, lascia che il terreno si asciughi maggiormente tra un’annaffiatura e l’altra. Non innaffiarli affatto durante la dormienza.
  • Come innaffiare gli amarilli – Per innaffiare i bulbi di amarilli in vaso, versare acqua sulla parte superiore del terreno fino a quando non inizia a fuoriuscire dal fondo della pentola. Quindi lascia che l’acqua in eccesso si scarichi completamente prima di rimetterla nel vassoio della pianta o nel vaso della cache. Non lasciare mai che la pianta si sieda nell’acqua.

Se hai difficoltà ad annaffiare le tue piante, ti consiglio di procurarti un misuratore di umidità del suolo economico . È un ottimo strumento che ti aiuterà a renderlo perfetto ogni volta e funziona per qualsiasi tipo di pianta.

Requisiti di luce di Amaryllis

Uno dei maggiori problemi che le persone hanno con la cura dell’amarillide è dare alla loro pianta la giusta quantità di luce. Una pianta d’appartamento di amarilli ha bisogno di molta luce per crescere al meglio e fiorire. Il luogo ideale per coltivarlo al chiuso è in una finestra soleggiata esposta a sud.

Una volta che iniziano, i gambi dei fiori crescono molto velocemente e può essere difficile mantenerli dritti. Se iniziano a diventare alti e con le gambe lunghe, o crescono verso la finestra, significa che non ricevono abbastanza luce.

Se non riesci a dare al tuo amarilli abbastanza luce solare naturale, prendi una luce crescente e impostalo su un timer di presa per 6-10 ore al giorno. Per i fiori con le gambe lunghe, usa un paletto di amarilli per sostenere gli steli in modo che non cadano. Puoi anche ruotare il vaso ogni pochi giorni per farli crescere dritti.

Miglior fertilizzante per Amaryllis

Il miglior tipo di fertilizzante da utilizzare sul tuo amarilli è uno idrosolubile. È anche meglio usare un fertilizzante organico piuttosto che uno sintetico. I fertilizzanti chimici si accumulano nel terreno e possono facilmente causare ustioni da fertilizzante. Inoltre, non sono davvero buoni per la salute a lungo termine di una pianta.

  • Buoni tipi di fertilizzante per amarilli – Un cibo per piante d’appartamento organico per uso generale funzionerà alla grande, oppure puoi usarne uno specifico per piante da fiore . Amano anche il tè di compost biologico (che puoi ottenere in un concentrato liquido o acquistare bustine di tè per preparare il tuo) o l’emulsione di pesce liquido .
  • Quando concimare l’amarillide – Inizia a concimare la tua pianta quando ha finito di fiorire e continua a nutrirla durante l’estate come parte normale della cura delle piante di amarilli. Smetti di dargli da mangiare un paio di settimane prima che sia pronto per la dormienza. Non concimare affatto durante la dormienza o la fioritura.

Requisiti del suolo di Amaryllis

Non sono molto esigenti riguardo al tipo di terreno in cui crescono, purché abbia un buon drenaggio. Una miscela per uso generale funzionerà perfettamente per il terriccio di amarilli.

Tuttavia, se tendi a innaffiare eccessivamente le tue piante, allora ti consiglio di aggiungere perlite , pomice o sabbia grossolana nel tuo terreno di coltura per l’amarillide per aiutare ad aggiungere ulteriore drenaggio.

Rinvasare i bulbi di Amaryllis

Contrariamente a quanto potresti aver sentito, non è necessario rinvasare gli amarilli ogni anno per farli fiorire. In realtà preferiscono essere legati al vaso. I bulbi devono essere rinvasati al massimo ogni pochi anni o dopo che sono stati legati al vaso.

  • Quando rinvasare i bulbi di amarilli – Il momento migliore per il rinvaso è dopo che i bulbi sono diventati dormienti. Puoi rimuovere il bulbo dal vaso una volta che è dormiente, conservarlo a radice nuda, quindi rimuoverlo dopo il suo periodo di riposo. Oppure puoi semplicemente rinvasarlo subito prima di portarlo fuori dalla dormienza.
  • Come rinvasare un bulbo di amarilli – Scegli un contenitore leggermente più grande del bulbo e solo di una misura più grande del vaso in cui si trovava (quindi vai da un vaso da 6 “a un 8” per esempio). Piantala in un terriccio per uso generale lasciando 1 / 3-1 / 2 del bulbo sopra il livello del suolo. Fai attenzione a non piantare il bulbo troppo in profondità o potrebbe non fiorire.

Se vuoi coltivare più di un bulbo di amarilli in un contenitore, scegli un vaso più grande (10-12 ″). Puoi anche usare un vaso di terracotta o di ceramica per evitare che i fiori pesanti rovescino la pianta. Assicurati solo di usare sempre una pentola con fori sul fondo per evitare che si innaffi troppo.

