in

Come pulire i controsoffitti in acciaio inossidabile

L’acciaio inossidabile è un piano di lavoro comune che vedi soprattutto in una cucina commerciale. Inoltre resistono bene al calore e sono super resistenti. Questi controsoffitti sono apprezzati anche nelle cucine residenziali. Questi controsoffitti in metallo hanno un aspetto moderno lucido, ma anche loro possono danneggiarsi e inizieranno a sembrare usurati se non curati adeguatamente. Dai un’occhiata ad alcuni dei pro e dei contro di possedere controsoffitti in acciaio inossidabile e come pulire e mantenere quelle superfici metalliche.

Pulizia dei ripiani in acciaio inossidabile

Per pulire l’acciaio inossidabile, lavare con acqua e un panno in microfibra. Per pasticci più difficili, aggiungi qualche goccia di detersivo per i piatti. Per pulire e lucidare, puoi usare un detergente per vetri sulle superfici in acciaio inossidabile. I produttori producono anche detergenti per acciaio inossidabile dedicati. Assicurati di risciacquare completamente eventuali detergenti dalla superficie e asciugare per evitare che si formino macchie d’acqua sulla superficie.

Professionisti

I controsoffitti in acciaio inossidabile sono generalmente di facile manutenzione. Possono resistere a pentole calde. Le fuoriuscite di acido e olio non sono un problema per l’acciaio inossidabile e si asciugheranno completamente.

Poiché i controsoffitti in acciaio inossidabile sono solitamente un pezzo, non ci sono cuciture per ospitare pezzi di cibo o germi. Finché sono adeguatamente puliti, non ci saranno ruggine, corrosione o altre macchie da affrontare.

Contro

L’acqua lasciata asciugare sulla superficie causerà macchie d’acqua. Le macchie d’acqua possono rovinare in modo permanente l’acciaio inossidabile se non vengono rimosse, e inoltre attenuano la lucentezza, rendendo la superficie meno bella. Per evitare macchie d’acqua, asciugare la superficie in acciaio inossidabile con un panno asciutto in microfibra o un asciugamano. Più problematico delle macchie d’acqua è l’acqua che si accumula, che può creare ruggine se lasciata riposare nel tempo. 

Le superfici in acciaio inossidabile sono soggette a graffi. I graffi leggeri tendono a diventare meno evidenti nel tempo, fondendosi con la superficie dell’acciaio inossidabile. Tuttavia, i detriti abrasivi lasciati sui piani di lavoro, come sale grosso, ostriche o sabbia di crostacei, possono graffiare le superfici quando si tenta di rimuovere i residui. Ammaccature e graffi più grandi potrebbero essere impossibili da rimuovere senza un aiuto professionale e una spesa extra.

L’acciaio inossidabile macchia e mostra facilmente le impronte digitali. Un po ‘di detergente per vetri dovrebbe rimuovere facilmente le impronte digitali.

Manutenzione dei controsoffitti in acciaio inossidabile

Per piccoli graffi, è possibile utilizzare una spugnetta in nylon con la grana. Procedi lentamente in modo da non alterare la superficie più dell’area circostante. I graffi profondi avranno bisogno dell’aiuto di un professionista. Non è necessario sigillare i controsoffitti in acciaio inossidabile, quindi oltre a occuparsi dei graffi, non sarà necessario fare molta manutenzione stagionale.

Se la ruggine si fa strada sul tuo acciaio inossidabile, sarà necessario prestare particolare attenzione. Segui le istruzioni del produttore, ma nella maggior parte dei casi, una pasta di bicarbonato di sodio o un detergente non abrasivo come Bar Keeper’s Friend possono rimuovere la ruggine e ripristinare il tuo acciaio inossidabile. Assicurati di tenere il passo con una pulizia regolare per tenere a bada la ruggine.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Nozioni di base sul controsoffitto in Solid Surface da sapere prima di acquistare

Tabella comparativa dei controsoffitti in corian, quarzo e granito