in

Come preparare e spedire un’auto in un altro paese

Se ti stai trasferendo in un altro paese , in particolare uno che non si trova nel campo pratica , potresti prendere in considerazione la possibilità di portare la tua auto con te. Questo non è raro e, sebbene possa essere costoso, potrebbe essere più economico rispetto all’acquisto di un’auto nel nuovo paese.

Per aiutarti a decidere se spostare la tua auto, scopri quanto costerà spedirla e cosa devi fare esattamente per assicurarti che arrivi dall’altra parte. Molte aziende offrono un servizio da porto a porto, che ti accompagna attraverso il processo senza problemi. I preventivi sono disponibili online con prezzi determinati da dimensione, peso, provenienza e destinazione. E proprio come scegliere una società di traslochi per i tuoi effetti personali, controlla attentamente ogni azienda. Un’auto è un oggetto importante che non vuoi perdere.

Dopo aver ricevuto alcuni preventivi, dai un’occhiata a cosa devi fare per esportare legalmente e in sicurezza la tua auto dalla tua attuale residenza. 

Raccogli i documenti richiesti

La dogana degli Stati Uniti richiede il titolo originale o una copia autenticata del titolo. Solo il certificato di proprietà originale o una copia autenticata dell’originale è considerata una prova di proprietà valida. Se viene fornita una copia autenticata, la certificazione del titolo può essere effettuata solo dal Dipartimento dei veicoli a motore.

Se c’è un privilegio sul tuo veicolo, devi fornire una lettera dal tuo titolare del privilegio. La lettera deve indicare l’anno, la marca, il modello e il numero di telaio del veicolo e deve indicare che hai l’autorità per spedire la tua auto nel paese di destinazione. La lettera deve essere stampata su carta intestata originale, essere datata e firmata e fornire un nome di contatto e un numero di telefono.

Se la tua auto è nuova e non è mai stata intitolata, puoi esportarla inviando la dichiarazione di origine del produttore anziché il titolo del veicolo. È possibile ottenere la dichiarazione di origine del produttore presso il concessionario dell’auto. L’originale e le due copie devono essere presentate alla dogana.

Prepara il tuo veicolo

La dogana afferma che non puoi usare la tua auto per trasportare effetti personali. I tuoi effetti personali sono suscettibili di furto e l’ intero contenuto dell’auto deve essere dichiarato alla dogana. Inoltre, l’utilizzo dell’auto per esportare o importare sostanze illegali è soggetto a sequestro e possibile sanzione personale. È una buona idea fare un inventario dei contenuti del tuo veicolo e tenerlo con te.

La maggior parte dei vettori ha regole e regolamenti specifici che riguardano ciò che può essere lasciato nei veicoli. Tali articoli di solito includono quelli che fanno parte dell’auto, come la ruota di scorta, gli attrezzi manuali forniti dalla fabbrica, il kit di pronto soccorso, l’estintore e gli accessori permanenti. Verificare con il mittente per determinare cosa consentirà al veicolo di trasportare durante il trasporto. Chiedete quanto carburante può rimanere nell’auto poiché la maggior parte delle aziende preferisce che il serbatoio sia pieno per meno di 1/4.

E infine, pulisci la tua auto dentro e fuori. Assicurarsi che il carrello sia privo di sporco e detriti. La dogana ispezionerà accuratamente la tua auto, controllando la presenza di parassiti e suolo che potrebbero potenzialmente contaminare l’agricoltura locale.

Acquista un’assicurazione marittima

Dovresti acquistare un’assicurazione marittima per coprire la tua auto per il tempo effettivo che trascorrerà sull’oceano. Il vettore marittimo avrà un’assicurazione per coprire le merci che sta trasportando; tuttavia, è minimo e non sostituirà il veicolo in caso di danni o perdite. Chiedete al vostro operatore cosa è coperto, quindi valutate il costo per l’acquisto di una copertura aggiuntiva.

E come con qualsiasi mossa, prima di acquistare un’assicurazione aggiuntiva , controlla la tua polizza attuale per vedere se copre l’assicurazione marittima o se puoi acquistarla da loro.

Informazioni su dazi doganali, tasse e costi aggiuntivi

Prima di partire, contatta il Consolato del paese di destinazione per conoscere le norme e i regolamenti in materia di dazi doganali e imposte sulle vendite. Il pagamento di questi costi a volte dipende dal tuo stato lavorativo, stato di residenza e da quanto tempo possiedi la tua auto. Il tuo corriere dovrebbe anche essere in grado di aiutarti fornendoti i requisiti di importazione o il nome di qualcuno che potresti contattare nel tuo paese di destinazione. In ogni caso, informati in anticipo, così sei preparato.

Inoltre, informati dal tuo operatore se saranno addebitati costi di gestione portuale. La maggior parte dei porti addebiterà commissioni per la gestione del terminale, lo scarico e la documentazione. Ogni porto varia nell’importo addebitato, quindi chiedi al tuo mittente una stima di queste commissioni e aggiungile al costo totale del trasloco.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Spostamento di piante domestiche e da giardino

Spostamento e imballaggio: una lista di controllo delle forniture essenziali