Amaryllis Pest Control

Le piante di amarilli sane raramente hanno problemi con i parassiti delle piante d’appartamento, ma a volte le cocciniglie e i moscerini dei funghi possono diventare un problema. Le cocciniglie sembrano cotone bianco sulle foglie e sui gambi. I moscerini dei funghi sono piccoli insetti che sembrano moscerini della frutta nel terreno o che volano intorno alla pianta.

I moscerini dei funghi sono un segno che stai irrigando eccessivamente la tua pianta. Per eliminarli, lascia che il terreno si asciughi maggiormente tra un’annaffiatura e l’altra. Puoi anche usare acqua saponosa (io uso 1 cucchiaino di sapone liquido delicato per 1 litro d’acqua) o sapone insetticida organico come inzuppare il terreno per uccidere gli insetti più velocemente.

L’olio di neem biologico funziona alla grande per eliminare naturalmente gli insetti delle piante d’appartamento su foglie e steli e ha un effetto residuo per tenerli lontani. Puoi provare a usare l’olio per l’orticoltura invece se lo preferisci. Scopri tutto su come sbarazzarti degli insetti delle piante d’appartamento naturalmente qui .

Potatura di Amaryllis

La buona notizia è che non devi preoccuparti troppo della potatura come parte della tua normale routine di cura degli amarilli. Ma la potatura tempestiva è un passo importante per far rifiorire gli amarilli.

  • Come potare i fiori di amaryllis – Puoi deadhead i fiori mentre iniziano a sbiadire, se lo desideri. Ma una volta che tutti i fiori su un gambo sono morti, dovresti rimuovere l’intero gambo. Ciò consentirà alla pianta di iniziare subito a costruire energia per i fiori dei prossimi anni. Taglia il gambo del fiore fino alla sommità del bulbo.
  • Quando tagliare le foglie di amarilli – È importante mantenere le foglie sulla pianta il più a lungo possibile in modo che il bulbo possa rigenerare abbastanza energia per fiorire di nuovo. Non rimuovere mai le foglie verdi o ingiallite e aspetta di potare le foglie morenti fino a quando non si saranno seccate.

Metodi di propagazione dell’amaryllis

La divisione dei bulbi di amarilli è il metodo di propagazione più semplice e comune. I bulbi maturi cresceranno dalla base, che possono essere rimossi e piantati nei propri contenitori.

Aspetta che i germogli siano diventati bulbi e abbiano il proprio apparato radicale prima di dividere i bulbi di amarilli.

Per propagarli, separa delicatamente le radici finché non si separano facilmente l’una dall’altra. Dopo aver separato i bulbi di amarilli, riponi i bambini nei loro contenitori. I piccoli bulbi possono essere piantati in vasi da 4 ″ o più piccoli.

Puoi coltivare Amaryllis dal seme?

Sì, le piante di amarilli possono essere coltivate da seme! Anche se tieni presente che ci vuole molto tempo per ottenere fiori da piante coltivate da seme.

Per produrre semi, il fiore deve essere impollinato. Per farlo da soli, è sufficiente spennellare un po ‘di polline sul pistillo (la parte bianca lunga che sporge dal fiore) con il dito o un piccolo pennello.

Non tagliare i fiori impollinati dopo che sono sbiaditi, lasciali in posa finché non si sviluppa un baccello. Una volta che il baccello diventa marrone e inizia a rompersi, è il momento di raccogliere i semi. I semi di Amaryllis non si conservano molto bene, quindi assicurati di piantarli il prima possibile.

Risoluzione dei problemi comuni di amarilli

Una volta capito, scoprirai che prendersi cura delle piante di amarilli è abbastanza facile. Ma può essere molto frustrante quando la tua pianta inizia ad avere problemi e non sai perché.

Quindi ecco alcuni dei più comuni problemi di cura delle piante di amarilli e le cause …

  • Amaryllis non fiorisce – Ci sono alcuni motivi per cui un amaryllis non fiorirà. Molto probabilmente è perché il bulbo non ha accumulato energia sufficiente per fiorire (le foglie sono state tagliate troppo presto, non ha ricevuto abbastanza luce o non è stata fertilizzata), il bulbo è immaturo o no avere un periodo di dormienza.
  • L’amarillide lascia ma nessun fiore – Se il tuo amarilli cresce solo dopo la dormienza, dagli più tempo perché potrebbe ancora fiorire. A volte le foglie crescono prima dei fiori, il che non è un grosso problema. Altrimenti, vedi il primo punto elenco.
  • Bulbo che non cresce – La maggior parte delle volte quando un amarilli non cresce, è dovuto al ciclo di dormienza. Ricorda, a loro piace rimanere dormienti per 6-8 settimane, quindi possono essere necessarie altre 6-10 settimane per rompere la dormienza. Se non cresce ancora, controlla il terreno per assicurarti che non sia asciutto e prova ad aggiungere il calore inferiore per aiutare a rompere la dormienza.
  • Foglie che cadono – Le foglie cadenti di amarilli potrebbero essere causate da un’irrigazione eccessiva o insufficiente o da una luce insufficiente. Controlla il bulbo per assicurarti che non marcisca, quindi controlla il livello di umidità del terreno. Se l’irrigazione non è il problema, dai alla tua pianta più luce.
  • Fiore che cade – Poiché i fiori sono così grandi, è normale che cadano una volta aperti. La causa principale è solitamente la mancanza di luce, che fa crescere lo stelo lungo e sottile. Usa un paletto di amarilli per sostenere i gambi. Oppure puoi tagliare i fiori e mettere gli steli in un vaso d’acqua.
  • Foglie gialle – È normale che le foglie diventino gialle quando la pianta inizia ad andare in letargo (di solito in autunno). Tuttavia, se il tuo amarilli ottiene foglie gialle durante la sua stagione di crescita attiva, potrebbe essere causato da un eccesso di acqua o da marciume del bulbo.

Domande frequenti sulla cura delle piante di Amaryllis

Di seguito risponderò ad alcune delle domande più comuni che ricevo sulla cura delle piante di amarilli. Se non riesci a trovare una risposta alla tua domanda dopo aver letto il post e queste domande frequenti, chiedila nella sezione commenti qui sotto. Risponderò appena posso.

I bulbi di amarilli possono essere riutilizzati?

Sì! L’amaryllis può vivere per molti, molti anni. Fanno piante d’appartamento eccellenti e sono facili da rifiorire ogni anno.

Cosa fai con un amarilli dopo che è sbocciato?

Taglia i fiori morti e fallo crescere come pianta d’appartamento. Oppure, se vuoi provare a far rifiorire l’amarillide, vedi la sezione chiamata “Come far ricominciare l’amarillide” sopra per i dettagli.

Quanto durano le fioriture dell’amarillide?

I singoli fiori di amarilli durano generalmente per 2-3 settimane. Le punte dei fiori cresceranno tre fiori e la maggior parte delle volte quei fiori si apriranno in momenti diversi, prolungando il tempo di fioritura per diverse settimane.

A seconda del tipo e dell’età del bulbo, il tuo amarilli può crescere più di un picco di fiori, facendo sì che i fiori durino ancora più a lungo. Per far durare i fiori il più a lungo possibile, tieni la tua pianta lontana dalla luce solare diretta una volta che i fiori si sono aperti.

Quanto tempo deve rimanere inattivo un bulbo di amarilli?

In media, i bulbi devono essere dormienti per 6-8 settimane.

Quando dovrei nutrire i miei bulbi di amarilli?

Puoi iniziare a concimarlo dopo che ha finito di fiorire. Continua a nutrire l’amarillide durante l’estate e fermati circa un mese prima della dormienza.

Con che frequenza dovrei innaffiare il mio bulbo di amarilli?

Invece di annaffiarli secondo un programma, dovresti annaffiarli solo quando ne hanno bisogno. Controlla il livello di umidità del suolo una volta alla settimana durante l’estate e ogni due settimane durante l’inverno. Vedere la sezione “Istruzioni per l’irrigazione di Amaryllis” sopra per maggiori dettagli.

Perché le mie foglie di amarilli diventano gialle?

Le foglie diventano naturalmente gialle quando il bulbo inizia a dormire, il che è del tutto normale. Anche la putrefazione del bulbo o l’irrigazione eccessiva o insufficiente possono causare foglie ingiallite. Vedere la sezione “Risoluzione dei problemi comuni di amarilli” sopra per ulteriore assistenza.

Gli amarilli hanno un profumo?

Sì, ci sono molti tipi di fiori profumati di amarilli e alcuni sono più forti di altri. Non è opprimente e di solito è necessario avvicinarsi al fiore per notare il dolce profumo di amarilli.

Dove acquistare i bulbi di Amaryllis

Puoi acquistare i bulbi di amarilli online o presso il tuo centro di giardinaggio locale. Poiché sono fiori così popolari che sbocciano a Natale, il momento migliore per acquistare i bulbi e le piante di amarilli è intorno alle vacanze.

Ma se sei paziente, di solito puoi trovare bulbi di amarilli scontati in vendita a un prezzo piuttosto basso dopo le vacanze nel tuo centro di giardinaggio locale. Naturalmente, puoi sempre ordinare i bulbi di amarilli online in qualsiasi momento dell’anno.

All’inizio la cura dell’amaryllis può sembrare opprimente. Ma una volta capito, vedrai quanto è facile. Pensa, ora che sai cosa fare con un amaryllis dopo la fioritura e come prenderti cura di una pianta di amaryllis, potrai goderti questi splendidi fiori anno dopo anno!

€”

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Scelta dei materiali da utilizzare per il giardinaggio verticale

Come prendersi cura di una pianta di orchidee